Japanese (日本語)
EVENTI CULTURALI/ ECONOMICI
(日本関連文化・経済行事のご案内)

EVENTI PASSATI(過去の行事) 2017, 2016, 2015, 2014, 2013, 2012

EVENTI 2018(2018年の行事)
amera lumier
Periodo dell'Evento Evento Patrocinato / Organizzato Luogo e Contatti Link
il 21 ottobre '18
LO SPECCHIO DEL TANUKI
FOLKLORE, TRADIZIONE, SONORITA' E ARMONIE NEL MONDO DI ISAO TAKAHATA

A chiusura delle tre giornate del VIEWFest, VIEW Conference ha il piacere di offrirci un piccolo ma denso convegno in cui Massimo Soumaré, Andrea Fontana e Marco Bellano, esperti riconosciuti di lingua, cultura e animazione giapponese analizzeranno l'opera artistica e intellettuale del rimpianto regista Isao Takahata, dagli esordi fino allo struggente e poetico commiato de "La storia della Principessa Splendente". Attraverso parole, immagini e suoni si ripercorrerà la storia di un autore che ha saputo radicarsi nell'immaginario e nella memoria del pubblico e della critica in modo forse più subliminale rispetto al "gemello diverso" Hayao Miyazaki, con lui fondatore dell'ormai leggendario Studio Ghibli, ma senza dubbio altrettanto in profondità. L'organizzazione dell'evento è a cura di Eric Rittatore (Presidente Associazione Cartùn Genova e blogger di www.afnews.info). La grafica del poster e del materiale informativo è stata realizzata dall'artista Alice Buscaldi.
L'evento fa parte del programma dell'edizione 2018 di VIEWFest, la rassegna cinematografica organizzata da VIEW Conference, simposio annuale sulle nuove tecnologie digitali applicate all'immagine.
OGR - Officine Grandi Riparazioni Torino
- Corso Castelfidardo, 22

Sala Duomo
h. 9-13,30
https://www.viewconference.it/

info@viewconference.it
dal 20 al 21 ottobre '18
SEMINARIO TECNICO-CULTURALE DI JODO
condotto da Chris Mansfield, Kyoshi VII Dan

Le Società ASD Shubukan di Torino e la Genbukan di Bologna, organizzano il un importante seminario tecnico-culturale di Jodo, condotto da Chris Mansfield, Kyoshi VII Dan di Jodo, profondo conoscitore dell'arte del Jodo e dei Koryu in Europa. Il Jodo, che tradotto vuol dire la “Via del Bastone”, è un’antica e rinomata arte marziale giapponese che si fonda sull’insegnamento della scuola Shinto Muso-ryu, fondata in Giappone nei primi anni del 1600, quando due famosi samurai si sfidarono in duello. Uno era armato di una spada, l’altro di un bastone di quercia. Da allora, la scuola si è tramandata per secoli all’interno del clan dei Kuroda, fino all’apertura dell’insegnamento a Tokyo nei primi anni del 1900. Si tratta di una disciplina rigorosa che non ha alcuna relazione con gli sport da combattimento: la pratica del Jodo, una volta acquisiti gli elementi tecnici di base, consiste nell’esecuzione di forme prestabilite (kata) in cui si simula un duello tra uno armato di una spada in legno di quercia e l’altro armato di un bastone lungo poco più di un metro. Adatta a ragazzi ed adulti di ambo i sessi, la pratica contribuisce al mantenimento della salute attraverso un’attività dinamica ed equilibrata, in cui grande attenzione è dedicata alla correttezza della respirazione, dei movimenti e della postura, alla scioltezza e al migliore impiego dell’energia. La disciplina promuove lo sviluppo di qualità quali la prontezza di riflessi, la capacità di concentrazione, l’eleganza nel movimento, ma anche la sensibilità, la cortesia, secondo lo spirito caratteristico delle Vie marziali tradizionali giapponesi.
In Italia il Jodo è principalmente divulgato dalla C.I.K. Confederazione Italiana Kendo, organo riconosciuto sia a livello europeo sia a livello internazionale.
Palazzetto dello Sport di Carmagnola
- via Anna Frank, 13 (Torino)

Date e orari:
sabato 20 ottobre: 10- 13/14-17
domenica 21 ottobre: 9 - 13

Per maggiori informazioni:
Mario Lamparelli
cell. 3357722544
info.shubukanjodo@gmail.com
Detlef Uedelhoven
cell. 3471733983
udimiralex@libero.it
info.shubukanjodo@gmail.com
udimiralex@libero.it
dal 19 al 25 ottobre '18
JAPAN WEEK
la Città di Torino organizza, in collaborazione con la IFF, International Friendship Foundation di Tokyo, la 42^ edizione della Japan Week.
Si tratta di un'intensa settimana di cultura giapponese che la IFF, Fondazione non a scopo di lucro, organizza ogni anno dal 1986: la prima edizione si tenne a Firenze; altre città italiane che ospitarono l’evento sono: Venezia, nel 1996 e Napoli nel 2005. Nell'edizione dello scorso anno che si è svolta a Praga, erano presenti 1.300 artisti giapponesi!
Sono previsti spettacoli di musica e danza, mostre, attività tipiche della cultura nipponica quali: cerimonia del té, vestizione del kimono, origami, ikebana, ecc. L'evento coinvolgerà anche alcune scuole, residenze socio-sanitarie e per diversamente abili del territorio.
Tutte le attività saranno ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti, previa prenotazione nel sito.
Piazza Castello Teatro Piccolo Regio Puccini - piazza Castello, 215 (prenotazione richiesta)
Palazzo Madama – Sala delle Guardie, piazza Castello (reservation required)
MAO, Via San Domenico, 11
Palazzo Barolo, Via delle Orfane, 7
Residenza Socio Assistenziale/RSA Carlo Alberto, corso Casale, 56 (reservation required)
Convitto Nazionale Umberto I, via Bligny, 1 bis
http://www.japanweektorino.it/en/
dal 19 al 21 ottobre '18
IKEBANA - LA VIA DEI FIORI
Colui che si dedica con amore e serietà all’arte dell’Ikebana intraprende, secondo la cultura Giapponese, la via spirituale dei fiori, detta Kadō. L’arte orientale continua ad essere di casa al Museo Garda che ospiterà, dal 19 al 21 ottobre p.v. “Ikebana – la via dei fiori”, la mostra di portata internazionale, realizzata con il contributo della Fondazione CRT e della Fondazione Guelpa, con il patrocinio della Regione Piemonte. Artisti della scuola Wafu Kai di Ivrea guidata da Ingrid Galvagni Tosei, le scuole Ohara di Milano, Kagei Adachi di Zurigo, Sogetsu di Roma, Firenze, Venezia e Merano, e Ichiyo di Ginevra, insieme per la prima volta in Italia, esporranno le loro ikebana al museo civico P.A. Garda. Ospite d’onore della mostra sarà Geneviève Kokera Ausenda, Grand Master Ohara, che, per tutta la sua vita con grande passione e impegno, ha contribuito a diffondere l’arte dell’ikebana.
Un valore aggiunto di rilievo sarà offerto dalle immagini di Nicola Galvagni, fotoreporter italiano che vive e lavora a Parigi. L’ikebana, l'arte giapponese di disporre i fiori, s’identifica con la rappresentazione simbolica della natura, del suo ciclo vegetativo e dell’alternarsi delle stagioni. La parola Ikebana significa “rendere visibile la vita dei fiori“. Gli elementi principali che compongono un ikebana sono tre: l’acqua, i vegetali ed i recipienti che possono essere di diversa natura: ceramica, vetro, raku, legno e materiali plastici e metallici, e rappresentano un elemento molto importante, tant’è che alcuni artisti nell’arte dell’ikebana sono anche ceramisti o collezionisti di vasi di pregevole fattura.
IVREA Museo Civico P. A. Garda

Inaugurazione: venerdì 19 ottobre dalle 17,00 alle 19,00

Giorni apertura dell'esposizione:
sabato 20 ottobre: dalle 15.00 alle 19.00
domenica 21 ottobre: dalle 15,00 alle 17,00

Ingresso Museo e Mostre:
intero € 5,00
Ridotto € 4,00

Per info: tel. 0125 410512
http://www.museogardaivrea.it/

musei@comune.ivrea.to.it
il 14 ottobre '18
CONCERTO DELL'AMICIZIA
Concerto di Gala dell’Associazione dei Giapponesi residenti nel Nord Italia: musicisti e cantanti giapponesi che risiedono in Italia e che sono membri dell’Associazione. “Il concerto dell’amicizia” si è tenuto per la prima volta nel 1996 presso il Teatro d’Arco, e, grazie al supporto di tutti i membri dell’Associazione, dei musicisti e di tante altre persone, è stato confermato di anno in anno fino ad arrivare ai giorni nostri, e approdare quest'anno per la prima volta nel prestigioso Teatro Filodrammatici. Anche quest’anno l’evento vanta una cospicua presenza di artisti giapponesi, che si esibiranno per le due categorie di canto e musica strumentale.
Teatro Filodrammatici
- via Filodrammatici, 1 - Milano

inizio concerto: ore 16:00- 18:00
(ingresso dalle ore 15:30)
Ingresso libero

Per informazioni
Segreteria Nihonjinkai
tel. 02-4830.3500
fax 02-4830.3492
http://www.kitaitalia-nihonjinkai.it/

nihonjinkai@tiscali.it
il 14 ottobre '18
OPEN DAY DI ASSOCIAZIONE FUJI 2018
日本へようこそ!

