Japanese (日本語)
EVENTI CULTURALI/ ECONOMICI
(日本関連文化・経済行事のご案内)

EVENTI PASSATI(過去の行事) 2015, 2014, 2013, 2012

EVENTI 2016(2016年の行事)
Periodo dell'Evento Evento Patrocinato / Organizzato Luogo e Contatti Link
il 9 dicembre
"AMICIZIA IN CONCERTO" SENDAI E INZINO
L’Associazione culturale italo giapponese Fuji e il Coro della Montagna “Inzino”, nel 150mo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Giappone e Italia sono lieti di annunciare il concerto dal titolo “Amicizia in concerto - SENDAI E INZINO" del Coro “Izumi Occhen” di Sendai (Giappone) diretto dal Maestro Oizumi e dal Maestro Funyu e del Coro della Montagna “Inzino” di Gardone Valtrompia (Brescia) diretto dal Maestro Lancellotti. Il Coro “Izumi Occhen” di Sendai, fondato nel 2001, è uno dei più importanti cori della regione, con circa 50 membri, e si esibisce ai festival e ai concerti in Giappone e all’estero. Il suo repertorio include melodie popolari giapponesi oltre a canzoni e opere europee. Il Maestro Oizumi ha lavorato per 25 anni alla TV nazionale giapponese NHK, è presidente dell’Associazione Giappone-Italia di Sendai e professore onorario presso l’Università di Miyagi. Il Coro della Montagna "Inzino", nato nel 1955, è diretto dal Maestro Lancelotti e ha il repertorio classico di polivocalità tipiche del coro di montagna ed esegue anche autori moderni e contemporanei. Ha tenuto concerti in numerose località in Italia e all'estero, e nel 1993 si è esibito in Vaticano alla presenza di Sua Santità Giovanni Paolo II.
Cinema Teatro Inzino di Gardone Valtrompia (Brescia).
Inizio concerto ore 20:30.
L’ingresso è gratuito.
http://www.fujikai.it
info@fujikai.it
il 5 dicembre al 28 febbraio 2017
PETALO VERSO …PETALO RECTO
R&P Legal presso i suoi uffici di Busto Arsizio ospiterà un evento culturale-artistico che vedrà la partecipazione contemporanea della famosa pittrice astrattista dell’Accademia di Belle Arti di Brera Ayako Nakamiya e del Maestro Chef stellato Haruo Ichikawa del ristorante Iyo di Milano, primo ristorante giapponese insignito del prestigioso riconoscimento dalla Guida Michelin in Italia; mentre Nakamiya sarà presente con un’esibizione delle sue opere, dipinti a olio su tela e acquerelli su carta di diverse dimensioni, caratterizzata da una ricerca sul colore che l’artista tende a far vibrare verso il bianco, Ichikawa intratterrà gli ospiti con un Food cooking show legato alla tradizione culinaria giapponese. Ad introduzione dell'evento si terrà una conferenza a cura della gallerista Monica Masiero e dell'esperta giapponese di storia dell'arte Rino Utagawa L’evento è inserito nelle celebrazioni ufficiali del 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia.
R&P Legal in via Goito n. 14 - Busto Arsizio
Inaugurazione dell'evento: 5 dicembre ore 18:30
Vincenzo.DAntoni@replegal.it
http://www.replegal.it/it/tutte-le-news/item/download/335_ab6509ac71218aef8b50ff2547bc8ed4.html
http://www.replegal.it/it/tutte-le-news/item/1106-ayako-nakamiya-e-haruo-ichikawa-ambasciatori-della-cultura-nipponica-a-busto-arsizio.html
il 25 novembre
CONCERTO STRAORFINARIO DI TAKAHIRO YOSHIKAWA
Ritorna a Brescia per un concerto straordinario il Maestro Takahiro Yoshikawa, inserito recentemente dalla più prestigiosa rivista musicale nipponica tra i 10 pianisti giapponesi più importanti nel panorama internazionale. Ritorna per l'affetto che lo lega all'Associazione Sfera Franceschetti Onlus, da alcuni anni impegnata in un progetto di assistenza e formazione dedicata in particolare alle mamme e ai bambini nella Repubblica Democratica del Congo. Il programma del Maestro prevede l'esecuzione di brani di Brahms, Debussy, Chopin, e, in ricordo delle vittime del recente terremoto, il brano Litany 1 di Tōru Takemitsu.
Teatro San Carlino
Corso Matteotti 6 - Brescia
ore 20.30
INGRESSO LIBERO
Per info e prenotazioni
Associazione S.F.E.R.A. “Gennaro Franceshetti ONLUS”,
Via Bollani 20, Brescia
Tel.: 030-46781
http://www.sferaonlus.org/index.php#1
info@sferaonlus.org
dal 25 novembre al 25 febbraio
UN MONDO ALLO SPECCHIO Viaggio e fotografia nel Giappone dell’Ottocento
Un paese in rapida trasformazione da società feudale a nazione industriale ritratto da fotografi occidentali e giapponesi che, coniugando tecnica occidentale e tradizione artistica locale, portarono le immagini alle più alte espressioni della fotografia del XIX secolo. Un viaggio nel Giappone della natura e della religiosità, dei villaggi e della vita domestica, del lavoro e dello spettacolo, del mondo femminile e maschile in 140 opere originali dell’epoca, comprendenti xilografie, libri, album e fotografie: dalle immagini su lastrine di vetro, alle stereofotografie, alle diapositive e 90 stampe all’albumina colorate a mano della Scuola di Yokohama. la mostra sarà introdotta nel giorno inaugurale dalla conferenza " Un’estetica della nostalgia Le origini della Scuola di Yokohama", a cura del Prof. Francesco Paolo Campione, Professore di Antropologia culturale all'Università degli Studi dell'Insubria Direttore del Museo delle Culture di Lugano.
Fondazione Collegio Universitario S. Caterina da Siena
Residenza Universitaria Biomedica
Via L. Giulotto, 12 - Pavia
Per informazioni: Dr.ssa Eleonora Ferrari
Tel. 0382516762 – dal Lunedì al Venerdì h 14-19
Tel. 0382516762 – dal Lunedì al Venerdì h 14-19
e-mail: collscat.biosegr@unipv.it
www.collegiosantacaterina.it
http://www.collegiosantacaterina.it/it/
biomedica.segreteria@collegiosantacaterina.it
dal 25 al 27 novembre


pdf
FUSHIKADEN – TENKA NO EMOTIONS: ciò che sta sotto al cielo un mondo di emozioni
Fushikaden - tenka no emotions 風姿花伝、天下のエモーション - neo produzione, prima esclusiva per il Teatro alle Vigne, nata da un'idea di Paolo Cacciato, è un viaggio alla scoperta delle emozioni che accomunano "noi" e "loro" secondo una chiave di lettura interculturale, con il coinvolgimento di interpreti italiani e giapponesi. Tracce interpretative composite dalla tradizione del Teatro No giapponese rivisitate in una prospettiva contemporanea, alternate a momenti di canto dal repertorio dalla tradizione lirica giapponese, viaggi sonori e musicali dal vivo, in un crescendo dinamico espressivo con coreografie proprie della tradizione contemporanea e di ricerca del Teatro Danza. Un dialogo fra mondi reso palpabile da una scenografia essenziale che è opera d'arte dell'artista giapponese Codice Bianco. Si passa per intervalli coreografici d’avanguardia suggestionati da ritmicità tradizionale giapponese ma evoluti nella carica espressiva del Teatro Danza, fino a coinvolgere lirica e musica giapponese grazie a cantanti di musicisti pianoforte e taiko quasi in un dialogo musicale di confronto e completamento. L’adattamento scenico delle performances è ad opera di Francesco Pacelli, ballerino attore e coreografo. Lo spettacolo è l’atto conclusivo di un evento che si dipana per un arco di tre giorni, e che coinvolgerà negli spazi del Teatro alle Vigne una serie di attività a tema Giappone che spazieranno dalle conferenze e laboratori di lingua e cultura per adulti e più giovani, alcune performance artistiche di laboratorio creativo e una mostra fotografica di Salvo Sportato nel progetto di ricerca Eat UP con recente tappa giapponese che è presentata in esclusiva presso il Teatro alle Vigne di Lodi.
Teatro alle Vigne - Via Cavour 66 Lodi (LO)
Per info> Paolo Cacciato
Dr. Paolo Cacciato Managing Director Asian Studies Group 東洋学協会 Multidisciplinary Association
www.asianstudiesgroup.net
info@asianstudiesgroup.net
Tel +390229513110
Fax +390232066909
http://www.teatroallevigne.com/images/teatro2016.2017/xpdf/Fuori/Giappone.pdf
https://www.facebook.com/asianstudiesgroup/photos/pb.159096223176.-2207520000.1477120605./10154051988213177/?type=3
Dr. Paolo Cacciato p.cacciato@asianstudiesgroup.net
dal 20 novembre al 4 dicembre
RAGNAROK ラグナロク
Non è una mostra che può essere raccontata con le parole questa organizzata dall'Associazione CulturaleC13 - Venezia
E’ una mostra che attraverso le opere create dagli artisti Italiani (Elena Lombardi, Stefano Giglio, Matteo Bagolin) e Giapponesi (Rie Miyatake, Satoko Mori, Hiroko Nakano, Masanori Otsuka, Masako Hara, Ayaka Miyoshi, Sanae Nakata) dei solidi di ceramica, vuole trasmettere uno spunto di riflessione su quanto l’uomo sia in grado di fare, di giusto e di sbagliato; su quanto possa interferire positivamente o negativamente sul corso della propria vita, fino ad influenzare la vita degli altri.
E’ un memento quello suggerito dal maestro Shogoro attraverso il significato di “Ragnarǫk”, una parola che ha viaggiato nel tempo, che trova origine nella mitologia Islandese per poi essere riscoperta da Richard Wagner nel “canto dei Nibelunghi”. Una mitologia giunta fino in Oriente, forse anche tramite la religione Hindu (narrata nel libro di Mahabharata), ora entrata nella cultura giapponese come ラグナロク.
Il monito non è da interpretare come la fine, il tramonto, l’epilogo ma un’esortazione per proporsi positivamente verso gli altri.
Spazio Espositivo “il FORTino” Forte Carpenedo – Venezia
Opening Party Domenica 20-11-2016 ore 16.00
Shokuju Party Domenica 27-11-2016 ore 15.00
https://www.studiopeacock.wordpress.com/2014/09/29/collettivo-c13-2/
collettivoc13@gmail.com
dal 12 al 13 novembre
XXIII SEMINARIO ANNUALE DI MATAYOSHI KOBUDO
XXIII seminario annuale di Matayoshi Kobudo, organizzato ad opera dell'Associazione AIKO, che da 23 anni consecutivi l’AIKO è impegnata nell'organizzazione a Verona di un raduno nazionale dedicato alla diffusione del Kobudo di Okinawa secondo lo stile insegnato dal Maestro Shinpo Matayoshi, al quale partecipano atleti provenienti da tutta Italia, in particolare dal Veneto, dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna, dalla Toscana, dal Lazio, dalla Puglia, dalla Campania e dal Friuli Venezia Giulia. Direttore tecnico della manifestazione è il Maestro Andrea Guarelli, cintura VIII Dan di Karate e di Kobudo, autore tra l’altro di ben quattro pubblicazioni di carattere scientifico sulle arti marziali. il Kobudo era un'arte alquanto frammentaria, almeno fino all'inizio del Novecento.Vi erano infatti dei maestri esperti nell'uso di una o due armi al massimo e di relativi uno o due Kata. Senza l'aiuto, la passione e l'opera di raccolta del maestro Shinko Matayoshi gran parte delle antiche tecniche del Kobudo sarebbero andate perdute. Il Kobudo è un’arte ancora poco conosciuta che in Italia si è diffusa grazie all’attività dell’ Associazione AIKO.
Palazzetto dello sport Aldo Moro - via Carlo Alberto Dalla Chiesa, 13 Bussolengo (Verona)
L'ingresso al pubblico è gratuito
Contatti per l'evento:
ASD JSK telefono: 349/50.22.793
Sabato 12novembre
dalle 15.30 alle 18.30: lezione pratica divisi per gruppo in base al livello tecnico.
dalle 18.30 in poi: esami di Dan e qualifica.
Domenica 13 novembre
dalle 9.00 alle 12.00: lezione pratica divisi per gruppo in base al livello tecnico.
www.kobudo.it
honbu@kobudo.it
dal 31 ottobre al 1 novembre
INTERNATIONAL DOG SHOW Insubria Winner 2016
Il Gruppo Cinofilo provinciale di Varese organizza l'annuale Mostra ufficiale canina valida per il campionato italiano di bellezza. Nell'ambito del ricco programma ci sarà la rassegna e competizione delle razza nipponiche sia moderne che native, con la possibilità per il pubblico di vedere cani rarissimi quali Kishu Shikoku -ken e anche i più noti shiba e Akita.
MALPENSA FIERE- Busto Arsizio
dalle ore 9.00 alle ore 18.00
Biglietto: Intero Euro 10,00/ Ridotto Euro 5,00
Per informazioni : tel. 0332 229600/ 0332 822586
http://www.gruppocinofilovaresino.com
http://malpensafiere.it/?p=1202
info@expoinsubria.it
il 30 ottobre
CONCERTO DELL'AMICIZIA
Concerto di Gala dell’Associazione Giapponesi residenti nel Nord Italia: musicisti e cantanti giapponesi che risiedono in Italia e che sono membri dell’Associazione. “Il concerto dell’amicizia” si è tenuto per la prima volta nel 1996 presso il Teatro d’Arco, e, grazie al supporto di tutti i membri dell’Associazione, dei musicisti e di tante altre persone è stato confermato di anno in anno fino ad arrivare ai giorni nostri. Anche quest’anno l’evento vanta una cospicua presenza di artisti giapponesi, che si esibiranno per le due categorie di canto e musica strumentale.
Casa Verdi, P.za Buonarroti, 29 Milano
inizio concerto: ore 16:00- 18:00(ingresso dalle ore 15:30)
evento gratuito
Per informazioni Segreteria Nihonjinkai
tel. 02-4830.3500
fax 02-4830.3492
http://www.kitaitalia-nihonjinkai.it/
nihonjinkai@tiscali.it
dal 27 ottobre al 28 novembre
THE MOVING HEART
In occasione della settimana mondiale della gentilezza, la Human Heart Association organizza l’evento “The Moving Heart”. Durante il meeting di presentazione del progetto saranno invitati esponenti delle associazioni giapponesi in Italia, tra le quali Shodo.it, Giappone in Italia e altre ancora, per parlare del concetto di gentilezza nella cultura giapponese. Codice bianco Makoto realizzerà degli origami per l’occasione. L’evento prende spunto dalla giornata mondiale della gentilezza, proclamata dal World Kindness Movement, nato a Tokyo nel 1988, sbarcato con successo in America, paese in cui ha sviluppato un’imponente manualistica; oggi raggruppa una trentina di nazioni,tra le quali l’Italia. L’idea di questa giornata è nata in Giappone negli anni Sessanta,quando dopo gli incidenti tra studenti e forze dell’ordine nel campus di Tokyo, il rettore dell’Università lanciò un appello affinché ciascuno compisse «piccoli atti di gentilezza» per ripristinare la Concordia Universale. Trent’anni dopo il movimento Small Acts of Kindness tornò a fare parlare di sé, quando il dottor Wataru Mori tenne alcune conferenze a Tokyo esortando i vari gruppi da Singapore all’Inghilterra a federarsi per promuovere ovunque la gentilezza quotidiana come via per un mondo migliore. L'evento è itinerante e prevede tappe in diverse città di Italia tra cui una staffetta all'insegna della gentilezza!
Auditorium Bosch Tech, Via M. A. Colonna 35 Milano
5- 12 novembre: Milano (IULM) Napoli, Roma
Napoli (piazza Dante 5/6 novembre);
altre date in via di definizione
http://movingheartitaly.com
movinghheartitaly@gmail.com
il 25 ottobre
ANIME E ASTRONOMIA
DA GOLDRAKE A SAILOR MOON: AVVENTURE STELLARI