L’associazione culturale italo-giapponese Fuji è lieta di presentare anche quest'anno l’Open Day a Brescia. L'evento si propone di illustrare le attività che l’associazione svolge durante l’anno e di introdurre alcuni aspetti della cultura tradizionale giapponese, attraverso workshops, mostre e conferenze: Kitsuke – La vestizione del kimono, Sadō – La via del tè, origami, nihonga tsumamizaiku, ikebana, Shodō – La calligrafia giapponese, cucina familiare giapponese, e tanti altri. Alla manifestazione collaborano anche diversi gruppi e associazioni con cui l’Associazione Fuji intrattiene costanti e fruttuosi rapporti. Un appuntamento da non perdere per condividere e consolidare sempre più l’amicizia tra due popoli distanti geograficamente ma da sempre vicinissimi nell’amore per l’arte e la cultura. Nell’Area ospiti verranno inoltre realizzate presentazioni dell’università Takarazuka, dipartimento di arti e media di Tokyo, con performance di live painting a cura del professor Ashiya Kōhei e del progetto di un libro manga di introduzione alla lingua giapponese (Takayama Risa); - dimostrazioni di karate stile wado-ryu (Kushinkai Brescia) e aikido (Aikido Ukiyo Brescia) con la spiegazione delle radici culturali delle stesse (Diego di Benedetto); - dimostrazione di kitsuke (Kanazawa Yuri e Kitamura Maki). Saranno allestiti anche uno stand sulle bambole giapponesi (Shimizu Mari), uno stand sulla ceramica raku (Carmen Rosa Luzzardi), uno stand con gli splendidi tsumamizaiku di Kitamura Maki, uno stand con gli oggetti in feltro di Furuya Yasuko. Verrà quindi presentato il libro “Il Cammino del Giappone, Shikoku e gli 88 Templi” ad opera di Luigi Gatti. Questi ed altri momenti di incontro con la cultura giapponese ci attendono a Brescia.
CASCINA RISCATTO
- VIA TIZIANO 246 - BRESCIA

dalle 10 alle 18.30 Ingresso libero
http://www.fujikai.it/archivi/eventi.asp

info@fujikai.it
dal 13 al 14 ottobre '18
Saburo Teshigawara KARAS
SHE

SHE, assolo creato da Saburo Teshigawara, principale esponente della danza contemporanea in Giappone, è presentato in esclusiva nazionale al Triennale Teatro dell’Arte. L’interprete è Rihoko Sato, magnifica interprete e storica partner artistica del maestro che, grazie all’eccezionale presenza fisica e sensibilità, ha saputo perfezionare e approfondire il proprio vocabolario coreografico, fino a raggiungere una dimensione completamente nuova dell’improvvisazione nella danza. In SHE, lavoro di un’intensità stupefacente;il corpo della danzatrice si slancia, volteggia, si avvolge su se stesso in un’immaginaria spirale, dimostrando che è possibile coniugare il virtuosismo più assoluto con la ricerca e l’avanguardia. Al termine della performance, la danzatrice Rihoko Sato si congeda dallo sguardo degli spettatori in uno stato di freschezza assoluto che lascia ogni volta senza parole.
Triennale Teatro dell'Arte al Palazzo della Triennale
- Viale Alemagna,6 - 20121 Milano

Orari
Sabato ore 20.00
Domenica ore 16.00
Durata 60'
T. +39.02.724341
http://www.triennale.org/teatro/saburo-teshigawara-karas-she/

info@triennale.org
dal 10 al 31 ottobre '18
RUTEN MUTEVOLEZZA - 流転 di Shoko Koike
Le stagioni, la natura, lo spirito, la vita: tutto ha un continuo mutare. Il cambiamento come passaggio da un aspetto ad un altro, come rinascita e arricchimento. Come il fiore di loto che affonda le radici nel fango,ma risale per distendersi sulla superficie delle acque stagnanti ed affiorare per aprirsi in tutta la sua bellezza. Il rapporto con la natura è da sempre un elemento fondamentale nella cultura giapponese. Fiori e animali, rocce e fiumi, così come il paesaggio, posseggono un’anima e una natura divina, soggetti degni di veri e propri ritratti e non solo descritti come puro elemento decorativo.
Attraverso le molteplici gradazioni dell’inchiostro la natura diventa poesia ed è raccontata con tutta la sua grazia. Nella tavolozza ad olio il paesaggio diventa protagonista con il racconto delle stagioni, attraverso una pennellata sensibile e lieve ed un gioco di velature. Viene così rivelata l’essenza dell’artista, la parte legata all’occidente dove ha scelto di vivere e la parte orientale, quella dell’anima. Tutto questo si esprime e dispiega nelle opere dell'artista Shozo Koike, presidente dell'associazione culturale Yamato a Casale Monferrato. La passione per l'arte occidentale ha portato Shozo a vivere in Europa, ma l'essenza della propria anima orientale lo ha avvicinato alla tecnica giapponese di pittura ad inchiostro sumi-e. La pittura ad inchiostro e la condivisione della cultura giapponese lo conducono in varie città d'Italia dove presenta la sua attività di artista attraverso workshops, corsi e performances di Sumi-e.
Galleria La Galliavola
- Corso di Porta Vittoria 17 - Milano

Inaugurazione merc. 10 ottobre ore 18,00 alla presenza dell'artista Shozo Koike.
Egli sarà inoltre presente nei giorni 16 ottobre in occasione della dimostrazione di ikebana a cura della M°Anna Massari ed il 26 ottobre per la sua live perfomance di SUMIE.
Negli altri giorni sarà in galleria su appuntamento.
http://www.lagalliavola.com/

info@lagalliavola.com
dal 5 al 21 ottobre '18
絞り/ Shibori - forme, segni e tracce su tessuto

Un dialogo tra materiali e colori, opere uniche in cui la memoria del tessuto conserva e restituisce forme tridimensionali, quasi scultoree; disegni con particolari effetti e sfumature di colore; tracce dei gesti che le mani hanno compiuto per ottenerli. E’ ciò che ci propone Lucia Lapone, designer tessile e appassionata dell’Oriente in questa mostra, una esclusiva esposizione di oggetti/tessuto creati a partire da un’antica sapienza giapponese di decorazione e tintura del tessuto, lo shibori.
In occasione della Giornata del Contemporaneo di AMACI, il 13 ottobre, Lucia Lapone racconterà la storia dello shibori attraverso immagini e suggestioni di Arimatsu Narumi (cittadina nei pressi di Nagoya), centro di eccellenza nella produzione di questi tessuti artistici. Lucia illustrerà altresì la sua partecipazione ad un progetto sostenuto dal Ministero dello Sviluppo giapponese, che mira oggi a diffondere la conoscenza di quest’arte tradizionale, attraverso una sua rivisitazione in chiave contemporanea.
Spazio Mantegna
Via Piero della Francesca 4/7, ang. Via Mantegna 5, Milano

6 ottobre ore 18: Vernissage

13 ottobre ore 18/20: incontro “Arimatsu Narumi Shibori”, un racconto a cura di Lucia Lapone

20 e 21 ottobre: Laboratorio di Shibori - tecniche base

Per info Spazio Mantegna:
mob. 3396139586
ingresso libero
e su appuntamento
da lunedì a sabato dalle 15 alle 19
http://www.lauradifazio.it/cms/

spaziomantegna@gmail.com
dal 5 ottobre al 4 novembre '18
16°OTTOBRE GIAPPONESE

L’ASCIG, (Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia e Giappone), fondata nel 1993 da un gruppo di studiosi e appassionati del Giappone di Ravenna, grazie alla collaborazione con amministrazioni locali, istituzioni culturali e associazioni di promozione sociale che ne condividono i fini, oltre che con le autorità consolari e culturali giapponesi, ha negli anni promosso numerose iniziative in tutto il territorio della provincia di Ravenna, ma anche a Bologna e a San Marino. Il principale evento culturale organizzato dall’ASCIG è il festival Ottobre Giapponese che dal 2003, con cadenza annuale, propone decine di appuntamenti con la cultura e la tradizione giapponese: rassegne di cinema, spettacoli di teatro, danza e musica, mostre di artisti italiani e giapponesi, dimostrazioni e stage di arti tradizionali, da quelle marziali a quelle applicate e performative. Il Presidente dell’ASCIG è attualmente Marco Del Bene, che è anche uno dei soci fondatori dell’associazione. Questo 2018 inoltre è un anno straordinario per le relazioni tra Faenza e il Giappone, in particolare con la città di Toki. Un anno di eventi e scambi promossi per festeggiare i 40 anni di gemellaggio tra le due città. Un gemellaggio autentico che fonda le proprie radici su una comune identità ceramica nonché una reciproca curiosità intellettuale e culturale. Dopo una visita istituzionale avvenuta nell’ aprile scorso, in cui il sindaco di Toki ha visitato Faenza, e lo splendido festival di Argillà Italia 2018 che ha animato la città, ora Ravenna e Faenza si apprestano ad accogliere un nuovo Ottobre ...giapponese.
Faenza e Ravenna (diverse sedi)
Via Amalasunta 69 - Ravenna

Per informazioni:
Associazione ASCIG: +393290295275
https://www.ottobregiapponese.it/

info@ottobregiapponese.it
dal 5 al 8 ottobre '18
JAPAN FESTIVAL

Il JAPAN FESTIVAL a Milano dà il via alla prima edizione con cibo, sake, manga, sport, tanti corsi e divertimento per celebrare la cultura e la tradizione giapponese. Nella cornice della Fabbrica del Vapore, Via Procaccini, 4 a Milano, si potrà partecipare a lezioni per adulti e bambini di arti marziali, corsi di lingue e calligrafia giapponese, sessioni dedicate al rituale della vestizione del kimono, alle tecniche degli origami e laboratori di disegno e manga per avvicinarsi ancora di più alla cultura orientale. Per imparare a realizzare piatti tipici giapponesi come sushi e bento basterà iscriversi a uno dei corsi di cucina mentre saremo sorpresi dalla varietà dei sake approfittando delle degustazioni e dei corsi di specializzazione che si terranno durante le giornate dell’evento. Al Japan Festival si mangerà e si berrà giapponese grazie a ristoranti partner tra i più famosi a Milano, quali Zazà Ramen, Gastronomia Yamamoto, I love Poke, Macha, Maido, Mystic Burger, Sushita e uno stand curato da Ajinomoto con S&B e ai barman provenienti dai noti locali: Bech Milano, Mag cafè, Rita&Cocktails e Rufus Cocktail Bar che serviranno esclusive preparazioni a base di sake.
Il Japan Festival è organizzato dall’associazione culturale no-profit La Via del Sake e da Kathay, negozio punto di riferimento in città per chi vuole acquistare prodotti alimentari etnici.
Via G.C. Procaccini 4, 20154 Milano
MM2 – Garibaldi oppure MM5 – Cenisio |
MM5 – Monumentale

Apertura al pubblico Venerdì 5 ottobre alle ore 17:00 con un’interessante conferenza dal titolo “Giappone, dove il futuro è già presente” a cui seguirà la cerimonia di inaugurazione e dj set fino alla 24.00.

Sabato 6 e domenica 7 dalle ore 10.00 alle 24.00: Festival con attività e ingresso libero al pubblico.

Lunedì 8 dalle ore 10.00 alle 18.00: ingresso gratuito. Giornata dedicata a corsi e professionisti.
http://www.japanfestival.it

japanfestival@rock-comms.com

#JapanFestival
#JapanFestivalMilano
dal 22 settembre al 17 novembre '18
HI NO MARU/ 日の丸
Incontri autunnali sul Giappone


“Hi no maru” è il “disco del sole”, simbolo del Giappone stesso e simbolo della sua bandiera. Gli incontri, a cura di Floriano Terrano, mirano ad analizzare alcuni dei simboli più famosi della cultura nipponica, con il supporto di materiali visivi, video e audio. Oltre alle conferenze, che avranno luogo il sabato pomeriggio alle 17.00 a partire dal 22 settembre fino al 17 novembre, con scadenza quindicinale, è previsto un concerto finale di musica giapponese con la cantante Tomomi Ezoe (江副友美) e la pianista Mari Fujino (藤野まり). Dopo il concerto del 17 novembre seguirà un rinfresco a base di sake e tè verde.
La sede degli incontri, organizzati dal Comune di Maranello, sarà il Mabic, la biblioteca realizzata nel 2011 su progetto originale dell’architetto giapponese Arata Isozaki che unisce modernità di forme e materiali ed elementi stilistici classici dell’architettura giapponese.
MABIC
- Viale Vittorio Veneto, 5, 41053 - Maranello MO
tel. 0536240028

Calendario degli incontri:
• Sabato 22 settembre ore 17.00: Manga
 Fumetti e cartoni animati espressione della vita giapponese

• Sabato 6 ottobre ore 17.00: Nihon teien
 L’arte del giardino in Giappone

• Sabato 20 ottobre ore 17.00: Kimono
 L’arte dei vestiti in Giappone

• Sabato 3 novembre ore 17.00: Ukiyoe
 Le stampe d’arte giapponesi

• Sabato 17 novembre ore 17.00: Ongaku
 La musica giapponese

A seguire concerto di canzoni giapponesi di Tomomi Ezoe (江副友美), soprano e Mari Fujino (藤野まり), pianoforte
A conclusione rinfresco di sake e tè verde
https://www.comune.maranello.mo.it/
http://higashishinbun.blogspot.com/
biblio.maranello@comune.maranello.mo.it
il 21 settembre '18
STELLE E MUSICA: RIVOLUZIONI PLANETARIE
Gustav Holst: The Planets, Suite op. 32


Sotto la volta celeste del Planetario ci immergeremo in uno spettacolo multimediale che affiancherà l’esecuzione dal vivo dei Pianeti di Gustav Holst (nella rara, particolarissima versione originale per 2 pf.) alla proiezione di spettacolari immagini del sistema solare. Ogni pianeta sarà introdotto da una breve presentazione, per poi lasciare la parola alle note. La Suite di Holst, rivelatrice degli interessi del suo Autore per l’astrologia e la teosofia, ebbe immediata fortuna presso il pubblico e fu poi fonte di ispirazione per tanta musica dei decenni successivi, in particolare nell’ambito delle colonne sonore cinematografiche, nonché importante punto di riferimento per quello che sarà il linguaggio del minimalismo. A interpretare questa trascinante “Space Odyssey” musicale sarà il Duo pianistico OM (Osaka-Milano) formato da Aki Kuroda e Luca Schieppati, incontro tra culture diverse e lontane nel segno di una profonda affinità spirituale. L'evento è a cura di Riccardo Vittorietti Staff Associazione L’Officina del Planetario.
Civico Planetario di Milano
- Corso Venezia 57, 20121 Milano

Venerdì 21 Settembre 2018 ore 21.00

Duo OM (Osaka/Milano Piano Duo):
Aki Kuroda e Luca Schieppati.

Gustav Holst (1874-1934): The Planets, Suite op.32 (versione originale per 2 pf.)
I – Marte, il Portatore di Guerra
II – Venere, il Portatore di Pace
III – Mercurio, il Messaggero Alato
IV – Giove, il Portatore dell’Allegria
V – Saturno, il Portatore di Vecchiaia
VI – Urano, il Mago
VII – Nettuno, il Mistico

Biglietto intero € 5,00 – Biglietto ridotto € 3,00

Per informazioni: 02/88463340
www.comune.milano.it/planetario/
http://lofficina.eu/

info@lofficina.eu
dal 15 al 16 settembre '18
FESTIVAL DEL BONSAI
piante fiori & sapori

La manifestazione, organizzata dal Comune di Andora in collaborazione con l'Associazione Culturale Drynemetum, comprenderà, come nelle edizioni precedenti, una mostra nazionale, con partecipazione estera, di circa 40 tra bonsai e suiseki (pietre paesaggio), dimostrazioni di varie arti Giapponesi tra le quali Kendo - Sumi-e (a cura di Shozo Koike)- Origami , Shodo e lingua giapponese a cura di Megumi Akanuma (recentemente nominata Ambasciatrice di cultura giapponese a Genova) - Kusamono (bonsai di erbacee) - Bonsai - Suiseki. Si terrà la conferenza "La spada giapponese tra leggenda e realtà" a cura dei maestri Ormas, Baucia e Gaffuri. Nella tensostruttura, oltre a conferenze e dimostrazioni, si terrà un concorso di tecniche bonsai a cui parteciperanno circa 12 club provenienti da parecchie regioni italiane, da Montecarlo, e dalla Francia. All'interno del Parco delle Farfalle saranno presenti circa 40 spazi espositivi di bonsai, piante, fiori, attrezzi, vasi, ceramiche e tutto ciò che riguarda il mondo bonsai; tali espositori provengono da ogni parte d'Italia e dalla Francia.
Presso gli stand allestiti per l'occasione sarà possibile degustare e acquistare pregiati e gustosi prodotti tipici locali. Per tutta la durata della manifestazione la locale Pro Loco curerà il servizio ristoro e la cena conviviale del sabato sera dove saranno consegnate le targhe e i vari premi; suddetta cena, si terrà all'interno del Parco delle Farfalle, sarà aperta a tutti e sarà allietata da momenti di intrattenimento musicale.
Spazio delle Culture Khaled al-As'ad
Parco delle Farfalle – Andora (SV)

L'ingresso alla mostra, la partecipazione a conferenze, dimostrazioni sono gratuite

Per Info:
Giancarlo Pezzoni- Associazione Drynemetum
cell. 348.0975524
https://www.facebook.com/groups/90087616850/?ref=br_rs
giancarlo136@alice.it
il 15 settembre '18
IKEBANA, IL SENTIMENTO DELLE STAGIONI IN GIAPPONE

Durante la giornata avranno luogo una conferenza della dott.ssa Stefania Piotti, nipponista, sul tema del sentimento delle stagioni nell’arte giapponese e, a seguire, una dimostrazione pubblica di Ikebana tenuta da Silvana Mattei – Sub Grand Master della Scuola Ohara - con creazione di composizioni dal vivo. L' Ikebana è un’antica arte giapponese che utilizza fiori, rami ed altri elementi naturali per realizzare composizioni di grande bellezza. La fortissima relazione esistente tra le diverse stagioni e le composizioni comporta per chi le crea, ma anche per l’osservatore, un momento introspettivo sul mutare del proprio essere e sentire in relazione al mutamento stagionale. La dimostrazione di Silvana Mattei permetterà al pubblico di percepire il fascino di questo percorso nella bellezza della natura attraverso i suoi cambiamenti. La conferenza di Stefania Piotti, invece, evidenzierà agli ascoltatori gli stretti legami tra l’arte giapponese e il mutare delle stagioni. L'evento è organizzato da Garden Club
Milano e Chapter Ikebana Ohara. Il Garden Club è un’associazione culturale senza fini di lucro che dal 1985 riunisce persone che hanno in comune l’amore per la natura e coltivano l’arte floreale. È rappresentante ufficiale della scuola giapponese Ohara di Ikebana e della Scuola Italiana Arte Floreale di decorazione occidentale.
MUDEC- Museo delle Culture di Milano
- via Tortona, 56 - MILANO

ORE 16.00: Conferenza della dott. Stefania Piotti - Nipponista– "il sentimento delle stagioni nell'arte giapponese"

ORE 18.00: Dimostrazione pubblica di Ikebana della maestra Silvana Mattei della Scuola Ohara con creazione di composizioni dal vivo

Ingresso LIBERO fino ad esaurimento posti da prenotarsi dal 1° al 13 Settembre all'indirizzo mail: ikebanaoharami@gmail.com
http://www.gardenclubmilano.it/
http://gardenclubmilano.blogspot.com/
http://ikebanamilano.blogspot.com/
dal 14 settembre al 20 novembre '18
Seta : il filo d’oro che unì il Piemonte al Giappone