La conferenza, a cura di Chiara Pasqualini e Monica Aimone,sarà un'opportunità per analizzare sotto il cielo stellato del planetario, scienza e fantascienza degli anime ispirati alle stelle più famosi degli anni 70, 80 e 90: Ufo Robot, Goldrake, Mazinga Z, Jeeg Robot d'Acciaio, Gundam, Capitan Harlock, Conan, Kenshiro, Sailor Moon, e tanti altri ancora. Si ricorderanno quelle avventure, quei combattimenti eroici, quegli incredibili viaggi nello spazio. Si racconteranno miti, leggende e storie che hanno fatto sognare generazioni di bambini italiani, introducendoli alla cultura giapponese.L'evento è presentato dal Civico Planetario “Ulrico Hoepli” di Milano in collaborazione con l’Associazione LOfficina.
Civico Planetario di Milano "U. Hoepli" (Corso Venezia, 57)
ore 21,00 (durata: circa 1 ora e mezza)
E' previsto un biglietto di ingresso: intero 5
ridotto 3 euro (fino a 18 e over 65 )
www.comune.milano.it/planetario/index.html
fabio.peri@comune.milano
il 15 e 16 ottobre
MADE IN JAPAN
LA SCULTURA CERAMICA GIAPPONESE DEL XX SEC. NELLE COLLEZIONI DEL MIC

La mostra al MIC, dedicata alla scultura giapponese contemporanea, rappresenta una un’ulteriore tappa nel fondamentale scambio artistico culturale tra Italia e Giappone e in particolare tra il mondo ceramico orientale e il Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, punto di riferimento per l’arte ceramica internazionale.
La presenza della cultura ceramica giapponese al MIC emerse con potenza negli anni ’60, grazie al Premio Faenza –Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte Contemporanea; molte opere in mostra infatti sono la testimonianza di questa partecipazione e segnano il mutare di stili e poetiche. La mostra raccoglierà un centinaio di opere dagli anni Sessanta alla contemporaneità.
Di seguito si citano alcuni degli artisti in mostra:Mutsuo Yanagihara (Kochi, 1934); Yasuo Hayashi (Kyoto, 1928); Kimiyo Mishima (Osaka, 1932); Toshio Matsui Aki (Osaka, 1955); Tomo Hirai (Amagasaki, 1947); Sueharu Fukami (Kyoto, 1947); Jun Nishida (Osaka, 1977); Tomoko Kawakami (Takayama, 1957); Tomonari Kato (Tajimi, 1972); Shigeki Hayashi (Toki, 1972); Eri Dewa (Kahoku, 1983) and Tomoko Sakumoto (Okayama, 1978)
MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA
Viale Baccarini 19 - 48018 Faenza (RA)
+39 0546 697311
www.micfaenza.org
info@micfaenza.org
il 23 e 27 ottobre
天の原AMA NO HARA (LE PIANURE DEL CIELO)
Per celebrare il 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, l'associazione culturale shodo.it presenta una performance calligrafica del maestro Bruno Riva, membro della Japan Educational Calligraphy Federation (Nihon Kyōiku Shodō Renmei). La performance sarà accompagnata da una mostra di calligrafie giapponesi contemporanee, opere degli artisti: Kataoka Shikō (1928-2014) Yonemoto Kōro (1956-2013) Morioka Shizue, Nakajima Hiroyuki, Uehira Baikei, Yamada Tomie, Katia Bagnoli e Bruno Riva.
MUDEC - Museo delle Culture - via Tortona 56, 20144 Milano
Sabato 15 ottobre 2016 alle ore 18:00
performance calligrafica di Bruno Riva con un'introduzione di Carmen Covito
Orario mostra
sabato 15 ottobre ore 12:00-22:00
domenica 16 ottobre ore 11:00-19:00
(domenica dimostrazioni e visite alla mostra)
ingresso libero
http://www.shodo.it/
associazione@shodo.it
il 9 e 10 ottobre
MILANO SAKE FESTIVAL
L’evento, che giunge alla Sua terza edizione, vedrà la partecipazione di produttori, importatori e distributori giapponesi di Sake,whisky giapponese e Shochu, per un totale di oltre 100 etichette, che si potranno degustare gratuitamente o acquistare allo shop. Il Milano Sake Festival si rivolge a gourmet e appassionati di enogastronomia e di cucina giapponese, agli operatori della ristorazione (Chef, Sommelier, Barman) e distribuzione, a stampa e blogger di settore. Domenica 9/10 la giornata sarà dedicata al pubblico con degustazione gratuita e lunedì 10/10 ai professionisti: con free tasting e seminari.
Cascina Cuccagna (via Privata Cuccagna 2, M3 ROMANA o LODI) http://www.milanosakefestival.it/
http://bit.ly/MSF16Day1
http://bit.ly/MSF16_Programma
il 9 ottobre
YUJO/ AMICIZIA
Il concerto celebra il 150° anniversario del Trattato di Amicizia tra Italia e Giappone con musiche e interpreti di entrambi i Paesi: il Duo Tinsagu Project, formato dalla voce di Akiko Kozato e dalla chitarra di Walter Lupi, proporrà una scelta dei più celebri canti popolari italiani e nipponici, rivisitati dai loro arrangiamenti “cross-over” fra tradizione, modernità e avanguardia. La pianista Aki Kuroda, sola e a quattro mani con il figlio “enfant prodige” Sugiyama Ryutaro (già vincitore di numerosi premi in concorsi musicali per l’infanzia) eseguirà brani classici e contemporanei di Autori italiani e giapponesi. In programma anche una “prima” assoluta di Giorgio Colombo Taccani, scritta appositamente per questo evento.
Spazio Teatro 89 - via Fratelli Zoia 89-20153 Milano
Inizio Concerto Ore 17:00
Per informazioni e prenotazioni: info@spazioteatro89.org,
tel. 0240914901
http://www.spazioteatro89.org/
info@spazioteatro89.org
dal 7 al 8 ottobre
UNO STRUMENTO TRA EST E OVEST: BIWA E MANDOLINO
L'Evento, organizzato dalla Fondazione Antonio Carlo Monzino in collaborazione con il Teatro Noh di Yokohama, il Conservatorio G. Verdi di Milano e la Rete Lombarda strumenti a pizzico, celebra il 150° Anniversario delle Relazioni Diplomatiche tra Giappone e Italia. Sotto la direzione artistica del M° Ugo Orlandi, mandolinista di fama internazionale, l’evento prevede la partecipazione di importanti solisti invitati appositamente da Italia e Giappone. Il programma comprende brani della tradizione giapponese per gakubiwa e hichirichi alternati a brani solistici e cameristici per mandolino, dedicati a personalità artistiche del sol levante, e per orchestra a plettro di maestri giapponesi e italiani Nella direzione del concerto si alterneranno i M° Claudio Mandonico, Dorina Frati e il compositore e direttore d’orchestra Akira Yanagisawa. Il concerto sarà preceduto nel giorno 7 ottobre da altri momenti culturali a corollario dell'evento principale.
Sala Orlando, Palazzo Castiglioni-Corso Venezia, 47/49 Milano
Concerto: sab. 8 ottobre ore 16,00, ven.7 ottobre (presso Sale Panoramiche (3° piano) Castello Sforzesco : Ore 10,00 Conferenza Mandolini storici e liutai dell'area Lomnardo - Veneta fra 600 e '800
ore 11.00 Momento Musicale a cura del Teatro Noh di Yokohama
ore 12.00 Visita guidata presso il Museo degli Strumenti Musicali di Milano.
Per info. Fondazione Antonio Carlo Monzino
Corso Magenta, 42 20123 Milano (MI)
Tel. & Fax +3902.80.52.173 Mob. 338.7534027
www.fondazioneacmonzino.it
laura.b@fondazioneacmonzino.it
dal 7 al 9 ottobre
IL PROFUMO DEL LOTO - IL GIAPPONE A MANTOVA
La Manifestazione di cultura giapponese, organizzata dall'Associazione culturale Ukigumo con cadenza annuale per accogliere ogni volta l'autunno all'insegna della cultura giapponese nella città di Mantova, Capitale Italiana della Cultura 2016, e cornice ideale per un incontro tra culture, offre anche quest'anno un programma ricco di appuntamenti con il Giappone tra cui l'Esposizione di Ikebana di scuola Sogetsu, l'introduzione alla lingua giapponese, la lezione di cucina giapponese "impariamo a fare il sushi" , i trattamenti di Shiatsu a cura scuola Centro Studi Shiatsu Nagaiki - Lezione di Makko_ho e Do-In, automassaggio e ginnastica energetica, dimostrazione di chadō e shodō, conferenze di cultura giapponese, esposizione di Ikebana e Mostra di Pittura Contemporanea "il Viaggio- Tabi" di Hikari Miyata, e tanti altri appuntamenti.
Presso Museo Diocesano- Piazza Vigiliana, n. 55.
Per info: Cinzia Geretti cell. 338.1242085
www.ukigumo.it/manifestazioni/il-profumo-di-loto/
ilventotraisalici@ukigumo.it,
info@ukigumo.it
il 2 ottobre 2016
OPEN DAY ASSOCIAZIONE FUJI 日本へようこそ!Benvenuti in Giappone!
L’associazione culturale italo-giapponese Fuji è lieta di presentare l’Open Day 2016 che si terrà domenica 02 ottobre 2016 presso il Centro Saveriano Animazione Missionaria di Brescia, Via Piamarta 9. Tale evento si propone di illustrare le attività che l’associazione svolge durante l’anno e di presentare, attraverso workshops, mostre e conferenze, alcuni aspetti della cultura tradizionale giapponese, quali Kitsuke – La vestizione del kimono, Sadō – La via del tè , Sōjidō la via della pulizia, Origami e furoshiki, Ikebana e la Via dei fiori, Shodō – La calligrafia giapponese , Cucina familiare giapponese e tanti altri. Saranno allestiti anche uno stand relativo ai libri dell’Associazione Fuji, uno stand per informazioni sulla musica tradizionale e contemporanea, uno stand sulle bambole giapponesi e degli stand relativi ad altri aspetti della cultura del Giappone. Alla manifestazione collaborano anche diversi gruppi e associazioni con cui l’Associazione Fuji intrattiene costanti e fruttuosi rapporti.
Centro Saveriano Animazione Missionaria di Brescia, Via Piamarta 9 www.fujikai.it
info@fujikai.it
dal 1 al 15 ottobre 2016
KOKORO, CUORE GIAPPONESE
Dal Giappone a Bergamo, sulle ali dell’arte, il passo è breve. Il nuovissimo polo creativo della vivace via Torquato Tasso di Bergamo, 255 Raw Gallery ospita un ricco calendario di eventi dedicati alla presentazione di Kokoro, neo-costituita associazione per la diffusione della cultura giapponese che, tra le tante città coinvolte (Lecco, Pavia Crema e Cremona) ha scelto Bergamo per promuovere attività formative, ricreative e turistiche ispirate al lontano Oriente.
Punto di partenza la 255 Raw Gallery, la Galleria digitale inaugurata recentemente a Palazzo Zanchi, distintasi nel panorama culturale della città per aver già ospitato contaminazioni eclettiche e stimolanti - da Patrick Corrado a Ri Lumen, la rivisitazione digitale delle opere di Baschenis, con cena a lume di candela – e che ora riscopre (e fa riscoprire) tutto il fascino del Paese del Sol Levante, in occasione anche dei 150 anni di amicizia fra Italia e Giappone. Un’energia che ha contaminato anche molti commercianti del centro città che, per dare il benvenuto a Kokoro, hanno deciso di rinominarsi in giapponese dando il via a iniziative di ispirazione nipponica.
RGB RAW GALLERY BERGAMO
Ufficio Stampa:Claudia Rota: 348 5100463
Emanuela Capitanio: 347 4319334 emanuela.capitanio@dscitalia.net
KOKORO - Associazione per la diffusione della Cultura Giapponese
via Borfuro, 8, 24122 Bergamo - I
Presidente Flavia Milesi
mobile +39 349 1569466
Skype: flaviamilesi
https://www.facebook.com/Kokoro-こころ-日本文化協会-1198003086884633/?hc_ref=SEARCH
https://www.facebook.com/RawGallery255/
dal 30 settembre al 29 ottobre 2016
HOKUSAI 100 VEDUTE DEL FUJI- CENTO MODI DI PARLARE DI DIO SENZA MAI NOMINARLO
Mostra organizzata in occasione del 150° anniversario di questo importante trattato, con cui la Biblioteca Comunale Passerini-Landi, in collaborazione con l'Associazione DOGO (Incontro delle vie) di Lodi, celebra la ricorrenza in corso nei due Paesi. La raccolta delle Cento vedute del Fuji è considerata il capolavoro nonché il testamento spirituale del grande pittore e incisore giapponese Katsushika Hokusai (Edo, 1760-1849) le cui opere furono fonte d'ispirazione per molti artisti europei del XIX secolo. L'arte ha del resto sempre rappresentato un fertile terreno di scambio culturale tra Italia e Giappone, come in occasione delle fortunate esposizioni del Tondo di Botticelli custodito presso i Musei Civici di Palazzo Farnese (Denaro e 8e//ezza: Botticelli e il Rinascimento fiorentino, Tokio, Bunkamura Museum, 2015) e della Madonna dei Fusi di Leonardo proveniente dalla Fondazione Horak di Piacenza (Leonardo oltre il visibile,Tokio, Metropolitan Museum, 2016). Gli eventi dell'Ottobre giapponese - dall'illustrazione fotografica della straordinaria esperienza del viaggio nipponico di Luchino Dal Verme nel 1878 all'esposizione del prezioso rotolo dipinto dal maestro ukiyoe KunichikaToyohara (1835-1900) proveniente dalla collezione privata della professoressa Lia Beretta - intendono ulteriormente evidenziare come anche Piacenza abbia contribuito fin dal XIX secolo a rendere più stretti i rapporti con il Paese del Sol Levante.
Biblioteca Comunale Passerini-Landi Via Carducci, 14 - 29121 Piacenza
tel. 0523492408
fax 0523492400
www.passerinilandi.piacenza.it
graziano.villaggi@comune.piacenza.it
dal 30 settembre al 2 ottobre 2016
BONSAI, TRA NATURA E LEGGENDA
Il Crespi Bonsai Museum e l'Università del Bonsai celebrano quest'anno i 25 anni di apertura. Due realtà uniche che, attraverso la didattica rivolta ad amatori e professionisti del settore e l'esposizione di capolavori, svolgono un ruolo fondamentale nella diffusione dell'arte e della cultura del bonsai da quasi tre decenni in Europa. Per festeggiare questo importante traguardo, dal 30 settembre al 2 ottobre Crespi Bonsai propone, nella storica sede di Parabiago (Mi), l'evento "Bonsai, tra natura e leggenda" con una mostra inedita dedicata ai kusamono - i bonsai erbacei - dove si potranno ammirare anche i lavori realizzati dagli allievi dell'Università del Bonsai. Verrà presentato inoltre il nuovo libro edito da Crespi Editori e scritto da Edoardo Rossi dedicato al tema giapponese kazari, ovvero l'arte dell'allestimento del bonsai e del suiseki. Non mancheranno visite guidate gratuite al Crespi Bonsai Museum, dimostrazioni, conferenze, open day, corsi e workshop tenuti da personaggi di spicco del mondo bonsai tra i quali il maestro giapponese Nobuyuki Kajiwara, curatore del museo e docente dei corsi di arte bonsai.
Crespi Bonsai- C.so Sempione, 35, 20015 Parabiago (MI)
Inaugurazione : 30 settembre ore 18,00.
la manifestazione è ad ingresso gratuito
www.crespibonsai.com
info@crespibonsai.com
dal 30 settembre al 1 ottobre 2016
"FRONDE" IKEBANA E CERAMICA
Mostra organizzata ad opera di CollettivoC13 e Study Group di Ikebana Ohara di Venezia, in collaborazione con la Biblioteca San Tomà e Municipalità di Venezia Murano Burano per festeggiare l’arrivo dell’autunno. Nell'occasione verranno esposte 9 opere di Ikebana con vasi appositamente creati per l’evento. "L'Ikebana è un'arte compositiva che rivela l'anima ed i sentimenti di chi fa la composizione ed è strettamente collegata alla natura che la circonda, lasciando scorrere lentamente il tempo, rispettando nella scelta di rami e fiori il succedersi delle stagioni. L'ikebanista crea per se stesso, ma anche per accogliere i propri amici ed offrire all'ospite la visione del fiore più bello". Il " Collettivo 13" è un gruppo di 5 artisti, che si esprime attraverso la ceramica, ed è alla continua ricerca e sperimentazione di percorsi creativi con artisti provenienti da altri paesi. Da alcuni anni collabora con un gruppo di artisti giapponesi seguiti dal maestro Shogoro Nomura. Study Group di Ikebana Ohara di Venezia è attivo da 16 anni nel Triveneto, e si pone tra gli obiettivi anche quello di divulgare attraverso corsi, mostre, convegni dimostrazioni ed altro l'amore per questa antica ed affascinate arte giapponese di disporre i fiori.
presso la Scoleta dei Calegheri/ San Polo 2857 /Venezia
Vernissage: 30 settembre 17: 30
https://www.studiopeacock.wordpress.com
/2014/09/29/collettivo-c13-2/