Dal 14 settembre al Castello di Racconigi una mostra racconta una affascinante storia, poco conosciuta. Testimonianze di viaggi, diari, reperti, manufatti. Una sezione è dedicata alla seta del futuro, con il sushi al baco di seta e il panseta. La rassegna completata da conferenze e dimostrazioni di arti giapponesi. Nella seconda metà dell' Ottocento il Piemonte e il Giappone furono uniti da un "filo d'oro": la seta. E' un' affascinante e poco conosciuta storia, che viene ora raccontata con una ricca esposizione di reperti nella mostra aperta nelle sale del Castello di Racconigi. La rassegna non si limita ad esaminare il passato, ma presenta anche alcuni esempi delle più avveniristiche ricerche e applicazioni di una fibra che, parafrasando il titolo della mostra, sta vivendo una nuova età dell' oro. Non solo, a corollario della mostra ci sono conferenze di approfondimento storico-culturale e dimostrazioni di arti, marziali e non, e di tradizioni giapponesi. L'evento è una sorta di introduzione alla "Japan Week", programmata a Torino dal 19 al 25 ottobre. La mostra è stata progettata e curata dalla dottoressa Giulia Ciammaichella, fondatrice dell' agenzia Link Japan 4 Events srl in collaborazione con la dottoressa Yuko Fujimoto dell’Associazione Interculturale Italia Giappone Sakura che ha curato il ricco programma di attività collaterali e didattiche. Ci parla di un periodo incredibile, quello in cui il Giappone, dopo oltre due secoli di totale chiusura, si apriva al mondo esterno. Con l' Italia istituì nel 1866 le prime relazioni diplomatiche e il Piemonte fu in prima linea grazie ad ammiragli coraggiosi, diplomatici accorti, commercianti lungimiranti. Fu uno scoprirsi reciproco, non senza stupore. Per tutta la durata della mostra, l’Associazione interculturale Italia-Giappone SAKURA propone un ricco programma di attività finalizzate alla divulgazione delle tradizioni culturali e artistiche del Giappone, coinvolgendo anche il Comune e il locale Museo della Seta. Sono previste conferenze, dimostrazioni, laboratori didattici e incontri non soltanto a necessario complemento della mostra, ma anche come occasioni di approfondimento e di conoscenza dei vincoli che legano ormai da tempo il Giappone, Paese del Sol Levante, al Bel Paese, l’Italia.
Castello Castello di Racconigi
- Piazza Carlo Alberto, 12035 Racconigi (CN)
tel . 0172-84005

La mostra è visitabile con ingresso libero.
L’ingresso al Complesso Monumentale del Castello e parco di Racconigi è a pagamento :
Castello 5,00 Euro
Ridotto 2,50 Euro per i ragazzi dai 18 ai 25 anni
Parco 2,00 Euro
Ridotto 1,00 Euro per i ragazzi dai 18 ai 25 anni

Orari di apertura mostra : dalle 10.00 alle 18.00. lunedì chiuso

https://www.facebook.com/MostraSeta/
info@linkjapan.it
info@sakuratorino.it
il 11 settembre '18
Promoting the smart, sustainable and inclusive development of inner areas. What chances for Europe and East Asia?

Il Centro di ricerca universitaria Ryukoku per lo sviluppo delle risorse umane e politiche locali, il Politecnico di Torino e l'Università di Torino hanno promosso questa conferenza internazionale con l'obiettivo di invitare gli studiosi dei paesi dell'Est asiatico e dell'Unione europea ad affrontare alcune delle seguenti domande: Quali caratteristiche chiave caratterizzano le aree interne dell'Europa e dell'Asia orientale?
Quali territori sono a rischio di diventare aree interne? Quali processi possono condurre all'emarginazione e come possono essere invertiti e / o superati?
In che modo le aree interne possono esplorare e utilizzare le loro potenzialità territoriali, sostenere la loro competitività, creare posti di lavoro e migliorare la qualità della vita per i loro cittadini, data la loro condizionalità?
Quali strategie (europee) nazionali, regionali e locali per le aree interne, compresi più approcci di cooperazione funzionale e aspetti di governance, potrebbero essere considerati al fine di migliorare la loro situazione?"
Politecnico di Torino, Lingotto
- Via Nizza 230, Torino

Inizio 09:30 – 18:00
http://www.politocomunica.polito.it/events/appuntamenti/(idnews)/11529

innerareas2018@gmail.com
il 6 agosto '18
IL SOLE DI HIROSHIMA
cerimonia delle lanterne galleggianti
in ricordo delle vittime della bomba atomica del 6 agosto 1945


La sera del 6 agosto Nipponica organizzerà l'ottava edizione dell'evento Il Sole di Hiroshima, la cerimonia delle lanterne galleggianti in ricordo delle vittime della bomba atomica del 6 agosto 1945. Durante l'evento chiunque, a fronte di una piccola donazione, riceverà una lanterna galleggiante in carta che potrà personalizzare con pensieri, preghiere o disegni. La cerimonia sarà celebrata accendendo tutte le lanterne e affidandole alle acque del laghetto del parco, dando così vita a uno spettacolo molto suggestivo ed emozionante. L'evento, a ingresso libero, è organizzato a scopo di beneficenza e i fondi raccolti saranno devoluti in egual misura a Watanoha Smile, associazione giapponese impegnata nel recupero psicologico e umano dei bambini della scuola elementare di Watanoha, colpita dallo tsunami del 2011, ed Eta Beta, cooperativa sociale onlus di Bologna che assiste persone in situazione di fragilità e marginalità sociale con importanti progetti dedicati all'infanzia e ai diritti naturali dei bambini. Durante Il Sole di Hiroshima, grazie alla collaborazione di ERT - Emilia Romagna Teatro Fondazione, andrà inoltre in scena lo spettacolo Il primo sole (... nel resto buio) con Donatella Allegro e Nicola Bortolotti. L’evento ospiterà anche Giorgio Amitrano, tra i massimi nipponisti italiani, che in occasione dell’uscita del suo ultimo libro, Iro Iro. Il Giappone tra pop e sublime, terrà la conferenza dal titolo Colori giapponesi. Dialogo in punta di pennello con Giorgio Amitrano, in cui racconterà il Giappone visto e vissuto in prima persona, un caleidoscopio cangiante che accorda l’alto e il basso, il solenne e il giocoso, la fragorosa velocità e l’intima nostalgia per la quiete e la lentezza. Nel corso della serata inoltre Eta Beta curerà un laboratorio per bambini che accompagnerà i partecipanti verso l’ideazione e la creazione spontanea di oggetti utilizzando materiali naturali e si ispirerà ai 10 diritti naturali dei bambini ideati da Gianfranco Zavalloni e in modo particolare al decimo, il Diritto alle sfumature: a vedere il sorgere del sole e il suo tramonto, ad ammirare, nella notte, la luna e le stelle.
il Parco del Cavaticcio - Bologna


L’evento, a ingresso libero, inizierà alle 18:00 con il laboratorio per bambini di Eta Beta, che sarà attivo sino alle 20:00.

ore 19:00 conferenza Colori giapponesi. Dialogo in punta di pennello con Giorgio Amitrano

ore 19:00 distribuzione delle mille lanterne galleggianti a disposizione

ore 20:30 spettacolo Il primo sole (… nel resto buio), un viaggio sui ricordi dell’ultima estate, colti da una prospettiva infantile che traccia paesaggi sentimentali, prima che l’atomica del 6 agosto 1945 li bruciasse definitivamente.

ore 21:30 inizio della cerimonia delle lanterne galleggianti


Informazioni e contatti:
Luca Borneo
www.nipponica.it
ufficiostampa@nipponica.it
Cel. 391 7064691
Fax. 051 3764101
http://www.nipponica.it/it/eventi/1039-sole-hiroshima-bologna

ufficiostampa@nipponica.it
il 16 luglio '18

L'ACCORDO DI PARTENARIATO ECONOMICO TRA GIAPPONE E UNIONE EUROPEA - Le Gare Pubbliche e i Servizi

Il Settore dei Servizi e Appalti Pubblici è stato fino a ieri difficilmente accessibile per le imprese italiane in Giappone e per quelle Giapponesi in Italia. Grazie all’accordo di partenariato economico con l'Unione Europea le barriere normative e regolamentari fino ad ora esistenti saranno progressivamente eliminate, consentendo un efficace scambio imprenditoriale tra i rispettivi mercati.
Esperti del settore illustreranno le nuove possibilità di partecipazione alle gare d'appalto in Italia agli Imprenditori giapponesi.
Hotel Galileo
- Corso Europa, 9 - MILANO

inizio convegno: ore 10,00 con traduzione consecutiva in lingua giapponese /italiano

Accredito obbligatorio:
eventi@italiagiappone.it
tel. 06 3691 5232/4182
http://www.italiagiappone.it/

eventi@italiagiappone.it
il 7 luglio '18


TANABATA 2018
La festa delle stelle innamorate- Miti e leggende del Sol Levante

In Giappone, il 7 luglio di ogni anno, si festeggia il Tanabata. È una festa che ha come protagoniste due stelle ben visibili nelle sere estive: Vega e Altair. Nella tradizione giapponese, queste due stelle rappresentano due innamorati, Orihime e Hikoboshi, la tessitrice e il mandriano.
Chiara Pasqualini ci guiderà alla scoperta dei miti e delle leggende legate alla tradizione giapponese, lascerà poi la parola ad un video, decisamente speciale perchè realizzato appositamente per il Planetario di Milano dai rappresentanti del Planetario di Ginzaga, nel quale si spiegherà il significato del Tanabata.
La serata sarà arricchita dalle animazioni prodotte da Ryo Kasuga, direttore del Planetario Gingaza, e sarà mostrata un’animazione su Kaguya Hime e Urashima Taro, appositamente disegnata dall’artista mangaka Nomura = PorePore Sarà possibile inoltre immergersi in un’area tanzaku, uno spazio allestito con bambu a cui appendere bigliettini in cui scrivere i nostri desideri, per vivere a pieno l’esperienza del Tanabata giapponese.L'evento è organizzato dal Planetario di Milano, in collaborazione con l'associazione LOfficina e il Planetario Gingaza di Tokyo.
Civico Planetario di Milano “U. Hoepli”
- Corso Venezia, 57

Orario conferenze:
ore 15.00 con collegamento in diretta con il planetario di Gingaza di Tokyo e con il direttore Ryo Kasuga
ore 21,00
E’ previsto un ingresso di Biglietto intero 5,00€
- e ridotto 3,00€ (fino a 18 anni e dopo i 65 anni).
www.comune.milano.it/planetario/
http://lofficina.eu/

info@lofficina.eu
dal 30 giugno al 1 luglio '18
NIPPONBASHI MATSURI 2018

Il festival giapponese di Treviso è in arrivo!
Dopo il Nipponbashi d'Estate 2016, lo staff del NB ha deciso di tornare alle origini, iniziando a lavorare ad un festival che fosse più in linea con le proprie conoscenze ed esperienze. Dal NBE nasce quindi il NB Matsuri, 2 giorni di festival incentrati sulla cultura tradizionale giapponese, che prende spunto dai matsuri giapponesi. Nei matsuri il punto focale è un solo evento, intorno al quale si sviluppa un'atmosfera di festa e di condivisione. Il nostro punto focale sono la Hyakki Yagyou e il Toro Nagashi, due eventi che dal 2015 sono entrati a far parte della "nostra" tradizione e intorno ai quali lavoriamo con passione e amore del Giappone. Il programma dei due giorni è quindi un invito alla partecipazione e alla condivisione, alla creazione di qualcosa che, ancora, in Italia è poco conosciuto: il matsuri giapponese.
Associazione Culturale Nipponbashi
- Via San Nicolò 15

Tel. Associazione c/o negozio Ikiya: 0422 583130
Cellulare staff: 391 1867786
https://www.nipponbashi.it/
https://www.facebook.com/nipponbashi/

info@nipponbashi.it
dal 17 giugno al 4 ottobre '18
LA NAVE DI CARTA- MOSTRA DI OPERE DI NOBUSHIGE AKIYAMA

Il Maestro Nobushige Akiyama, laureatosi presso l’Università d’Arte e Design di Tokyo, che da anni risiede in Italia, ha nel tempo approfondito le tecniche di preparazione della carta secondo i metodi tradizionali e le materie prime del suo paese. È stata questa una esigenza – che è andata maturando nella lontananza – a consolidare un legame che avrebbe rischiato di affievolirsi. Egli realizza pertanto la washi, carta fatta a mano, soprattutto nella variante kozo, ottenuta dalla corteccia del gelso dopo una lunga preparazione. Ma, da artista-scultore quale egli è, ha utilizzato la carta come materiale per le sue sculture, modellandola nelle forme più varie. Per il Museo di Trieste l’artista ha realizzato un'installazione site specific trasformando una sala espositiva in un ambiente “magico” in cui la luce, il suono e la percezione visiva risultano alterate. La carta che proviene da frutti della terra, diviene veicolo di dialogo con il riguardante che è sollecitato a distaccarsi dalla realtà storicistica per immergersi nella realtà naturale.Oltre alla installazione sono in mostra una trentina di opere: sculture e rilievi in carta dalle forme metamorfiche e una serie di lavori in carta e resina in cui il dialogo tra i due materiali così diversi sottolinea la complessità del mondo contemporaneo e l’esigenza di una ricerca di equilibrio. Le opere in carta del maestro Akiyama trovano il proprio interlocutore naturale nella importante raccolta di xilografie giapponesi dell'Ukiyo-e di proprietà del museo, tra cui si possono ammirare le opere di artisti quali Utamaro, Hiroshige e Hokusai, la cui celebre “Grande Onda, simbolo iconico della potenza e della terribile bellezza della natura in tempesta, ha ispirato a Nobushige Akiyama lo sviluppo di una propria idea di “Nami” [Onda], che mette in rapporto il contrasto delle forze tra la carta e la resina. La mostra è promossa dal Comune di Trieste e ideata e realizzata dalla Cooperativa Sociale Apriti Sesamo, con la cura di Stefania Severi, storico e critico d’arte AICA che da anni segue il percorso dell’artista.
Civico Museo d'Arte Orientale
- Via San Sebastiano, 1 TRIESTE

Orari:
da martedì a giovedì: 10 - 13
venerdì e sabato: 16 - 19
domenica: 10 -19
lunedì chiuso

ingresso: gratuito

Info: +39 0403220736 | +39 0406754068-4039


EVENTI
Domenica 17 giugno l'artista terrà due incontri con il pubblico:
ore 11 > La carta Washi | conferenza
ore 14 > Confezioniamo una shopper con i giornali giapponesi | laboratorio
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Nel mese di settembre si terrà una serie di conferenze e workshop in collaborazione con l'Associazione Culturale Italo-Giapponese Yu Jo di Trieste, a ingresso libero fino a esaurimento posti.
- Domenica 9 settembre, ore 11 > Bentō-box, il pranzo giapponese in scatola, conferenza di Yuri Kagawa
- Domenica 16 settembre, ore 11 > Origami, laboratorio con Martina Ferro Casagrande
- Domenica 23 settembre, ore 11 > Shodō, l'arte giapponese della calligrafia, laboratorio con Yuki Kodaira
- Domenica 30 settembre, ore 11 > 11.00 Performance musicale, con Mitsugu Harada

http://www.triestecultura.it/
http://www.museoarteorientaletrieste.it/

museoarteorientale@comune.trieste.it
il 8 giugno '18
TRIO DI DONNE DI OSAKA

Le due soprano Yasuko Morimoto e Kayoko Miyamoto insieme alla pianista Yōko Yamagishi si esibiranno in una serie di brani della tradizione italiana e giapponese.
Attraverso la musica come veicolo di scambio culturale il concerto si prefigge di celebrare i 37 anni del gemellaggio tra le città di Osaka e Milano. Le tre artiste hanno studiato musica ad Osaka, famosa per i numerosi giardini di ciliegio, il cui fiore (sakura) era per i nobili del periodo Heian un oggetto di contemplazione e celebrazione in canto che costituiva un elemento di distinzione ed eleganza. Il sakura è il fiore nazionale giapponese è strettamente legato alla vita dei giapponesi fin dall'antichità. Infatti la sua fioritura segnala lʼinizio della raccolta del riso, che costituisce la base della cultura alimentare giapponese. Proprio attraverso il fiore di sakura, le tre soprano cercheranno di trasmettere la bellezza del Giappone e di Osaka a tutti gli italiani.
Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame
- Largo Marinai d'Italia, 1- Milano

Inizio Concerto ore 21,00
L'ingresso è gratuito previa registrazione sul sito:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-trio-di-donne-di-osaka-46224369333
http://www.giapponeinitalia.org/
http://www.palazzinalibertyinmusica.it/plm/

eventi@giapponeinitalia.org
il 3 giugno '18
LA FESTA DEL GIAPPONE

Sulle sponde del parco dell’Idroscalo si terrà una giornata interamente dedicata al Giappone in tutte le sue espressioni: oltre a poter assaporare l’autentico street food giapponese ad opera dei migliori ristoratori di Milano e a bere ottimi sakè, potremo vivere appieno lo spirito nipponico grazie alle altre attività che il Circolo Magnolia unitamente al Centro Tozai sta preparando, e che dureranno per tutto l'arco della giornata. Non solo cibo quindi, ma anche usanza e tradizioni di uno dei paesi più affascinanti e coinvolgenti al mondo.
Parco Idroscalo
c/o Circolo Magnolia

Apertura cancelli: 12:00
Inizio spettacoli: 12:00

Ingresso: 3,00 euro

Contatti per info:
CIRCOLO MAGNOLIA
via Circonvallazione Idroscalo, 4
1 20090 - Segrate (MI)
Tel: 02 7561 046
366 5005306

http://www.circolomagnolia.it/evento/3784/LA-FESTA-DEL-GIAPPONE
https://www.facebook.com/events/360444374458654
http://tozai.it/2018/03/la-festa-del-giappone-al-magnolia-domenica-3-giugno-2018/

info@circolomagnolia.it
dal 29 maggio al 23 giugno '18
FUTURE FILM FESTIVAL XX
Festival Internazionale del Cinema d' Animazione e nuove Tecnologie

ANIMAZIONE, VISUAL EFFEC TS, ANIME, CARTOON,
ANTEPRIME, MASTERCLASS,VIRTUAL REALITY
Dall’anteprima italiana di Mary and the Witch’s Flower, al nuovo film di Jan Svankmajer; dall’omaggio a Isao Takahata con tutti i suoi film, al pazzo DC Super Heroes vs.Eagle Talon; dal delicato The Breadwinner, fino al restauro del Barone di Munchausen di Karel Zeman e al folle film indipendente Dave Made a Maze, Future Film Festival XX presenta il record della selezione di tutti i tempi con venticinque film e oltre settanta corti in anteprima italiana, oltre ad eventi speciali e masterclass.
Bologna:
- Cinema Lumière (Cineteca di Bologna), Piazzetta Pier Paolo Pasolini 2/b
- Cinema Arlecchino, Via delle Lame 59/a
- Laboratori delle Arti, Piazzetta Pier Paolo Pasolini 5/b
- Accademia delle Belle Arti di Bologna, Via delle Belle Arti 54
- Bottega Finzioni, Via delle Lame 114
- Ono Arte Contemporanea, Via Santa Margherita 10

Ingressi singoli
Biglietto intero € 9
Biglietto ridotto Amici della Cineteca € 7
(Per altre tipologie di biglietto, cfr. sito)
Acquisto on-line:www.futurefilmfestival.org

Per informazioni: tel. 051.2195312
http://www.futurefilmfestival.org/

tickets@futurefilmfestival.org
segreteria@futurefilmfestival.org

dal 25 al 26 maggio '18
GIAPPONE IN ITALIA: PASSATO, PRESENTE, FUTURO

Il convegno vuole celebrare il quarantesimo anniversario del Centro di Cultura Italia-Asia e il decimo anniversario dell’Associazione Giappone in Italia, nel 2017. In tutti questi anni, le due associazioni si sono impegnate nella diffusione e nella promozione della cultura asiatica, in generale, e giapponese, in particolare, in Italia. Di fronte a questo importante traguardo, è venuto spontaneo agli organizzatori chiedersi come la consapevolezza della cultura giapponese sia cambiata in questi anni, quali siano stati i punti di svolta nella sua diffusione, quale sia la situazione attuale e quali prospettive ci potranno essere in futuro.
Proprio per rispondere a queste domande, le due associazioni hanno deciso di creare un appuntamento unico, in cui molte delle personalità che hanno contribuito a forgiare la conoscenza del Giappone in Italia negli ultimi 40 anni possano raccontare in prima persona la propria esperienza, attraverso ricordi personali, aneddoti e curiosità, in una serie di incontri diretti e coinvolgenti.
La giornata del 25 maggio sarà interamente dedicata al Giappone contemporaneo, mentre la giornata di sabato 26 proporrà una serie di incontri all’insegna delle espressioni culturali più tradizionali.
RELATORI: Fausto Taiten Guareschi, Rossella Menegazzo, Takahide Sano, Carlo Filippini, Paola Scrolavezza, Laura Dimitrio, Stefania Viti, Sabrina Sala, Chiara Pasqualini, Giampiero Raganelli, Keiko Ando Mei, Carmen Covito, Alberto Moro, Bruno Riva, Susanna Marino, Nicoletta Spadavecchia.
Milano: Mudec- Museo delle Culture Spazio delle Culture
- via Tortona 56, Milano