collettivoc13@gmail.com
dal 25 settembre al 15 ottobre 2016
INCONTRIAMO l’IKEBANA
l’arte giapponese della disposizione dei fiori:oggetti, usi e costumi legati alla sua storia

Il Chapter Ikebana Ohara, sede milanese della Scuola giapponese di ikebana Ohara, ci condurrà in un viaggio attraverso la storia dell’ikebana, mettendo in mostra preziosi libri antichi, vasi storici e moderni, cestini giapponesi, sostegni e attrezzi per la pratica dell’arte, immagini, composizioni di fiori vivi. Pannelli esplicativi guideranno il visitatore in un percorso storico che arriva ai nostri giorni. Infatti, l’ikebana non continua semplicemente una tradizione, ma esprime lo spirito del nostro tempo, rinnovando un rapporto creativo con la natura. L’ikebana è un’arte tradizionale giapponese che fa rivivere fiori e rami freschi in composizioni di grande bellezza. A volte esse ci commuovono nella loro semplicità, altre ci sorprendono per la sapienza scultorea o per l’accostamento dei vegetali, sempre ci ricordano in modo pertinente una stagione e la vita della natura: non lasciano indifferente neppure il distratto osservatore occidentale. La pratica dell’Ikebana insegna l’osservazione della natura e la concentrazione, ed introduce ad una conoscenza poetica del mondo vegetale e dei cicli stagionali.
Villa Carlotta di Tremezzo (CO). www.gardenclubmilano.it
ikebanamilano.blogspot.it
ikebanaoharami@gmail.com
il 26 settembre 2016
1866-2016: Passato, presente e futuro delle Relazioni Diplomatiche tra Italia e Giappone
Nell’anno del 150° anniversario del Trattato di amicizia e commercio tra Italia e Giappone, e del 35° anniversario del gemellaggio tra le due città di Milano e Ōsaka, l’Associazione Culturale Giappone in Italia e il Centro di Cultura Italia-Asia di Milano propongono una conferenza dal titolo: “1866-2016: Passato, presente e futuro delle Relazioni Diplomatiche tra Italia e Giappone”. La conferenza riunirà illustri esperti di storia del Giappone, politica estera giapponese e storia delle relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone, al fine di presentare come abbiano avuto origine e quale sia stata l’evoluzione, nel tempo, dei rapporti tra i due Paesi, sottolineando e commentando le principali tappe e altri momenti cruciali.
Sala Vitman – Acquario Civico di Milano – Viale Gadio, 2 Milano
Orario : dalle ore 9,30 alle ore 13,00
Relatori:
Alberto Moro
Susanna Marino
Chiara Codetta Raiteri
Axel Berfoksky
Luca Saccogna
http://www.italia-asia.it/
www.giapponeinitalia.org
info@giapponeinitalia.org
il 25 settembre 2016
BUDO DREAMS:UN PONTE TRA DANZA E BUDO
In occasione del 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, “BUDO DREAMS: un Ponte tra Danza e Budō propone a partire da questo settembre in numerose location del nostro territorio uno spettacolo itinerante interamente dedicato all’arte della Danza e del Budo. Un’occasione per porsi come primo obiettivo di un più ampio e omonimo progetto, che vede nel Budo e nei suoi insegnamenti il terreno indispensabile per la crescita di un rinnovato modo di intendere la danza contemporanea, intesa come mezzo utile alla diffusione e alla conoscenza della cultura tradizionale giapponese attraverso un personale tentativo di tradurla con l’arte del movimento.Chiara Vecchiato, danzatrice dal profumo artistico, dedicata alla danza e al mondo dell’arte fin dalla tenera età, e Gianluca Caramelli, budoka dalla sopraffine eleganza di spirito e di pratica, sono gli ideatori del Progetto: vicini nella vita di coppia e nel quotidiano impegno dedicato alle loro arti, pongono le basi giorno dopo giorno per lo sviluppo dello stesso, coinvolgendo i propri allievi in una grande e importante sfida alla ricerca del miglioramento reciproco. Il progetto verrà affiancato, per i Comuni o gli Enti che accetteranno di volta in volta di ospitarlo, ad un Concorso di Poesia Haiku da destinare agli allievi delle Scuole Medie/Superiori ed eventualmente alle classi V° delle scuole Elementari del Comune di riferimento. In apertura dello spettacolo il progetto vedrà un’esposizione introduttiva alla Cultura Tradizionale Giapponese a cura di Gianluca Caramelli e una breve esibizione delle discipline marziali richiamate all’interno dello spettacolo. In occasione di questo appuntamento si potrà visitare l'esposizione fotografica di Stefano Seoni: "Giappone, La terra dei contrasti".
Villa Wasserman, Giavera del Montello (Treviso)
Per info>
Chiara Vecchiato - Officina Danza +39 328 233 4825
Gianluca Caramelli - Aikikai Treviso Mori No Kai Dojo +39 346 575 3611
https://www.facebook.com/BUDODREAMS/
kokeshido@gmail.com
dal 24 al 25 settembre 2016


TRADIZIONI DEL SOL LEVANTE - AL CASTELLO DI RACCONIGI
L’evento è organizzato dal Complesso Monumentale del Castello e Parco di Racconigi, afferente il Polo Museale del Piemonte e si inserisce nell'ambito degli appuntamenti in programma per le GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO , nell'alveo delle quali si terrà la ricorrenza dell'anniversario dei 150 anni delle relazioni tra Italia e Giappone. Le giornate del fine settimana del 24 e 25 sono dedicate alla presentazione della cultura giapponese attraverso diversi e sfaccettati momenti culturali tra i quali si annoverano un' esposizione di oggetti tradizionali giapponesi appartenenti alla collezione del Castello di Racconigi; visite tematiche - laboratorio di calligrafia- degustazione di piatti giapponesi - cerimonia del tè a cura dell’associazione Sakura; performance di arti marziali (kendo; jodo; iaido) a cura delle Associazioni Shubukan e Shisei, conferenza sul Rinascimento giapponese, e sulle prime esperienze italiane in Giappone.
Complesso Monumentale del Castello e Parco di Racconigi.
Piazza Carlo Alberto, via Morosini, 1 - Racconigi (CN)
www.polomusealepiemonte.
beniculturali.it

www.ilcastellodiracconigi.it
pm-pie.racconigi@beniculturali.it
dal 24 al 25 settembre 2016
JAPAN SUNDAYS - V EDIZIONE
Giunto alla sua quinta edizione, il festival JAPAN SUNDAYS porterà anche quest’anno l’eterogeneo pubblico di WOW Spazio Fumetto – Museo del Fumetto, dell’Illustrazione e dell’Immagine Animata ad approfondire, curiosare e sperimentare la migliore produzione artistica nipponica presente a Milano, attraverso stand dimostrativi, performance, lezioni aperte e workshop distribuiti all’interno degli spazi del museo e del parco. Caratteristica fondante dell’evento è fin dalla prima edizione la gratuità dell’ingresso, pensata per meglio incoraggiare l’incontro e la conoscenza tra artisti, associazioni e pubblico. La manifestazione, nata nel 2012 dal gruppo “Tanuki” Alessandro Castrati, Rossella Marangoni, Maya Quaianni e Laura Ritorto, è stata premiata fin dal primo anno da un successo di pubblico e di critica tali da trasformare l’iniziativa in un evento dalla personalità ben riconoscibile.!Dalla seconda edizione Japan SunDays presenta un focus, ogni anno differente, su uno specifico tema che corre parallelo al programma istituzionale dell’evento. Dalla quarta edizione, il festival occupa entrambi i piani dell’edificio del museo, e si compone di tre sezioni: mostre, laboratori e dimostrazioni.
Wow Spazio Fumetto Viale Campania, 12
L'evento è ad ingresso gratuito
www.japansundays.wix.com/
japansundays

japan.sundays@gmail.com
dal 22 settembre 2016 al 29 gennaio 2017
HOKUSAI. HIROSHIGE. UTAMARO
La mostra si propone di presentare al pubblico italiano tre maestri che ancora oggi rimangono punti di riferimento indiscussi dell’arte giapponese: Katsushika Hokusai (1760-1849), Utagawa Hiroshige (1797-1858) e Kitagawa Utamaro (1753-1806). Circa 200 silografie policrome e libri illustrati provenienti dalla prestigiosa collezione dell’Honolulu Museum of Art mostrano da una parte le peculiarità tecniche, l’abilità e l’eccentricità dei singoli artisti, dall’altra evidenziano come il mercato dell’immagine richiedesse loro di trattare soggetti simili, luoghi e volti ben noti al pubblico, dunque temi e personaggi alla moda. La mostra, organizzata dal Comune di Milano e da Mondomostre Skira, è uno dei grandi eventi in programma per celebrare il 150° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Giappone e Italia.
Palazzo Reale, Piazza Duomo 12 www.palazzorealemilano.it
www.hokusaimilano.it
dal 19 settembre al 18 dicembre 2016
L'INCOMPLETEZZA 不完全
L’astrattismo in Italia con una grande mostra del Maestro giapponese Tetsuro Shimizu, docente di disegno e pittura presso l’Accademia delle Belle Arti di Brera. L’occasione dell’evento vuole coincidere con la celebrazione dei 150 anni di relazioni con il nostro Paese - ormai risalenti al 25 agosto 1886 il primo Trattato bilaterale di amicizia e commercio.
R & P Legal Milano, Piazzale Luigi Cadorna 4 http://www.replegal.it/it/
vincenzo.dantoni@replegal.it
dal 9 all'11 settembre 2016
KŌRYŪKAI - ARTI MARZIALI A PALAZZO RIZZINI
L'Assessorato alla Cultura e la Biblioteca del Comune di Cazzago San Martino (Bs), in collaborazione con lo Shinbu Kai, di Arteraku.it, e appassionati italiani con esperienza e cultura marziale come Claudio Regoli, Costantino Brandozzi, Sandro Furzi, organizza un week end dedicato alla Cultura nipponica, proponendo una serie di eventi,conferenze, dimostrazioni, cinema e mostre, che vedranno protagonisti Artisti e Delegati ufficiali di antiche Scuole di Arti tradizionali giapponesi. Il nome dell'evento trae origine dal termine kōryū, scritto con i kanji KŌRYŪ 交流, che significa “scambio tra scuole, scambio culturale” e l’omofonia con koryū 古流 “antiche scuole” è volutamente proposta
Cazzago San Martino (Brescia)
 Kobudō Enbu Taikai:
via Bevilacqua 8, Palazzetto della Scuola Secondaria
Eventi e Mostre:
Via Duomo 2 Palazzo Rizzini (Biblioteca e Teatro comunale)
Per informazioni : info@koryukai.it
http://www.koryukai.it/
info@koryukai.it
il 7 settembre 2016

SETTEMBRE SPIGNESE- CONCERTO LIRICO DELLA CANTANTE
MEGUMI AKANUMA E DEL MAESTRO BENEDETTO SPINGARDI MERIALDI

In occasione dei festeggiamenti per l'8 settembre, festa patronale del Comune di Spigno Monferrato, la Pro Loco organizza dal 2 all' 8 serate di intrattenimento musicale, mostre fotografiche e pittoriche, giochi per bambini, mercatino dell'artigianato, stand gastronomici. Nell'ambito di questa manifestazione mercoledì 7 settembre si terrà il concerto lirico del soprano giapponese Megumi Akanuma, con una performance che comprenderà tra gli altri anche brani della tradizione giapponese (Nakayama, Kimura, Yamamoto) . Megumi Akanuma sarà accompagnata al pianoforte dal maestro Benedetto Spingardi Merialdi il cui bisnonno fu insignito dall'imperatore Meiji di una delle maggiori onoreficenze concesse ad uno straniero,
Sagrato della Parrocchiale di Sant'Ambrogio, Via della Chiesa, 15
Inizio concerto ore 21,00
Per Info: Pro Loco Spignese Telefono 0144 91155
http://www.comune.spignomonferrato.al.it/
ComSchedaTem.asp?Id=6132

prolocospigno2014@gmail.com
il 27 agosto 2016

INCONTRO CON IL SENSEI SEKIGUCHI KOMEI
Il Maestro Sekiguchi KOMEI tiene una dimostrazione pubblica dell’Arte della Spada Giapponese. 21° Discendenza di Maestri di Spada, Sekiguchi Takaaki (Komei) ha studiato Goju Ryu Karate, Kendo, Kobuto, e Yawara fin dalla più tenera età. Nel corso degli ultimi 20 anni ha viaggiato in oltre 60 paesi, dedicando la sua vita alla diffusione della cultura, del patrimonio e dei veri valori tradizionali giapponesi in tutto il mondo. Attualmente il Sensei è anche Presidente dell'Associazione Internazionale di Iaidō. Nel 1995 riceve un alto riconoscimento da parte del Nihon Budokan, la prima organizzazione giapponese delle arti marziali per il suo meritorio servizio nella conservazione delle arti marziali tradizionali. L'evento è organizzato dall'Associazione Internazionale UPM Un Punto Macrobiotico.
C/ O Auditorium "Stefano Cerri" via Valvassori Peroni, 56 Milano
Sabato 27 Agosto ore 18,00
Ingresso gratuito
Per Info: Responsabile Attività Culturali Matteo Cifelli Circolo UPM Segrate: tel. 02137713
http://www.milanotoday.it/eventi/spada-giapponese-27-agosto.html
upmsegrate@virgilio.it
il 15 agosto 2016
PIÙ O MENO SETTE   ITALIA - GIAPPONE
Cencerto dell'organista giapponese Kinue Aota, organizzato nell'ambito di "Villa in Musica", rassegna di concerti inaugurati per arricchire la programmazione estiva di concerti inaugurati nella Villa Reale di Monza dall'Associazione Antiqua Modicia. Kinue Aota è organista titolare degli organi della Cattedrale di Tokio. Concertista apprezzata,si esibisce regolarmente in Giappone e viene invitata a tenere concerti in numerosi festival d’Europa (Italia, Olanda, Germania, Belgio). Si è distinta durante i concerti tenuti in Francia, in particolare in occasione dell’inaugurazione dell’organo del Conservatorio Nazionale Superiore di Lione in compagnia del maestro Bernard Foccroule. Il programma dettagliato è presente nella locandina allegata.
Monza | Cappella Lunedì 15 agosto 2016 ore 16
RealeAssociazione ANTIQUA MODICIA | Tel. 320 2593847
www.antiquamodicia.it
prenotazioni@antiquamodicia.it
il 07 agosto 2016
CASTELLO DI TABIANO, SPETTACOLO DI TAIKO, DANZA, LIRICA
"COME D'INTORNO AL SOLE DANZANO GLI ASTRI IN CIEL"

Un evento musicale unico nel suo genere si terrà presso il suggestivo e antico Castello di Tabiano ( PR). Non solo il Castello verrà aperto in via eccezionale per una visita dalle ore 17.00 alle ore 21.00. L’evento si inserisce nel 150° anniversario della relazioni diplomatiche tra Giappone e Italia e consolida anni di amicizia tra i due Paesi dal punto di vista culturale, artistico e diplomatico. Amicizia che si esprime non solo attraverso i rapporti diplomatici, ma anche in termini di scambi artistici e culturali. Il Programma si apre con un Benvenuto ad Enti organizzatori e il saluto delle autorità. A seguire Hitomi Kuraoka, soprano giapponese, si esibirà accompagnata dalla pianista Kayoko Ikeda con canti lirici. Sono previsti l’Intervento del Rev. Fausto Taiten Guareschi. Danza e suono del taiko : Amaterasu-o-mi-kami. Atto unico interpretato da Chieko Kojima, accompagnata dal Fudendaiko, diretti dal rev. Shuichi Thomas Kurai. L'artista Chieko Kojima suonerà il taiko e danzerà con la sua grazia unica. Il gruppo Fudendaiko, i tamburi del tempio di Fudenji, è composto da membri italiani, diretti da Shuichi Thomas Kurai, fondatore del Taiko Center di Los Angeles. Il Maestro insegna e pratica quest’arte da oltre 40 anni. Termine previsto spettacolo ore 20. Tra i Patrocini Consolato Generale del Giappone a Milano.
Castello di Tabiano. Località Tabiano Castello - Salsomaggiore Terme
Inizio Spettacolo: ore 18.30
Biglietto € 20 compresa visita al Castello
aperto dalle ore 17.00 all ore 21.00
Per ulteriori informazioni, contattate Rosella Myoren Giommetti 3474662858
http://www.fudenji.it/attualita.php
https://www.facebook.com/Fudendaiko-534219483277180/
myoren.rosella@gmail.com
dal 30 luglio al 02 ottobre 2016
IL GIAPPONE DI FOSCO MARAINI - IMMAGINI, APPUNTI, PROGETTI
Negli spazi di Palazzo Cominelli si svilupperà un percorso che metterà in risalto la complessa e poliedrica figura di Fosco Mariani: etnologo, antropologo orientalista, alpinista, fotografo, scrittore e poeta. La mostra,si focalizzerà sul legame profondo di Maraini con la terra del Sol Levante, che ha inciso in maniera determinante in tutto il suo percorso esistenziale e culturale.
Tra il materiale esposto figureranno 58 fotografie,25 taccuini,oggetti personali Maraini provenienti dalla famiglia ( Mieko Maraini).
La mostra sarà accompagnata da un catalogo contenente, oltre a numerose immagini, brevi testimonianze dei familiari sulla figura di Fosco Maraini e il suo rapporto col Giappone.
Fondazione Cominelli
via Padre F. Santabona, 9
25010 Cisano di San Felice del Benaco (BS)
Inaugurazione: sabato 30 luglio 2016 ore 18.00
orari
sabato: dalle 17.00 alle 20.00
domenica: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00
Ingresso libero
mob. +39 338 6060153
info@fondazionecominelli.it
www.fondazionecominelli.it
info@fondazionecominelli.it
dal 15 luglio al 17 luglio 2016
NATSU NO NIPPONBASHI - NIPPONBASHI D'ESTATE 2016
Nipponbashi letteralmente significa: "ponte per il Giappone", e il Nipponbashi d'Estate è il festival che lo celebra in tutte le sue forme. Quest'anno, giunto alla VI edizione, si conferma come una delle più importanti rassegne dedicate alla cultura nipponica in Italia. Il NBE nasce dalla volontà dell'omonima associazione culturale, con l'obiettivo di far conoscere una cultura antica e variegata e coinvolgere i visitatori in attività ed eventi propri della società nipponica sia contemporanea che tradizionale. Nei tre giorni del festival si susseguiranno spettacoli, conferenze, workshops, ma anche momenti legati al folklore giapponese, come la sfilata dei cosplayer e il concerto di Cristina D'Avena; sarà inoltre offerta la possibilità di degustare i vari piatti della cucina nipponica alla Giapp ' Osteria. Sono previste 5 mostre d'arte, tra cui una dedicata al kimono, con l'esposizione di pregiati pezzi antichi, e l'altra, legata al mondo contemporaneo, è la mostra tributo al manga fenomeno del momento: Shingeki no Kyojin (l'Attacco dei Giganti)
Treviso (quattro quartieri): Piazza Borsa | Piazzetta Aldo Moro | Piazza Indipendenza Ex Umberto I – Borgo Mazzini | Ikiya.
Per rinfo: cell. 391 1867786
www.nipponbashi.it
info@nipponbashi.it
dal 10 luglio al 25 settembre 2016
ETERNE STAGIONI
Corrispondenze poetiche tra antichi byōbu giapponesi e artisti contemporanei