L’orario per entrambe le giornate sarà dalle 10:30 alle 16:00, con interventi di circa un’ora e un intervallo per il pranzo dalle 12:30 alle 14:00.
INGRESSO GRATUITO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-il-giappone-in-italia-passato-presente-futuro-44839043787
http://www.italia-asia.it/il-giappone-italia-passato-presente-e-futuro-25-maggio
https://www.facebook.com/events/1429306517174630/

il 20 maggio '18
NIPPON NO MATSURI

Il comune di Opera accoglie la quarta edizione di Nippon No Matsuri organizzata dalla Dynamic Karate Kyudokan a.s.d. e dal Centro Zorzi. Artisti giapponesi,scuola di sushi, degustazione di wagashi, venditori Nipponici faranno da cornice a esibizioni di arti marziali giapponesi quali Kobudo, Karate, , dimostrazioni di kamishibai, cerimonia del tè, origami, mostre di Bonsai, manga, concerto di Taiko. Una nuova imperdibile occasione per conoscere ed approfondire i legami culturali tra il Giappone e l'Italia nel Nord Italia.
Parco di Vittorio OPERA
- in caso di pioggia C/O Centro Polifunzionale di Via Gramsci - (Opera)

durata evento: dalle ore 10 alle 19,00
https://dynamickaratekyudokan.wordpress.com/

dkk.asd@gmail.com
dal 19 '18 al 30 aprile '19

Progetto Scuola-Lavoro AR Lab 2017/18
GIAPPONE: TRADIZIONE E MODERNITA'

AR lab nasce da un’idea di Arredaesse di dedicare un intero spazio aziendale all’eccellenze scolastiche Italiane, un laboratorio dove permettere ai giovani studenti non solo di progettare le proprie idee, ma soprattutto di realizzarle. Nel 2017 questa splendida idea diventa realtà, grazie al progetto di Alternanza Scuola Lavoro sviluppato e realizzato con il Liceo Artistico Modigliani di Giussano. Il progetto per l’area Interior Design si propone di rispondere alle esigenze di Design attuali, che rispecchino la filosofia dell’azienda e l’identità del marchio, portando il design giapponese e sue declinazioni ad essere protagonista, in diversi contesti e tipologie di arredo (concepts legati sia all’interno che anche all’esterno, che possono riguardare qualsiasi tipologia di arredamento, tavoli, sedute, librerie, lampade, specchi, letti e quant’altro).Per quanto concerne la parte riguardante i ragazzi di scenografia, si richiede di progettare uno spazio che tenga conto della cultura, dei costumi e dell’architettura nipponica, sia dal punto di vista formale, funzionale, ma anche dei materiali stessi. Ai ragazzi di Arte figurativa si richiede invece di sviluppare e progettare delle ceramiche o carte da parati in stile Giapponese da poter inserire nel contesto dello spazio Ar lab. AI ragazzi di Audiovisivo e Multimediale di seguire e raccontare attraverso un filmato di 10/15 minuti l’intero percorso di Progetto dall’inizio fino alla realizzazione e alla serata inaugurale del nuovo spazio. Infine per quanto riguarda i ragazzi di grafica, al termine del progetto 2017/18 dovranno realizzare un book, fatto di immagini e testi che racconti l’intero progetto. I prodotti e gli spazi dovranno inserirsi, integrarsi e dialogare tra di loro.
AR- Lab
- Via Garibaldi 70 - 22060 Carugo (CO)

L’opening inaugurale dell’evento:
venerdì 18 Maggio , con vernissage aperto al pubblico a partire dalle 19:00

Per info:
Tel. +39 031 761267
Fax +39 031 763482

185 ragazzi del Liceo Artistico A. Modigliani espongono i loro progetti di grafica, design, scenografia, arti figurative e architettura.
http://www.arredaesse.it/en/ar-lab/index.php

argallery@arredaesse.it
il 19 maggio '18
Due grandi Pianoforti
per Piccoli e Giovani pianisti (con gli allievi dai 5 ai 16 anni, del Centro Musicale Suzuki Milano)

Nel contesto dei guest concerts della manifestazione milanese
PianoCity2018 il Centro Musicale Suzuki presenta un programma musicale
in quattro tempi, con performance per solisti, duo pianistico
e duo pianistico a quattro mani. Verranno eseguite musiche di Bach,
Mozart, Beethoven, Grieg, Schumann, Gurlitt...
Un viaggio nel mondo ...del pianoforte da bambini …
...del pianoforte da solo e in due …del pianoforte quando si cresce…
...del pianoforte come un’orchestra…
… dei bambini e della musica…
“...ché infatti non appena egli cominciò a dedicarsi alla musica,
tutti i suoi sentimenti per le altre occupazioni furono come morti
e perfino le fanciullaggini e i giochi dovevano,
per risultare interessanti, essere accompagnati dalla musica...”
(J.A. Schachtner, a proposito di Mozart fanciullo)
Teatro Dal Verme
- Sala Piccola Via San Giovanni Sul muro, 2 MILANO

Inizio Concerto: ore 18,00
INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento posti

Per info: Centro Musicale Suzuki
Società Cooperativa Sociale
- via L. Perosi, 5 20146 Milano
http://scuolamusicasuzuki.org/

info@scuolamusicasuzuki.org
dal 18 al 20 maggio '18
BUDOSPRING 2018

L’evento, giunto alla sua settima edizione, quest’anno è organizzato dall’ Aikibudō Yamato Ferrara e dall' organizzazione internazionale Koryū Budō Seifukai e con il patrocinio del Comune di Ferrara, prevede tre giorni di pratica delle diverse forme di Budō (discipline marziali) di alto livello con eccellenti insegnanti provenienti dall’Italia e dall’estero che renderanno questa “festa marziale” un’irripetibile evento a livello internazionale.
La “primavera del Budō” nasce con lo scopo di unire tutti i gruppi facenti parte la nostra Organizzazione e chiunque voglia avvicinarsi allo studio serio e storicamente comprovato delle Arti Marziali Tradizionali Giapponesi.
Durante i tre giorni, la pratica tenuta dal responsabile europeo dell’ Organizzazione, Luigi Carniel Sensei, sarà rigorosamente aperta a tutti.
Le nazioni partecipanti, a parte i Dōjō italiani nel numero di 6 (sei), saranno: Inghilterra, Francia, Svizzera, Irlanda, Spagna, Ukraina.
Palazzetto dello Sport - via M. L. King, 15 - Santa Maria Maddalena (Rovigo)
Gli orari potrebbero subire variazioni ad insindacabile decisione del Maestro.

Per info:
Maestro Fabio Vescovi
+39 329 9873554
http://www.aikibudoferrara.it/
https://www.budospring.it/

dal 18 al 20 maggio '18
NipPop 2018 (8a edizione)
BORDERLANDS: A-TIPICO GIAPPONE

Tre giorni di workshop, incontri ed eventi gratuiti in cui l’eccentrico e il queer incontreranno il Pop, portando nel cuore della città tutte le sfumature della cultura contemporanea giapponese alternativa. Tra i primi, grandi ospiti internazionali già annunciati, due notissimi mangaka e artisti - Tagame Gengoroh e Uchida Shungicu – e il co-fondatore dello studio Gainax Inoue Hiroaki. Tra gli autori italiani, spiccano Vincenzo Filosa (pubblicato da Canicola e curatore della collana Gekiga di Coconino Press) e Samuel Spano (Editoriale Cosmo). Il regno del queer inteso come eccentrico: fuori dal centro, e quindi sinonimo di consapevole resistenza allo stereotipo, di libertà di scelta. Sarà questo il tema chiave del festival NipPop 2018, che non a caso ha come titolo Borderlands: A-tipico Giappone. L’appuntamento per tutti gli appassionati della cultura contemporanea giapponese - tra grandi ospiti, approfondimenti accademici e appuntamenti pensati per il pubblico di ogni età – è da venerdì 18 a domenica 20 maggio a Bologna (Quartiere Santo Stefano e Teatro del Baraccano), con un’anteprima dedicata al Queer Japan prevista per la sera del 17 maggio al Cassero. Come già nelle precedenti edizioni, tutti gli appuntamenti in programma sono a ingresso libero e gratuito. Il Festival è organizzato dall’associazione culturale NipPop in collaborazione con il Quartiere Santo Stefano.“Questa ottava edizione – spiega la prof.ssa Paola Scrolavezza, docente dell’Università di Bologna e direttrice del Festival - si concentra su uno dei temi più attuali in Giappone e non solo: il dilagare dell’ibridazione – culturale, etnica e identitaria – in un contesto in cui la globalizzazione, con la fluidificazione dei confini nazionali e culturali e lo sviluppo delle tecnologie della comunicazione che ne sono le pre-condizioni, ha ormai evidenziato come distinzioni nette, divisioni e frontiere non siano più così chiaramente definibili. L’ibridismo popola i margini di ogni cultura, senza sottostare al controllo di alcun centro, senza seguire le regole del gioco”.
Sede del Quartiere Santo Stefano
– Via Santo Stefano 119 – 40125 Bologna
Piccolo Teatro del Baraccano
– Via del Baraccano, 2 – 40124 Bologna
https://nippop-eventi.it/2018/nippop2018/

press@nippop.it
dal 15 maggio al 16 giugno '18
HALO
Mostra e Conferenza di Rinko Kawauchi