In tempi in cui la cultura occidentale si è molto accostata a quella orientale – e giapponese in particolare –questa mostra vuole coinvolgere il pubblico in una singolare esperienza estetica che propone un inusuale dialogo e confronto tra una collezione di antichi paraventi giapponesi e la sensibilità delle ricerche nelle opere degli artisti contemporanei:Sonia Costantini, Domenico D’Oora, Cesare Galluzzo, Asako Hishiki, Kaori Miyayama, Elena Modorati, Ayako Nakamiya, Claudio Olivieri, Tetsuro Shimizu, Lee Ufan, Valentino Vago, Arturo Vermi. Il progetto vuole essere motivo di ricerca sperimentale, di azzardo visivo che porta l’arte antica di un paese lontano ad essere re-interpretata da maestri attuali – italiani, giapponesi ed europei – a testimoniare come, in fondo, le distanze e i confini delle culture non sono mai così profondi e separati. Lo spirito immaginativo e visionario dell’Uomo sarà il vero elemento chiave, il cuore della mostra: sarà questo a favorire le motivazioni e le indicazioni per un’apertura più consapevole anche per gli spettatori che, richiamati dalla curiosa attrazione per questi oggetti, vivranno un’esperienza formativa di forte impatto, diventando protagonisti unici della visione finale, testimonianza questa consegnata loro dall’arte antica dei maestri giapponesi e dagli interpreti dell’arte del nostro tempo. L'evento è organizzato dalla Fondazione Cominelli in collaborazione con Paraventi Giapponesi.
Vittoriale degli Italiani
Gardone (BR)via del Vittoriale 12 - 25083 Gardone Riviera
il 7 luglio 2016
TANABATA, LA FESTA DELLE STELLE INNAMORATE
MITI E LEGGENDE DEL SOL LEVANTE

Il Planetario di Milano in collaborazione con l'Associazione LOfficina e il planetario Gingaza di Tokyo, celebra anche quest'anno il Tanabata con una conferenza condotta dall'ingegnere Chiara Pasqualini. Il Tanabata è una festa che ha per protagoniste due stelle, Vega e Altair, che nelle notte estive si vedono nitidiamente. Nella tradizione giapponese rappresentano due innamorati: la tessitrice Orihime e il mandriano Hikoboshi, che per volere divino possono vedersi solo la notte del 7 luglio, mentre in tutte le altre notti sono divisi dal fiume celeste “la via Lattea”. La conferenza ci introdurrà alla scoperta dei miti e leggende, legati al cielo nella tradizione giapponese. Per l'occasione verrà allestita un'area Tanzaku, ossia uno spazio con bambù in cui scrivere e appendere i desideri e vivere con pienezza l'esperienza del Tanabata.
Civico Planetario di Milano “U. Hoepli”- Corso Venezia, 57
Orario conferenze:ore 21,00
E’ previsto un ingresso di Biglietto intero 5,00€ -e ridotto 3,00€ (fino a 18 anni e dopo i 65 anni) .
https://www.comune.milano.it/planetario/
www.labofficina.it
info@labofficina.it
www.facebook.com/AssociazioneLOfficina
il 5 luglio 2016
VIVERE IN ARMONIA PER LA PACE UNIVERSALE
Evento musicale e culturale organizzato dalla Scuola Zen Mizu No Oto e dal SERMIG , in occasione dei 150 anni di amicizia tra il Giappone e l’Italia. Protagonisti della serata musicisti di fama internazionale provenienti dal Giappone, che per l’occasione interpreteranno brani della musica classica Italiana e Giapponese, sottolineando l’unione tra le due culture. Dopo la partecipazione all’Expo Milano 2015, la cantante Yoshiko Kurahara si esibirà sul palco di Torino reinterpretando successi musicali giapponesi e italiani e cantando i due inni nazionali, lanciando quindi un messaggio d’amore, solidarietà e fratellanza tra i popoli. Ad accompagnare la cantante sul palco la suonatrice di piccola arpa (lira) Miyuki Ikesue, la compositrice e pianista Shiho Yabuki e il cantante, chitarrista e compositore Takamitsu Yanaka. Non mancheranno, inoltre, stacchi di sola musica, dove le note armoniose degli strumenti creeranno un’atmosfera unica e magica. Proprio la musica in questa manifestazione sarà potente strumento di riflessione per diffondere valori di tolleranza e rispetto reciproco, mettendo in luce l’importanza del dialogo interreligioso, la bellezza della diversità culturale e la ricerca dell’obiettivo comune: il bene per l’umanità.
Piazza Borgo Dora a Torino (a pochi passi dall’Arsenale della Pace)
Inizio concerto ore : 19.00
Evento gratuito
Per Info:
M° Paolo Spagone
cell. 3491740705 o Berini Maurizio cell. 328 793 4576
pspagone@libero.it
scuolazenmizunooto@gmail.com
maurizio.berini@gmail.com
il 4 luglio 2016
MIDARE
TEATRO Nō - SCUOLA HōSHō Kazufusa Hōshō

Il Teatro Nō è una delle forme teatrali più antiche del teatro giapponese e risale al XIV secolo. Nasce dallo sviluppo di espressioni artistiche delle epoche precedenti e unisce danza, musica, mimo, scultura e architettura. Le opere del Teatro Nō si classificano a seconda del tema trattato e Midare rientra nella categoria delle rappresentazioni sugli animali e sui demoni, ovvero opere con creature benevoli o maligne, che presentano i connotati di mostri o di animali spaventosi; Midare si basa sul Shojo-Midare, una delle cinque categorie di Teatro Nō in cui il protagonista è un elfo del mare. Con la sua trama semplice, Midare è l’espressione di una celebrazione di buon auspicio, che include la rappresentazione di eventi soprannaturali connotati dal forte umorismo, corredati da elementi coreografici che aumentano l’incanto nello spettatore. In scena si esibirà Kazufusa Hōshō, ventesimo Sōke, ovvero legittimo ed unico erede de " la famiglia Hōshō", una delle scuole di attori principali di Teatro Nō che ha tramandato fino ai giorni nostri la tradizione di una delle quattro compagnie ufficiali del XV secolo. Il capofamiglia presenta il suo speciale approccio alla danza Midare, una delle poche opere che rappresentano il passaggio per l’artista ad una nuova fase di carriera in quanto richiedono un’elevatissima tecnica e la piena maturità dell’interprete. Si tratta di una danza di gioia, eseguita con costumi e maschere originali mentre sulla scena si susseguono canti e musica dal vivo.
Triennale di Milano- Teatro Dell'Arte, Viale Alemagna, 6 Milano
tram 1, 19, 27 - autobus 57,61, 94, - M1 e M2 Cadorna Triennale - BikeMi 33
Inizio Spettacolo: ore 20,30
Info e biglietti: tel. 02.72434258 (da mar. a ven. 14.30 - 18.30 )
mail: biglietteria@crtmilano.it
biglietti online: www.vivaticket.it
info www.triennale.org/teatro
facebook facebook.com/CRTMilano
dal 25 giugno al 31 dicembre 2016
STUPOR MUNDI -GIAPPONE
Nel 20° Anniversario della Biblioteca Civica A.E. Mortara, prenderà il via a Casalmaggiore una manifestazione dedicata interamente al Giappone, che si snoderà nel corso di questa seconda metà dell'anno. Stupor mundi è una rassegna, voluta dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Casalmaggiore, atta a mettere in relazione la storia e la cultura locale con la storia e le culture del mondo. Il microcosmo di una comunità si apre al macrocosmo della civiltà universale, supportata dalla convinzione che in un mondo globalizzato sia necessario comprendere le intersezioni e i modelli di vita che hanno influenzato, più o meno consapevolmente, il nostro modo di vivere. Pensare al territorio e al locale non come ad un luogo, per pattugliarne i confini, ma ad un punto per mettersi in cammino, volto a conoscere culture e civiltà che il grande nomadismo odierno ci fa incontrare. Il progetto prevede che ogni anno l'attenzione sia rivolta ad un paese extranazionale, significativo per il contributo di cultura e civiltà da esso sviluppato. Come prima volta Casalmaggiore ha scelto il Giappone, una grande, millenaria civiltà che in molti casi ha influenzato fortemente la civiltà occidentale. Nell'allegato qui a fianco trovate il programma, ricchissimo di appuntamenti .
Comune di Casalmaggiore (CR) Diverse sedi: Biblioteca Civica A.E. Mortara, Palazzo "Diotti", Teatro Comunale, Piazza Garibaldi, etc.
Per informazioni: Coordinamento Stupor Mundi
dott. Giuseppe Romanetti
Piazza Garibaldi, 26
Tel. +39 0375 284422
Fax. +39 0375 200251
www.comune.casalmaggiore.cr.it
stupormundi@comune.casalmaggiore.cr.it
dal 20 giugno al 28 ottobre 2016
IL GIARDINO GIAPPONESE TRADIZIONALE SI IMPARA ALLA SCUOLA AGRARIA DEL PARCO DI MONZA
Lo studio del giardino giapponese, con la sua storia e i suoi stili, permette di comprendere metodi di organizzazione dello spazio diversi e complementari a quelli propri della tradizione occidentale. La Scuola Agraria del Parco di Monza ha deciso di investire proprio su questi temi per arricchire l’offerta didattica volta ai progettisti e ai manutentori del verde. Grazie ad un corpo docenti internazionale, composto non solo da studiosi e progettisti italiani ma anche e soprattutto da paesaggisti e maestri giardinieri giapponesi, i partecipanti avranno l’opportunità di studiare e mettere in pratica i criteri compositivi e le tecniche realizzative del giardino giapponese tradizionale al fine di riuscire a comprendere e mettere in pratica la composizione di uno spazio in stile tipicamente giapponese.
Scuola Agraria del Parco di Monza
viale Cavriga, 3
INFO e ISCRIZIONI
Coordinamento Didattico – dott.ssa Giovanna Cutuli
tel.039-5161206
il corso professionale sul giardino giapponese tradizionale – progettazione, realizzazione, manutenzione si terrà nei giorni
18-19-20-21 luglio 2016
26-27-28-29-30 settembre 2016
24-25-26-27-28 ottobre 2016
per una durata complessiva di 112 ore
http://www.monzaflora.it
g.cutuli@monzaflora.it
il 12 giugno 2016


L'ITALIA SI RACCONTA / per i 150 anni dei rapporti Diplomatici
Musica dalla Corte dell'Imperatore

Si apre ancora una volta alla musica dal mondo il Teatro Verdi di Busseto. La tradizione Gagaku - la musica eseguita nelle corti dell'Imperatore e delle famiglie più nobili del Giappone antico e medioevale - si fonderà con il virtuosismo del violino e della fsarmonica e la ritmica della musica leggera occidentale. Hideki Togi, Iwao Furusawa e Coba, musicisti d'eccezione e assolute star in Giappone, proporranno, accompagnati da un complesso rock, brani antichissimi e riletture contemporanee in un ponte ideale tra il Giappone e l'Occidente: un doppio incrocio che farà viaggiare lo spettatore tra diverse culture e diverse epoche storiche. Il concerto di Busseto, infatti, sarà integralmente ripreso dalle telecamere della NHK, l'emittente nazionale giapponese - la “BBC del Sol Levante” come viene spesso defnita - e parti delle riprese verranno utilizzate nelle puntate di “Lezioni d'italiano” trasmesse in Giappone, a partire da Ottobre 2016, per NHK Educational. Il concerto è prodotto da NHK Promotions Inc e NHK PlanNet Inc, organizzato da Fucina Italia Impresa, partner tecnico Yamaha, in collaborazione con il Comune di Busseto.
Presso Teatro Verdi di Busseto (Parma)
Piazza Giuseppe Verdi, 10.
L'ingresso è libero fno ad esaurimento posti
Per informazioni e prenotazioni:
mail asakiticket@gmail.com
telefono 3486957443
http://www.fucinaitalia.com/web/
http://www.bussetolive.com/
asakiticket@gmail.com
il 04 giugno 2016


MILANO SUMO OPEN 2016
Per l’ ottava volta il Sumo Mondiale approda in Italia dopo i risultati ottenuti nelle precedenti edizioni, grazie all’impegno e fervore dell’Associazione organizzatrice Judo Club Milano, riconosciuta dalle federazioni internazionali di Sumo (European Sumo Union e International Sumo Federation). L'evento è organizzato in collaborazione con il Sumo Fan Club che riunisce appassionati di Sumo di tutto il mondo. Per l’edizione 2016 è prevista la partecipazione dell’atleta mongolo Byambajav Ulambayar, più volte campione del mondo di Sumo Sport ed ex professionista, nonché vincitore della prima edizione del Milano Sumo Open nel 2007 e della quinta nel 2011. Il numero degli atleti partecipanti si aggira annualmente sul centinaio, Anche quest’anno la manifestazione vedrà affrontarsi atleti, dei quali un'alta percentuale può vantare medaglie ai campionati europei e mondiali, provenienti da almeno 15 Paesi di tutto il mondo;oltre alle gare individuali e a squadre per i seniores -maschi e femmine-, ci sarà una sezione speciale aperta ai giovani under 18 , sia maschile che femminile. Molto spettacolare è anche la gara a squadre, nella quale si affronteranno formazioni di tre atleti per nazione senza distinzione di peso.Per i cittadini Milanesi e italiani è l’opportunità per scoprire uno sport dalle regole antiche, ma soprattutto per quanti ancora non conoscano il Sumo per avvicinarsi a questa disciplina meravigliosa anche nella sua veste “occidentale”.
Palestra Pini, Via Tommaso Pini, 1 Milano
Inizio torneo 11,00, 15.00 Finali, 16.30 Gare a Squadre
informazioni contattare Fausto Gobbi: cell. 340 5861541
www.sumoopen.com
sumoopen@hotmail.com
il 03 giugno 2016
DOVE IL SOLE SORGE CANTANO GLI USIGNOLI
IL CORO “TOMONI UTAO” IN CONCERTO A TAGLIAFERRO