Foto-forum presenta l'ultima serie fotografica di Rinko Kawauchi (1972, Giappone) 'Halo' in una mostra personale. Negli ultimi anni, il focus del suo lavoro si è allontanato sempre di più dai suoi precedenti sforzi di concentrarsi su delicati fatti quotidiani e soggetti. Con 'Halo', Rinko Kawauchi espande il suo viaggio iniziato nel 2013 per esplorare la spiritualità con la serie e il libro 'Ametsuchi'. In questi lavori l'artista si è concentrata principalmente sul paesaggio del vulcano giapponese Aso - i rituali scintoisti che ha osservato sono diventati un'ancora per le sue ulteriori esplorazioni. La serie "Halo" comprende tre sezioni intrecciate che si occupano di diverse tradizioni spirituali. Nel 2001 Kawauchi emerge internazionalmente, quando vince il Kimura Ihei Prize, il più importante premio giapponese per la fotografia emergente, e a seguire pubblica tre libri contemporaneamente: Utatane (nap), Hanabi (fuochi d'artificio) e Hanako. Kawauchi, che attualmente è una delle artiste asiatiche contemporanee più famose, fu la destinataria del premio Infinity annuale 2009 nominato dal Center of Photography di New York, nella categoria di arte così come nel 2012 lo è stata per il Deutsche Börse Fotografie Preis. L'artista ha già tenuto numerose mostre personali e collettive importanti presso prestigiose locations tra cui il San Francisco Museum of Modern Art, presso la Fondation Cartier pour l'Art Contemporain di Parigi, Kumamotos Contemporary Museum, Kunsthaus Wien, il Minneapolis Institute of Arts, il Tokyo Metropolitan Museum of Photography, il Semear Museu de Arte Moderna de Sao Paulo, il Vangi Sculpture Garden Museum a Shizuoka e a Bruxelles ARGOS Centre for Art & Media.
foto-forum
Südtiroler Gesellschaft für Fotografie
- via Weggenstein-Straße 3f I-39100 Bozen/Bolzano

Opening mostra: 'Halo':
15.5.2018, 7pm

Conversazione/ Talk con Rinko Kawauchi:
15 + 16.5.2019 , 7pm

Per info:
Tel +39 3669043610
Öffnungszeiten/Orari d'apertura
Dienstag - Freitag/martedì - venerdì: ore 15 - 19 Uhr
Samstag/sabato: ore 10 - 12 Uhr

http://foto-forum.it/
facebook: Foto-Forum

info@foto-forum.it
il 13 maggio '18
SPILAMBERTO INCONTRA IL GIAPPONE

Il Comune di Spilamberto ci invita ad una giornata interamente dedicata alla cultura nipponica con corsi di haiku, shodō, origami, cucina giapponese, ikebana, manga, sumi-e, vestizione del kimono) conferenze, esposizioni (quadri, manga, kakejiku) e performance (Canti popolari e danza tradizionale giapponese, teatro Nō) e un'area espositiva riservata alle botteghe giapponesi. L'appuntamento con il Giappone apre ufficialmente il percorso interculturale "Incontra" che il Comune di Spilamberto ha voluto creare a partire da quest’anno con lo scopo di dialogare ed avvicinarsi ad altre culture, storie e tradizioni attraverso appuntamenti annuali di incontro con diversi paesi.
Comune di Spilamberto (Mo) presso Rocca Rangoni, e altre sedi

il programma dettagliato

Tutte le attività si svolgeranno anche in caso di maltempo
www.comune.spilamberto.mo.it/incontra

cultura@comune.spilamberto.mo.it
l'11 maggio '18
MUSICHE E PROFUMI DEL SOL LEVANTE

Il Gruppo Sousuikai ensemble di Koto e Shakuhachi, strumenti che rispecchiano la tradizione dell’arte e della filosofia giapponese, proporrà un Concerto di brani classici e contemporanei tipici del Paese del Sol Levante. Le melodie saranno intervallati dalla cerimonia del Kōdō (in italiano "Via dell'Incenso"), l'arte giapponese dell'incenso: antico rito, di elevato valore spirituale ed estetico, che partendo dalla scelta del legno, delle erbe e dei diversi utensili porta ad apprezzarne la fragranza. Un evento che si preannuncia di grande suggestione, presentato dalla Fondazione Italia Giappone in collaborazione con il Comune di Venezia e patrocinato dal Consolato Generale del Giappone a Milano. Il Gruppo Sousuikai è guidato fin dalla sua costituzione dalla maestra Keiko Horita e da Nambu Kouhou, flautista di shakuhachi, ed è nato con lo scopo di promuovere la musica tradizionale giapponese nel mondo. Ad oggi si sono esibiti, con molto successo di pubblico, in Inghilterra, Svezia, Spagna, Australia, Cina, Svizzera, Germania e Francia. La cerimonia di KōDō sarà eseguita dal Gruppo Jikishinryu, rappresentato dalla maestra KousaTakekoshi.
Il KōDō (香道) è una delle tre arti classiche giapponesi di raffinatezza (insieme a Ikebana per la composizione floreale e a Chado per il tè). Nacque con l'abitudine da parte dei samurai di prepararsi alla battaglia purificando la mente e il corpo bruciando incenso, sviluppando così una vera e propria "Via dell'incenso". Oltre alla cerimonia per ammirare il profumo di incenso, in questa occasione sarà fatta una dimostrazione chiamata FUSEGO (tecnica usata nell’antichità dalle famiglie nobili per profumare gli indumenti) praticata solo dalla Scuola Jikishinryu.
Conservatorio di Musica Benedetto Marcello- Sala Concerti
- Sestiere di San marco, 2810 - Venezia

Inizio concerto: ore 18,30

ingresso libero

Per info:
FONDAZIONE ITALIA GIAPPONE(伊日財団)
Tel. 06 3691 5232/4182

CONSERVATORIO DI MUSICA BENEDETTO MARCELLO VENEZIA
TEL. 041 522 5604
http://www.italiagiappone.it/
http://www.conservatoriovenezia.net/

eventi@italiagiappone.it
conservatorio.venezia@conservatoriovenezia.net
il 6 maggio '18

Il prossimo 6 maggio l’Archistar Kengo Kuma, maestro giapponese che sta realizzando il nuovo stadio olimpico di Tokyo 2020, inaugurerà il suo Kodama presso Arte Sella. Kodama, che in lingua giapponese significa “lo spirito dell’albero”, è idealmente una sorta di “sfera”, definita da un unico elemento in larice massello locale, che si incastra come un rompicapo giapponese, come un grande gioco per bambini. Kodama è sviluppata in sinergia tra il Kengo Kuma Lab della Tokyo University, il Politecnico di Milano e d3wood per gli aspetti di modellazione digitale, prototipazione e test, e con Ri-Legno per gli aspetti di ottimizzazione costruttiva e taglio automatico CNC. Questa “natura geometrizzata” rispecchia pienamente la teoria della “particellizzazione” tanto cara a Kuma che scompone le proprie sagome complesse in unità costitutive. In questo modo, luce e penombra vengono esaltate secondo l’estetica giapponese tanto celebrata dal “Libro d’Ombre” di Junichiro Tanizaki, e mentre in Occidente i principi filosofici cardinali sono da sempre: terra, aria, acqua e fuoco, in Asia - e in particolare in Giappone e nel pensiero Zen - vi è un quinto elemento, fondamentale: il Vuoto. In Kodama Kuma amplifica questo vuoto secondo tre livelli diversi: la concavità interna, la convessità esterna e lo spazio ineffabile che sta nel mezzo, ovvero la porosità. Da oltre trent’anni in una piccola valle del Trentino, Arte Sella coniuga arte, emozione e ritmi della natura. Nel corso degli anni numerosi artisti di fama internazionale hanno soggiornato presso Malga Costa, un tempo dedicata all’alpeggio e ora residenza artistica, per permetter di conoscere il luogo e ideare opere che possano dialogare con l’ambiente e creare una sintonia con lo spazio che le ospita e a cui ritornare, al termine del proprio ciclo vitale.
Villa Strobele e Malga Costa | Val di Sella

ore 11:00 : presentazione di Kengo Kuma della sua opera "Kodama" (evento aperto a tutti)

ore 15:00: lectio magistralis presso Malga Costa (con prenotazione obbligatoria: tel 0461751251)

Ingresso a pagamento: 8 euro

Contatti:
Daniela Campestrin
Ufficio stampa Arte Sella
Corso Ausugum 55/57 - 38051 Borgo Valsugana
tel. 0461751251
cell. 3478651719
http://www.artesella.it/it/

artesella@gmail.com
il 5 maggio '18
KOINOBORI – FESTA GIAPPONESE

Per festeggiare il giorno di Kodomo no Hi (in giapponese, la Festa dei bambini), Ohayo.it e Ristoramente in collaborazione con l’Associazione Salvambiente, organizzano KOINOBORI, una festa giapponese dedicata ai bambini e a tutti gli appassionati di Giappone, con tanto divertimento anche per gli adulti! La manifestazione si svolge all'interno dello splendido Parco del Centenario e prevede un ricco calendario di attività culturali e workshop (origami, calligrafia e pittura, legatoria giapponese e suminagashi, lezioni di lingua giapponese con chitarra, showcooking di cucina giapponese.. spettacoli di tamburi taiko giapponesi, fiabe raccontate dal Kamishibai, e tanto altro).
Con la collaborazione di JNTO – Ente Nazionale del Turismo Giapponese inoltre presso lo stand di Ohayo si potrà scoprire il vero Giappone, ricevere consigli di viaggio e brochure da utilizzare per programmi turistici fai da te. Se dopo tutte queste attività ci sentiremo stanchi, a disposizione 8 postazioni di Shiatsu gratuite ci rigeneranno con massaggi rilassanti!
Durante la giornata sono organizzate attività sportive per bambini e adulti Undokai che seguono il tipico festival dello sport delle scuole giapponesi. Squadre miste di bambini e adulti si sfideranno in gare di corsa a tre gambe, staffetta, tiro alla fune, ma anche lotta coi cuscini e perfino una competizione a chi stende il bucato più velocemente!Tra gli espositori del mercatino inoltre troveremo dolci giapponesi casalinghi, mochi e tanto altro!
Parco del Centenario
- Strada per Baggio 8, Trezzano sul Naviglio (MI)