  L'Assessorato al Turismo del Comune di Andora celebra i 150 anni dell'Amicizia tra Italia e Giappone proponendo l’esibizione lirico corale che ha per protagonista il coro femminile “Tomoni Utao” con sette solisti italiani e giapponesi. Il repertorio del concerto si preannuncia di grande coinvolgimento e proporrà una selezione dei classici dell’opera italiana ed europea e canti popolari giapponesi interpretati a cappella. In scena il Coro "Tomoni Utao" accompagnato al piano da Akiko Kanazawa, diretto dal Maestro Kazuhiro Kotetsu con giovani artisti promettenti che, diplomatosi in istituti prestigiosi, svolgono un'intensa attività di concerti e liriche in Giappone e partecipano alle tournée organizzate da Tokyo Opera. Gli artisti protagonisti dell'evento sono Chihomi Mizumori (soprano), Nana Tokuyama (soprano), Mari Tomita (soprano) ed Maho Kurita (mezzosoprano). I solisti italiani, selezionati dal soprano Linda Campanella e dal basso brillante Matteo Peirone, sono il soprano Melissa Briozzo ed i tenori Rino Matafù e Davide Rufo.
Palazzo Tagliaferro- Largo Milano Comune di Andora (SV)
ore 21.00.
Ingresso libero
Per informazioni contattare Daniela Gambella - Ufficio Turismo tel. 0182 / 68.11239
Ufficio stampa – Comune di Andora – Monica Napoletano – cell. 328/3815744
http://www.comune.andora.sv.it/IT
daniela.gambella@comunediandora.it
dal 25 al 26 maggio 2016


FESTA DELL'INTERCULTURA "IL SOL LEVANTE"
L'istituto comprensivo "F. Fellini" ha intrapreso un percorso di approfondimento della cultura giapponese a settembre del 2015 con la partecipazione di alcune classi dell’istituto ad una mostra di artisti contemporanei giapponesi a Milano, ed al Japan Festival al teatro Dal Verme, e ha continuato con degli interventi di specialisti di cultura giapponese in alcune classi sia della primaria che della secondaria di I grado. Durante la festa dell’intercultura verranno proposte iniziative secondo la locandina allegata. Si sono realizzati lavori multimediali, spettacoli di animazione teatrale e di danze, banchetti espositivi di manufatti, disegni e approfondimenti vari sia nelle due scuole dell’infanzia, sia nelle due scuole primarie, sia nella scuola secondaria di I grado. Tutto il lavoro realizzato dalle varie classi verrà poi inviato all’UNESCO in quanto l'Istituto ha aderito alla Rete Nazionale “ASpNET” proprio con il lavoro sul Giappone. Inoltre il prossimo anno scolastico il lavoro interculturale proseguirà con il Kaki Project: la scuola ha infatti inviato richiesta di piantumazione di due alberi di kaki nei comuni di Tavazzano e di Sordio.
Tavazzano e a Sordio (Lodi)
25 maggio : Scuola di Tavazzano con Villavesco, via Dante, 7 dalle ore 9,00 - 15,00
26 maggio : Scuola di Sordio, P.zza Liberazione ore 9,00- 20,30
http://www.icfellini.gov.it/home/
giovannetti.sandra@libero.it
dal 24 al 28 maggio 2016
CANTOINSIEME.. OLTRE LA DISTANZA .. IL PIACERE DI CANTARE!
Il Coro Brianza nasce a Missaglia, nella Brianza Orientale, nell'ottobre del 1968. Dall'originale cliché dei cori Alpini maschili, il Coro, con l'inserimento di nuove voci, si è spinto verso nuovi generi musicali tra cui ad esempio il gospel, i canti della tradizione popolare e di cantautori moderni. Con questo bagaglio musicale il Coro Brianza ha esteso la sua presenza al di là del territorio lombardo raggiungendo le platee di varie regioni italiane fino a varcare i confini nazionali con esperienze in Francia, Germania, Rep. Ceca, Spagna e Svizzera.... E perchè proprio nell'occasione del 2016, anno in cui ricorre il 150° anniversario delle relazioni tra Giappone ed Italia, non contattare un coro proveniente da un paese ancora più lontano? L’invito viene rivolto al Noda Chorus di Tokyo, che nasce a NODA, città a nord-est di Tokyo nella Prefettura di Chiba, nel giugno del 2009. Grazie alla comune passione dei coristi per il canto, in particolare modo per l’opera lirica, dopo due anni di intenso lavoro il coro giapponese inizia ad esibirsi in concerto fino ad approdare a maggio di quest'anno nel Nord Italia, per il piacere di cantare, oltre alla distanza, insieme al Coro Brianza e al Coro Fior di Montagna.
PROGRAMMA DEI CONCERTI:
MARTEDI' 24 MAGGIO ore 21:00: CONCERTO A MONZA (Chiesa della Parrocchia Sacra Famiglia) Piazza santa Caterina, 9 Monza
GIOVEDI' 26 MAGGIO ore 21:00
CONCERTO A LECCO (BASILICA S. NICOLO') Via San Nicolò, 1 Lecco
SABATO 28 MAGGIO ore 21:00
CONCERTO A MISSAGLIA (MONASTERO della MISERICORDIA) Via della Misericordia, 3 Missaglia
www.corobrianza.it
corobrianza@tiscali.it
il 23 maggio 2016
OMAGGIO AL SOL LEVANTE
Nuotando nell’oceano che non ha né oriente né occidente

Il 25 agosto 1866 Italia e Giappone firmavano il Trattato di amicizia e di commercio che auspicava “pace perpetua ed amicizia costante tra Sua maestà il Re d’Italia e Sua maestà il Taicoun, i loro eredi e successori” e tra i rispettivi popoli, “senza eccezione di luogo o persona”. L’augurio, formulato nel primo articolo dell’accordo, è diventato realtà: nei 150 anni trascorsi dalla firma del trattato, le relazioni tra Italia e Giappone sono state costantemente amichevoli. Riallacciandosi a questa celebrazione, che ricorre proprio quest’anno, VERDI SUITE inizia a rendere omaggio a culture musicali “remote”, da una parte eseguendo alcuni brani di uno dei più noti autori moderni nipponici, Toru Takemitsu, dall’altra confrontando sue composizioni con quelle di autori occidentali che hanno a loro volta subìto nel ‘900 il fascino e l’attrazione della musica e più in generale della cultura giapponese.
Teatro Verdi
Via Pastrengo 16, Milano, Quartiere Isola
Informazioni e prenotazioni:
02 27002476 (ore ufficio)
Ingresso Euro 10 - 5
www.showandgrow.it
promozione@teatrodelburatto.it
il 22 maggio 2016
NIPPON NO MATSURI
Il comune di Opera accoglie la terza edizione di Nippon No Matsuri organizzata dalla Dynamic Karate Kyudokan a.s.d. e dal Centro Zorzi.Artisti giapponesi, scuola di sushi, venditori Nipponici, terapisti shatsu faranno da cornice a una dimostrazione di arti marziali giapponesi (che a opera con il karate dei M. Zorzi compie 40 anni) il tutto accompagnato dalla musica dei Tai ko e del Koto. Una nuova imperdibile occasione per conoscere ed approfondire i legami culturali tra Il Giappone e l'Italia.
Parco di Vittorio (Opera) www.zorzi.net
dkk.asd@gmail.com
dal 20 al 22 maggio 2016
NIPPOP : PAROLE E FORME DA TOKYO A BOLOGNA
Anche quest'anno ritorna l’appuntamento con NipPop: Parole e Forme da Tokyo a Bologna, che,giunge così alla sesta edizione. Grazie al supporto della Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione eInterpretazione dell'Università di Bologna, NipPop 2016 proporrà tre giornate ricche di incontri, workshop ed eventi con artisti, critici e professionisti di fama internazionale. Il tema scelto per quest’edizione e la science fiction made in Japan. E’ innegabile infatti il fortissimo impatto che questa ha esercitato sull'immaginario popolare globale: da Ghost in the shell ai vari Godzilla, da Akira a Metropolis e Summer Wars, la fantascienza giapponese ha plasmato la nostra visione del presente e del futuro.prospettare e immaginare futuri diversi.
Bologna: Galleria ONO arte contemporanea
Quartiere Santo Stefano
Piccolo Teatro del Baraccano
Dynamo
La Velostazione
Ingresso gratuito
Per informazioni: Chiara Fumagalli
http://www.nippop.it/it
press@nippop.it
dal 14 al 15 maggio 2016
ITALIAN KOI SHOW
Nata dall'iniziativa di Elisa Marzocchi e Chiara Romanini, e giunta ormai alla terza edizione, Italian Koi Show rappresenta un’assoluta novità. IKS è un evento dedicato dedicato alla cultura giapponese, con focus sulle koi, il laghetto ornamentale e il giardino in stile giapponese. Fanno da cornice a questa prestigiosa mostra, Bonsai, piante acquatiche, una curatissima area bimbi e tanti artisti, relatori e professionisti del settore. Provenienti da tutta Europa!
Questa edizione della manifestazione è arricchita con altre perle prezione per la cultura nipponica:la cinofilia con INU Gold Cup, rappresentata da Akita e Shiba. INU Gold Cup si terrà all'interno dell'Italian Koi Show in un'area a lei dedicata. Nelle due giornate avranno luogo tante iniziative dedicate al mondo dei cani con conferenze, dimostrazioni, e un seminario con il giudice Yuici Tomimoto, che illustrerà la razza Akita-Inu e e tanto altro ancora!
Club Ippodromo di Cesena
Via G. Ambrosini, 299 47522 Cesena
sabato 14 maggio: ore 9:00 - 20:00
domenica 15 maggio:ore 9:00 -19:00
www.italiankoishow.it
info@italiankoishow.it
dal 12 maggio al 30 settembre 2016
ORE GIAPPONESI
L’esposizione, che analizzerà l’arte e la cultura nipponiche, sarà dedicata in particolare alla collezione di netsuke e okimono di Giacinto Ubaldo Lanfranchi (1889-1971), legata al museo nel 2005 dalla moglie Maria Taglietti. Verranno esposti 100 netsuke scelti fra i più importanti della raccolta, suddivisi per temi iconografici, e un altro significativo nucleo di netsuke e okimono, che permetteranno di illustrare le varie tipologie e l’evoluzione attraverso i secoli di questi affascinanti manufatti. Verranno inoltre segnalate con un itinerario le altre opere di arte giapponese esposte nelle sale del museo (ceramiche, armi e armature, orologi…). Nel mese di settembre 2016 vorremmo inoltre organizzare un ciclo di conferenze su argomenti legati alla cultura tradizionale giapponese.
Museo Poldi Pezzoli
Via Manzoni 12 | 20121 Milano
Tel 02 45473813
Fax 02 45473811

Per Informazioni:
tel. 02 79 4889/6334
Fax: + 39 02 45473811
www.museopoldipezzoli.it
ferraris@museopoldipezzoli.it
dal 7 al 29 maggio 2016
MONFERRATO FLUTTUANTE
L'Associazione Atelier Spazio Xpò e il Comune di Casale Monferrato annuncianoun programma multi disciplinare di Arti e Culture Giapponesi, dalla tradizione alla contemporaneità, che si terrà presso il Castello di Casale Monferrato dal 7 al 29 maggio per tutti i week end di Maggio. Un progetto inserito nel calendario degli eventi "Riso e Rose 2016", con l-obiettivo di creare sinergia e legami tra i valori del territorio del Monferrato e le sue caratteristiche con le arti Giapponesi, esteticamente e storicamente da sempre attente alla natura, la sua bellezza, la sua forza a partire dai canoni di bellezza e cultura: yuki- tsuki- hana- kaze:NEVE, LUNA, FIORI, VENTO che possiamo interpretare come valori e caratteristiche anche nel territorio del Monferrato e nelle sue splendide colline. Un connubio perfetto dopo il riconoscimento da parte dell'UNESCO dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato come Patrimonio Mondiale.
Castello di Casale Monferrato, Casale Monferrato (AL)
Per informazioni:Christian Gancitano
Direttore Artistico, Communication Specialist, Eventi Arte, Cultura, Spettacolo, Associazione Atelier Spazio Xpò & Comunicarearte
Via Termopili 28 -20127- Milano
Mobile phone: + 39 338 2076692
Skype: christianxpo
https://www.facebook.com/comunicarearte
Blog:www.nipposuggestioni.blogspot.it
monferratofluttuante@gmail.com
dal 6 al 8 maggio 2016
ARCOBONSAI 2016 : XVIII^ ARCOFIORI
Arcobonsai Club Garda Trentino organizza per la 31ma edizione un evento incentrato sul mondo del Bonsai.
Si terranno mostre di Bonsai e Suiseki nella cornice dei Arco Fiori, mostra mercato di fiori e prodotti locali.
Le Scuole Bonsai riconosciute dall’UBI daranno dimostrazione del livello delle loro capacità didattiche mentre gli allievi si confronteranno in una gara per l’individuazione del miglior Talento Italiano per il 2016.
Le mostre saranno come sempre ricchissime grazie alla presenza dei migliori bonsai oggi esistenti in Italia.
Non va dimenticata la componente culturale con la partecipazione di professori universitari, quali Augusto Marchesini ed esperti del settore quali Luca Bragazzi, Massimo Bandera e il brasiliano Rock Junior.
Si terrà il XV Trofeo Arcobonsai con dimostrazione a concorso tra numerosi Club Bonsai provenienti da diversi paesi europei.
Casinò Municipale-e giardini circostanti ARCO (Trento) www.arcobonsai.com
gabriele.sbaraini@alice.it
il 29 aprile 2016
RINASCITA DEL TEMPO – PROGETTO ALBERO DI CACHI
Il "Kaki Tree Project – La rinascita del tempo" è un progetto artistico attraverso il quale le persone possono apprendere l'importanza della pace e della vita.
Nel 1945, a Nagasaki, un albero di cachi sopravvisse al bombardamento atomico. Negli anni novanta il dottor Masayuki Ebinuma, botanico, riuscì ad ottenere da quella pianta madre alcune pianticelle di seconda generazione. Per intuizione dell’artista Tatsuo Miyajima nacque così il Comitato “Revive Time – Kaki Tree Project”, che ha come scopo la divulgazione nel mondo dei valori della pace attraverso una serie di azioni.
Ecco le parole dei promotori del progetto - “Noi consegniamo ai bambini di tutto il mondo le pianticelle di seconda generazione dell'albero di cachi sopravvissuto al bombardamento atomico nate da quella pianta madre, chiedendo loro di allevarle producendo al tempo stesso espressioni artistiche che abbiano come tema l'albero di cachi. Nell'Arte risiede la capacità di immaginare il dolore altrui, la forza di creare un mondo nuovo. Essa, inoltre, travalica Paesi, religioni, razze e lingue, rendendo possibile sentimenti di condivisione. Noi abbiamo continuato a portare avanti questo Progetto in tutto il mondo per 20 anni, piantando il seme dell'Arte, il seme della Pace, nel cuore dei 30.000 bambini che complessivamente vi hanno preso parte. "l'Istituto Comprensivo “N. Tommaseo” di Torino è felice di aderire all'iniziativa contribuendo a trasmettere questo messaggio di pace.
Piantumazione di un alberello di cachi nell’area verde della scuola“D’Assisi – Verdi”Inizio cerimonia : ore 12:00 http://www.tommaseo.it/
toic815005@istruzione.it
dal 27 aprile
al 30 giugno 2016
ALLA SCOPERTA DEL GIAPPONE. FELICE BEATO E LA SCUOLA FOTOGRAFICA DI YOKOHAMA (1860- 1910)
L’iniziativa,organizzata e prodotta da Fratelli Alinari Fondazione per la Storia della Fotografia e Fondazione Luciana Matalon, presenta al grande pubblico una documentazione fotografica delle prime immagini scattate in Giappone, tra cui spicca il lavoro di uno dei maggiori fotografi dell’Ottocento: l’italiano Felice Beato.L’esposizione raccoglie 110 fotografie originali d’epoca (vintage-prints) colorate a mano con prodotti all’anilina, che ne caratterizzano inconfondibilmente la provenienza dall’atelier di Beato, oltre a tre preziosi album-souvenir con copertine originali, in lacca, madreperla e avorio, che testimoniano la mod orientalista largamente diffusa nell’Europa del XIX secolo.Questo prezioso materiale, proveniente dalle collezioni del Museo di Storia della Fotografia Fratelli Alinari di Firenze, contribuisce ad esemplificare l’interesse e il fascino esercitato dal mondo orientale alla fine dell’Ottocento nella cultura europea.
Fondazione Luciana Matalon, Foro Buonaparte 67- Milano
Orari: dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 19.00
lunedì chiuso, dom. 1 maggio chiuso, sabato 14 maggio, la biglietteria chiude alle 14.00 sabato 18 giugno, la biglietteria chiude alle 17.00
Visite guidate su prenotazione: tel. 02 878781
biglietto d’ingresso
Info: tel. 02 878781
www.fondazionematalon.org
fineart@fondazionematalon.org
il 23 aprile al 1 maggio 2016
KATORI SHINTO RYU - SEMINARIO INTERNAZIONALE CON OTAKE NOBUTOSHI
L’Associazione Shobukan, filiale italiana della scuola Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu, offre ai praticanti di tutti i livelli la possibilità di partecipare alle lezioni del Maestro Otake Nobutoshi, uno dei tre attuali Shihan ufficiali della scuola, in visita dal Giappone durante il prossimo mese di aprile. Sono benvenuti sia i principianti assoluti sia i praticanti esperti che desiderino fare esperienza diretta dell’insegnamento tradizionale ed autentico di questa antica scuola di scherma giapponese.
A MILANO: dal 23 al 25 aprile presso la Palestra Cappelli e Sforza, via Lampugnano 80
ATRIESTE: dal 30 aprile al 1 maggio Palachiarbola, via Visinada, 5
Per Info: Luisa Raini Shidosha Italia, Prenotazioni e iscrizioni lui.raini@gmail.com
T. +39 347 8432807
Prenotazione obbligatoria - Posti limitati
www.tenshinshodenkatorishintoryu.it
lui.raini@gmail.com
dal 22 al 30 aprile 2016
FAR EAST FILM FESTIVAL 18ma Edizione
Dopo aver annunciato The Inerasable, la splendida ghost story di Nakamura Yoshihiro, il Far East Film Festival di Udine anticipa un altro gioiello della diciottesima line-up: restiamo sempre in Giappone, una delle patrie più fertili del nuovo cinema asiatico, ma abbandoniamo il J-horror per un’opera espressamente d’autore. Ed ecco l’attesissimo Three Stories of Love di Hashiguchi Ryosuke. Uscito in patria lo scorso novembre per la Shochiku Broadcasting, il film appare subito – nei suoi 140 minuti – una lucidissima (e meravigliosa) indagine sentimentale costruita con un meccanismo narrativo quasi altmaniano. Sull’asfalto ruvido delle strade metropolitane, sotto i ponti e nelle periferie urbane, tre “personaggi in cerca d’amore” sono impegnati in una lotta quotidiana constante. Questo e tanto altro al Far East Film Festival di quest'anno!
Cascina Cerola, Altavilla M.to, frazione Franchini (Alessandria)
Teatro Nuovo Giovanni da Udine e Cinema Visionario - Udine
Per info contattare: Centro Espressioni Cinematografiche | via Villalta, 24 | 33100 Udine
tel. 0432 299545
http://www.fareastfilm.com
cec@cecudine.org
dal 21 aprile al 5 maggio 2016
ARTI APPLICATE: PERCORSI GIAPPONESI
il Museo Bagatti Valsecchi dedica tre appuntamenti della rassegna de “I giovedì del Museo” a esplorare e scoprire alcune delle eccellenze dalla cultura nipponica. Gli incontri, realizzati con il contributo di Regione Lombardia e in collaborazione del Centro di Cultura Italia-Asia "Guglielmo Scalise", animeranno il Salone d’Onore del Museo Bagatti Valsecchi a partire dal 21 aprile in orario serale: ci introdurranno prima, grazie alla conversazione tra la designer Noriko Tsuiki e Margherita Rosina, alla storia di un’antica tecnica di tessitura giapponese, utilizzata 400 anni fa per realizzare gli abiti dei samurai, il cui recupero sarà illustrato dalla stessa designer Tsuiki per la realizzazione di tessuti d’arredo; in seguito ci presenterano un excursus sull’arte della scrittura giapponese condotto dalla scrittrice Carmen Covito, fondatrice e vicepresidente dell’Associazione culturale “shodo.it” per lo studio e la diffusione della calligrafia estremo-orientale e da Bruno Riva, esperto di calligrafia dell’Asia Orientale, cinese e giapponese, e infine dispiegheranno al nostro cuore Il fascino del kimono giapponese attraverso una conversazione tra la responsabile area Giappone del Centro di Cultura Italòia-Asia “G. Scalise” Susanna Marino e la Maestra di vestizione Hoashi, che in una performance mostrerà passo a passo come indossarlo
Museo Bagatti Valsecchi, Via Gesù, 5- Milano
tel. 02.76006132
fax. 02.76014859
21 aprile 2016 – ore 19,00 Kokura Stripes, la tessitura dei samurai oggi (titolo provvisorio)
28 aprile 2016 – ore 19,00 Bruno Riva conversa con Carmen Covito, Lo spirito nel segno della calligrafia giapponese
5 maggio 2016 – ore 19,00 Tomoko Hoashi conversa con Susanna Marino, Il kimono: vestire con arte o arte del vestire
Susanna Marino, Tomoko Hoashi
www.museobagattivalsecchi.org
info@museobagattivalsecchi.org
dal 11 al 23 aprile 2016
PARABOLIC STRIPES NORIKO
  TSUIKI × NAOYUKI SHIRAKAWA

locandina
Un’installazione parabolica pensata per celebrare 150 anni di scambi tra Italia e Giappone in un gioco interattivo e polisensoriale, arricchito dall’impiego di legni profumati e campanelle a vento, che valorizza una lavorazione tessile ancestrale. L’intreccio creativo che ne risulta dà vita a un tessuto a strisce verticali, il Kokura Stripes, che celebra la sapienza artigianale giapponese e avvolge in parabole di colore un angolo dell’Università degli Studi di Milano.È la triplice installazione progettata dall’artista tessile giapponese Noriko Tsuiki con l’architetto Naoyuki Shirakawa, che si accosta con eleganza all’architettura seicentesca del Cortile d’Onore dell’Università, nel cui sottoportico, a sinistra del portale d’ingresso, troneggia la statua di Sant’Ambrogio, patrono di Milano. In quest’area, Tsuiki e Shirakawa hanno ambientato tre creazioni: un volume scultoreo a sezione rettangolare, realizzato impilando 150 bobine di tessuto Kokura Stripes di Shima-Shima, che si prolunga in una parabola visiva tra il piede sinistro e la mano destra della statua del Santo; una colonna, composta da strisce intessute a mano da Tsuiki, il cui fusto si quadripartisce alla sommità; infine un suggestivo lampadario sospeso sulla scalinata e realizzato con 1344 pezze del medesimo tessuto.
Università degli Studi di Milano, Via Festa del Perdono, 7 - Interni Open Borders
tel. +39 02 75423238
internip@mondadori.it
orari:
11- 17 aprile ore 10:00 - 24:00
18 - 22 aprile ore 10:00 - 22:00
23 aprile 10:00 - 18:00
http://www.interni-events.com
/the-2016-event

www.tsuikinoriko.com
www.nsatelier.com
www.kokurastripesjapan.com
dal 9 al 17 aprile 2016
VIAGGIO IN GIAPPONE: SAKURA MATSURI
L'iniziativa si inserisce nelle attività che l'Accademia Le Muse promuove sul territorio per incentivare e favorire la conoscenza e lo studio delle arti e cultura tradizionali giapponesi , grazie soprattutto alla presenza del maestro di Sumi-e Shozo Koike. Questo evento continua idealmente il Viaggio nella tradizione giapponese intrapreso nel 2014, che ha visto come prima tappa la Manifestazione con cui l'Associazione ha celebrato i riti di passaggio Setsubun e Hina Matsuri. Questo secondo viaggio sarà una festa per celebrare la fioritura dei ciliegi nell'incantevole cornice di fiorita di Cascina Cerola , e offrirà l'opportunità di scoprire arte tradizione e cultura del Giappone,attraverso un programma fitto di appuntamenti culturali: quali mostre, laboratori, spettacoli, approfondimenti su Sumi-e , Haiku, Kamishibai, Ikebana, Kokedama, Bonsai, Shiatsu, Kyudo, Karate, Aikido, e tanto altro ancora.
Cascina Cerola, Altavilla M.to, frazione Franchini (Alessandria)
Weekends 9-10 e 16 e 17/04
Orari:sabato: 15.00- 19,00
Domenica: 10.00- 19,00
La manifestazione è ad ingresso gratuito.
Per info: Ima Ganora 338.1434245
www.accademialemuse.com
www.cascinacerola.it
ima.ganora@gmail.com
il 9 aprile 2016
CONCERTO ITALO - GIAPPONESE 2016
L'evento è promosso e organizzato dal Comitato del Concorso Internazionale di Kobe-KOBE istituito nel ’96, un anno dopo il disastro del terremoto di Kobe allo scopo di sostenere la ricostruzione delle zone colpite dal disastro del terremoto di Hanshin/Awaji.
Il comitato stesso si fa promotore di una nuova cultura che proviene da quelle zone terremotate. Il ruolo esercitato dalla musica in quei luoghi di dolore e di riscostruzione è molto importante; per questa ragione il Comitato Organizzativo intende diffondere nel mondo la musica di quelle aree per promuoverla e nel contempo trasmettere un messaggio di pace.
Il Concerto propone in due tempi esecuzioni di brani di famosi compositori per piano, voce e marimba ,strumento musicale a percussione, eseguito da Rie Sato, presidentessa del Comitato.
Casa Verdi, Piazza Buonarroti, 29 Milano
inizio concerto ore 16,00.
L'evento è ad ingresso gratuito
www.musicsatoh.com
dal 2 al 3 aprile 2016
30ma MOSTRA BONSAI CITTA' DI SACILE
L’Associazione festeggia il 30° anno dalla fondazione e organizza il 29° Concorso Nazionale Amatori Bonsai e il 10° “Concorso Nazionale Collezionisti Bonsai”.
Sarà gradito ospite il Prof. Moreno Greatti, professore associato di arboricoltura dell’Università di Udine che terrà una relazione dibattito sulle culture arboree e la coltivazione di piante in vaso.
Sono previste inoltre un’esposizione di piante dei soci del club, un’esposizione di esemplari di collezionisti di bonsai, la riproduzione di un’ambientazione caratteristica giapponese, una Dimostrazione di tecnica bonsai eseguita dagli esperti di ogni club presente .
Sarà illustrato il procedimento, attraverso i vari passaggi, con il supporto della pianta da trasformare e l’elaborazione in disegno della futura trasformazione, perché l’arte bonsai è un intervento che richiede molto tempo e cura. Sarà assegnato il premio “miglior Tokonoma” ad uno dei club partecipanti al concorso.
Ex- chiesa di San Gregorio, Via Giuseppe Garibaldi- Sacile (PN)

Per agevolare l’organizzazione è possibile trasmettere /comunicare l’adesione entro il 29 marzo 2016, ai seguenti recapiti:
Gruppo Bonsai Giardino della Serenissima (ore pasti e serali)
Tel. 0434/70480
Cell. 338.8390784
Fax (a qualsiasi ora)
Tel. 0434/566210
Mail retavian@libero.it
Mario Zanette (ore pasti e serali)
Tel. 0434/70961
Cell. 349.8768739
Fax 0434 566210
www.bonsaitriveneto.com
retavian@libero.it
dal 2 al 17 aprile
locandina
TERRA MIGAKI DESIGN
In occasione del Fuorisalone 2016 nasce tra Italia e Giappone una nuova collaborazione. Il legame tra i due Paesi intende promuovere lo scambio culturale internazionale a partire da un materiale che le accomuna, la terra cruda, ed è finalizzato al suo impiego innovativo nel settore del green design. Nell’ambito di questo rapporto, che coinvolge diverse Associazioni ed Enti sia italiani che giapponesi, sono stati organizzati molteplici eventi a partire dal bando di un concorso di design che si conclude al termine della settimana del Fuorisalone. Il concorso è arricchito da incontri, e workshops teorici pratici. L'evento è organizzato da Associazione Nazionale Architettura Bioecologica ANAB in collaborazione con gli enti GEN e Sou-chiku-Sha
Fabbrica del Vapore, via Procaccini, 4 - Milano
8-10 e 11-12 aprile: Workshop ANAB teorico-pratico tenuto dai magister artisti K.Matsuki e S.Suzuki, sulle tecniche in terra Migaki
13 aprile:Convegno con premiazione concorso
19-25 settembre 2016:Viaggio in Giappone con un itinerario culturale sul tema del concorso
https://terramigakidesign.wordpress.com/
martadesi@libero.it
dal 1 al 3 aprile
locandina
Il GIAPPONE NEL CHIOSTRO - HANAMI 2016
La manifestazione, organizzata nel centro di Brescia dal Museo Diocesano di Brescia abbraccia la cultura giapponese nei suoi svariati aspetti.
Le mostre, conferenze e dimostrazioni, illustrano sia il Giappone tradizionale che quello contemporaneo.
Il programma prevede un ricco ciclo di conferenze sui vari temi : "I costumi del teatro nō e kabuki e le loro rappresentazioni su porcellane, pitture e stampe" di Agnese Pudlis, " l’alimentazione di Okinawa di Renata Carraro", Conferenza sui progressi della robotica e sul cinema giapponese.
Si terrà inoltre un Concerto con musica giapponese e musicisti giapponesi di Masterclass, la Vestizione del Kimono, il Laboratorio Origami con Silvana Fusari , la Cerimonia del tè, laboratorio di Ikebana, laboratorio di Karate/do e Aikido, mostre su Ukiyo-e e Martiri Giapponesi, una mostra mercato, con cibi e oggetti di artigianato a tema nipponico, e altro ancora.
Museo Diocesano di Brescia, Via Gasparo da Salò, 13 http://www.diocesi.brescia.it/
museodiocesano/

attivita.museo@diocesi.brescia.it
il 31 marzo, il 6 maggio e il 27 maggio 2016
"PRIMAVERA IN MUSICA"- CONCERTO DELL' AMICIZIA ITALIA- GIAPPONE
L’Associazione Culturale Italo-Giapponese "FUJI" di Brescia promuove un concerto congiunto del coro giovanile del liceo “Kozukata” di Iwate, nel nord-est del Giappone, e del coro femminile “Controcanto”.
Il coro “Kozukata”, nato nel 1988, è formato da circa 30 ragazzi di età compresa tra i quindici e i diciotto anni, diretti dal M˚ Reiko Muramatsu.
Dopo lo tsunami del 2011, il coro ha dedicato le sue attività artistiche e umanitarie al conforto e all’incoraggiamento dei sopravvissuti: ha vinto per 16 volte la medaglia d’oro nella Competizione Corale Nazionale del Giappone e nel 2015 ha ricevuto il riconoscimento del Grand Prix dal Ministero per l’Educazione, la Cultura, le Scienze e la Tecnologia; ha effettuato varie tournée in Europa.
Il repertorio comprende opere classiche, canti gregoriani, polifonia rinascimentale, musica barocca, musica contemporanea e canti della tradizione popolare giapponese.
I concerti si tengono nei giorni seguenti:
 31 marzo
 6 maggio
 27 maggio

presso la chiesa di S. Maria Immacolata , Via L. Pavoni, 11 – Brescia
www.fujikai.it
info@fujikai.it
dal 19 al 27 marzo 2016
GIAPPONE- i giovani e l’artigianato- un percorso tra tradizione e innovazione
La mostra di manufatti di artigianato d’arte è realizzata da APA Confartigianato Milano Monza e Brianza. Le opere esposte arrivano dal Giappone, più precisamente dall’antica capitale Kyoto, e rappresentano il meglio della produzione manuale giapponese. Oggetti perfetti e unici, che le macchine non potrebbero realizzare.
Non artigianato seriale, magari manufatti apparentemente umili, ma di grande valore. Lavori che nascono dalle mani dei giovani studenti, sotto l’attenta guida dei Maestri artigiani giapponesi, nella più importante scuola di artigianato giapponese la TASK - Traditional Arts Super College of Kyoto,una scuola dove nascono i nuovi artigiani.
L’obiettivo di questo progetto è anche dare un’immagine diversa del Giappone rispetto a quella che emerge sempre su alcuni temi (la tecnologia, i manga, i videogiochi, etc.). Qui si parte da un punto di vista estremamente tradizionale per rivisitarlo e per indagare nuove strade.
Villa Reale Monza - spazio mostre - Museo della Triennale Viale Brianza, 1 MONZA www.apamilano.it
apa@iride.it
dal 12 marzo al 28 novembre 2016
KIMI GA YO- Incontri sul Giappone tra tradizione e mutamento
Il Comune di Maranello propone un ciclo di conferenze di sabato pomeriggio sul Giappone e la sua cultura. La scelta del luogo degli incontri non è casuale: il MABIC, Maranello Biblioteca Cultura, ha infatti un forte legame con il Giappone dal momento che è stato progettato dal celebre architetto giapponese Arata Isozaki. Gli incontri saranno tenuti dal grande esperto di cultura giapponese: Floriano Terrano con il sussidio di materiale video e audio e saranno seguiti nello stesso pomeriggio da dimostrazioni a cura di professionisti giapponesi. A concludere il ciclo di incontri sarà una mostra sempre nella sala al piano terra della biblioteca. Il titolo del ciclo di incontri, appropriato anche per l’architettura della biblioteca è Kimi ga yo, l’inno nazionale giapponese, il cui testo descrive pienamente il contrasto tra tradizione e modernità del Sol Levante. Contrasto che caratterizza anche l’architettura della biblioteca Mabic.
MABIC- Maranello Biblioteca Cultura, Via Vittorio Veneto, 5 Maranello (MO)

per contatti:tel. 0536240028

http://www.comune.maranello.mo.it
www.higashishinbun.blogspot.com
biblio.maranello@cedoc.mo.it
dal 11 al 20 marzo 2016
HARU NO KAZE “Vento di Primavera”
Torna a Vicenza il festival di cultura giapponese che l’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza organizza in collaborazione con l’associazione Ukigumo per accogliere la primavera.
La manifestazione, giunta all’VIII edizione, negli anni ha trasformato Vicenza in un punto di riferimento irrinunciabile per gli appassionati e i cultori delle arti e della cultura nipponica e per tutti coloro che ne sono attratti e vogliono approfondirne la conoscenza.“Haru no Kaze”, in giapponese “Vento di Primavera”, riprende come ogni anno l’immagine del fiorire della primavera, con i fiori di ciliegio simbolo del Giappone e con il suo vento che spazza l’inverno e porta rinascita e nuova vita.
L’associazione Ukigumo vuol dare la possibilità a tutti di conoscere, assaporare, viverne l’ambiente, con la sua inestimabile cultura e le sue arti tradizionali e moderne, in cui traspare sensibilità, forza, eleganza e ricchezza interiore.
Vicenza(diverse sedi)

Per informazioni:cell. 345 6497944
www.ukigumo.it
gohan@ukigumo.it
dal 10 marzo al 02 aprile 2016
THE HITOKOMA MANGA SHOW
Gli artisti della Kyoto Seika University

La partnership nata nel 2013 tra la galleria MAG di Como e la TOMO Gallery di Kyoto sta diventando sempre più forte e intensa, tanto da progettare la prima mostra italiana di Yukio Shinohara, il più importante artista Manga giapponese vivente insieme ai suoi migliori allievi provenienti dalla Seika University di Kyoto: Takatoshi Okayama, Kana Hashimoto, Tsuyoshi Ogawa e Taro Sakakibara.
  The Hitokoma Manga Show è la prima mostra che ha origine nella galleria TOMO di Kyoto e arriva alla galleria MAG di Como con l’obiettivo di far conoscere al pubblico la cultura manga giapponese, che non è solo legata al mondo dei cartoons, ma abbraccia la vita quotidiana di ogni persona. Le opere di Hitokoma Art vengono disegnate normalmente a penna e poi colorate con colori ad acquarello, ma per questa esposizione sono stati scelti anche lavori dipinti con colori acrilici su tela o su carta.Nello stile Hitokoma si trova umorismo, cinismo, enigma e confronto con la realtà, ma il vero protagonista è il punto di incontro tra lo spettatore e l’opera, tra due punti di vista, entrambi rispettati nella loro integrità.
Galleria MAG in Via Vitani, 31 a Como

Inaugurazione:10 marzo ore 19:00 presso la galleria.

Info Como : +39 3287521463, Kyoto : +81 075 5854160

Orari di apertura: dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19:30
www.magcomo.it
www.gallery-tomo.com
info@marsiglioneartsgallery.com
info@gallery-tomo.com
dal 27 al 28 febbraio 2016
MIYABI BONSAI TEN
L'Associazione Bonsai di Piombino Dese promuove per il terzo anno questa manifestazione. L'evento, che si tiene in provincia di Treviso, si propone di favorire le arti di origine giapponese nonché gli aspetti culturali strettamente connessi ad esse: in particolare ci si potrà avvicinare alle diverse "vie" giapponesi come il Bonsai, la Cerimonia del te, il giardino giapponese, l'ikebana e altro ancora. Interverranno tra gli altri il maestro Yoshimi Sasaki, esperto bonsaista e paesaggista di fama internazionale, la maestra della cerimonia del tè Soteru Hatakeyama, la pittrice Kaori Ishikawa, nonchè il suonatore di Shamisen Baigen Uehara, etc. Un festival ricco di appuntamenti per celebrare le molteplici sfaccettature della cultura giapponese.
Villa Foscarini Cornaro , via Palazzi, 10 - Gorgo al Monticano (TV)

per info:Paolo Morbiato cell. 340-3813808

Luca Mazzuchin cell. 347-4659534
facebook,
paolomorbiato@gmail.com
bonsailuca@gmail.com
dal 15 gennaio al 16 marzo 2016
YUGEN - Contemporary Japanese Ceramics  
YUGEN vede in mostra le opere di cinque artisti giapponesi appartenenti a tre generazioni diverse: Keiji Ito e Yasuhisa Koyhama rispettivamente del 1935 e del 1936, Shozo Michikawa e Shingo Takeuchi 1953 e 1955 e Kazuhito Nagasawa 1968. Le opere di questi artisti, pur nella loro distanza temporale e diversità, mostrano una stessa fonte di ispirazione che ha fatto da fil rouge della mostra: Yugen. Yugen in giapponese indica un sentimento misterioso di bellezza inafferrabile ed indicibile, lo stesso che ogni artista sembra aver seguito, guidato da una coscienza ancestrale che affonda le radici nell’antica tradizione giapponese dove la ceramica è un’arte primaria e che nella ricerca dell’equilibrio di forma materia e colore esprime la sua massima essenza.Forme uniche ed irregolari che testimoniano una sorta di naturalismo presente nelle cose create dalla mano dell’uomo e che costituiscono un tratto distintivo dell’arte giapponese. Un’occasione per il pubblico di conoscere alcuni tra i più importanti esponenti della scena artistica contemporanea nipponica e di entrare a fondo nella filosofia della cultura giapponese. L'evento è organizzato dalle Officine Saffi.
Officine Saffi Gallery, via Aurelio Saffi, 7 Milano

Contatti: OFFICINE SAFFI Tel. +39 02 36685696

Inugurazione: giovedì 14 gennaio ore 18:30
www.officinesaffi.com,
info@officinesaffi.com