2018 dalle 10 alle 18

Per info e prenotazioni:
http://prenota.ristoramente.com
https://www.ohayo.it/
https://www.facebook.com/Ohayo.It/

info@ohayo.it
il 4 maggio '18
CONCERTO DI SOPRANO SHINOBU NAKAMURA IN ONORE DI S.E. MONS. MARIO DELPINI ARCIVESCOVO DI MILANO

Il concerto rappresenta un omaggio che il Rotary Club di Tradate vuole offrire a S.E. Mons. Mario Delpini, oggi Arcivescovo di Milano, che del Club è Socio Onorario da molti anni, da quando era Rettore del Seminario Arcivescovile di Venegono Inferiore, piccolo comune del Tradatese, e come tale sempre vicino alle attività culturali e umanitarie promosse dal Rotary Club Tradate ha promosso. Il programma prevede musiche di Haydn (Arianna a Naxos), Mozart (Quartetto d’archi n.14 K 387) e Verdi (Ave Maria dall’Otello). Come fuori programma è prevista l’esecuzione di due canzoni giapponesi: " Il ciliegio" e "Hamabe no Uta” (la programmazione dei brani giapponesi potrebbe subire delle variazioni). Tra i protagonisti del concerto ci sarà infatti la soprano Shinobu Nakamura, cittadina giapponese, residente in Italia dove opera professionalmente da quando vi giunse, alcuni anni fa, con una Borsa di Studio degli Ambasciatori della Fondazione Rotary per perfezionare la sua preparazione musicale. Venne allora accolta, come ospite, dal Distretto 2040 del Rotary International e dai suoi Club, in particolare quello di Tradate. Tra i compiti, che un borsista si assume, c’è quello, che giustifica il nome delle Borse stesse, il fatto di essere ambasciatore della cultura del proprio paese di origine nella nazione che lo ospita e di operare per favorire le buone relazioni tra comunità lontane ma interessate a stringere dei legami. I borsisti, ma anche gli ex borsisti, che sono Alumni della Fondazione Rotary nel numero di oltre 60.000, hanno sempre agito in questo senso; anche questo concerto che avrà luogo a Tradate sarà un’occasione, in presenza di un così illustre personaggio, di ribadire la vocazione internazionale del sodalizio rotariano.
Chiesa Parrocchiale S. Stefano Protomartire
- Via S. Stefano, 40 Tradate (VA)
http://www.rotaryclubtradate.com/

massimiliano.rommel@gmail.com
dal 28 al 29 aprile '18
XXIII TAIKAI NAZIONALE DI SHORINJI KEMPO

F.I.S.K Federazione Italiana Shorinji Kempo ci introduce all’inizio della manifestazione presso il palazzetto dello sport “PalaFerraris” dove avrà luogo la presentazione degli insegnanti e si svolgerà l’Embukai Nazionale con le gare di kumi embu (combattimento studiato a coppie o singolo “tan-en”), di randori (combattimento libero) e dantai embu (forme e combattimento di gruppo).
Durante la cerimonia delle premiazioni dell’Embukai, sarà riservato un momento molto importante alla presentazione di una Associazione benefica locale che spiegherà l’attività che svolge, ed alla quale verrà destinata la raccolta fondi che si svolgerà durante tutti i 3 giorni dell’avvenimento mediante posizionamento di un apposito contenitore. La manifestazione procederà col Seminario tecnico condotto dal Sensei Hiroshi Aosaka 9° Dan coadiuvato da tutti gli altri insegnanti presenti, italiani e stranieri. Il sabato sera è prevista cena insieme presso l’Ariotto Village di Terruggia. Domenica 29 Aprile si proseguirà con un seminario tecnico riservato agli insegnanti e non aperto al pubblico.
L’evento è patrocinato dal Comune di Casale Monferrato e dalla Provincia di Alessandria.
Casale Monferrato (AL)

28 Aprile “Pala Ferraris” dalle 9.00 alle 17.

Per qualsiasi informazione rivolgersi al Sensei Enzo Pugno
tel. 349-6290196
http://www.shorinjikempo.it/

casale@shorinjikempo.it
il 23 aprile '18
" I VOLTI DEL SAMURAI E IL KARATE E IL PENNELLO "

L'associazione per la diffusione della cultura giapponese Kokoro organizza a Bergamo "I volti del Samurai", una conferenza dedicata alla scoperta del Samurai giapponese, sospeso tra la condizione di temibile guerriero e raffinato uomo di cultura. Nel corso della conferenza si narrerà il fascino di questa figura, esplorandone l'eredità nelle arti marziali moderne. A seguire si terrà una dimostrazione "Il Karate e il Pennello", in cui il karate e lo shodō si incontrano nella loro ricerca della perfezione nell'esecuzione e si uniscono per disvelare l'anima del Sol Levante.
Spazio Incontri
- Fiera dei Librai, Sentierone, Bergamo

Inizio evento: 20.45
https://www.facebook.com/Kokoro-%E3%81%93%E3%81%93%E3%82%8D-%E6%97%A5%E6%9C%AC%E6%96%87%E5%8C%96%E5%8D%94%E4%BC%9A-1198003086884633/
http://www.fieradeilibrai.it/fiera

eventi.kokoro@gmail.com
il 20 aprile '18
CONCERTO STRAORDINARIO DI KAZUHITO YAMASHITA
RECITAL PER CHITARRA

Kazuhito Yamashita occupa un posto di tutto rilievo nel panorama chitarristico internazionale. Da quasi 40 anni si esibisce nei maggiori teatri europei, statunitensi e asiatici sia in recital che al fianco di prestigiosi ensemble come la London Philharmonic Orchestra, i Solisti Veneti, il Tokyo String Quartet. Capace di un repertorio vastissimo che va dalla musica rinascimentale a quella contemporanea, Yamashita e stato protagonista di oltre 60 prime esecuzioni assolute e ha registrato 80 dischi. Un evento da non perdere e con il quale la Societa del Quartetto riprende una lunga tradizione di memorabili recital chitarristici che hanno visto sfilare a Vicenza personaggi come Andres Segovia, Julian Bream, Narciso Yepes, Alirio Diaz e Manuel Barrueco.
Teatro Olimpico
- Piazza Matteotti, 11 Vicenza

INFORMAZIONI E BIGLIETTI:
biglietto unico: 15 euro
biglietteria del Teatro Comunale di Vicenza
tel. 0444 324442 /
Viale Mazzini 39, Vicenza
sede Società del Quartetto di Vicenza
tel. 0444 543729 /
http://www.quartettovicenza.org/
http://www.tcvi.it/

info@quartettovicenza.org
biglietteria@tcvi.it
dal 17 al 28 aprile '18
Bbetween 2018 Writing -
I MILLE VOLTI DEL GIAPPONE - TRA STORIA E IMMAGINARIO

questo ciclo di conferenza, tra storia e immaginario, organizzato in collaborazione con la Biblioteca d’Ateneo e la prof.ssa Susanna Marino, analizza la percezione del Giappone in Italia e l’eventuale divario tra questa e la realtà del Paese. Il percorso prevede 9 incontri, tenuti da esperti di lingua e cultura giapponese. Ogni incontro si concentrerà su un determinato periodo storico e mostrerà come l’immagine del Giappone abbia subito molteplici metamorfosi dalla metà dell’800 ai giorni nostri. L’ultimo incontro sarà costituito da un momento di confronto, in cui si cercherà di capire se una certa immagine della nazione è esclusivamente subita, o se è invece promossa attivamente. Ciascun incontro prevede intermezzi letterari, musicali, proiezioni di video o documentari.
Presso l'Università Bicocca
(Vari Edifici:U1 U6 U12. Per dettagli visionare il sito )

Per informazioni: bbetween@unimib.it
Referente progetto: Laura Appiani
Referente percorso: Luisanna Saccenti
https://www.unimib.it/bbetween/writing
https://www.biblio.unimib.it/it
bbetween@unimib.it
francesca.verga@unimib.it
l'8 aprile '18
CONCERTO DI BENEFICENZA - ASSOCIAZIONE ITALO- GIAPPONESE

Il Concerto, diretto da Mineko Kimura, con l'accompagnamento dell'Orchestra di beneficenza Associazione Italo - Giapponese, composta da orchestrali dell'Opera Festival di Verona e con un complesso corale formato da cantanti lirici italiani e giapponesi, è sponsorizzato e prodotto da Kasai Music Office, e si avvale della collaborazione del Teatro Bibena di Mantova, che lo ospita, di Villa Medici Giulini, de l'Institute of sound Arts e di NGO World Vision Japan, partner per la beneficenza. Durante il concerto sarà eseguita The Armed man, (prende il titolo dalla omonima e famosissima chanson medioevale "l'homme armé"):una composizione per solisti coro, e orchestra, scritta nel 2000 da Karl Jenkins, autore di musiche ormai famose in tutto il mondo. Quest' opera, la cui prima si è tenuta nell'aprile del 2000 alla Royal Albert Hall di Londra, è stata rappresentata più di 1000 volte. Il Concerto, è nato con il nobile obiettivo di offrire un sostegno in generi alimentari e materiale didattico ai bambini siriani e del Sudan che hanno perso tutto con la guerra. Il professore di musica e cantante d'opera (baritono) Hitoshi Kasai così si presenta e ci introduce alle ragioni che hanno motivato il suo concerto: "ho soggiornato in Italia dal 1999 al 2003 per 4 anni per studiare opera lirica a Milano. Dopo il ritorno nel mio paese ho avuto l'opportunità di esibirmi in più di 30 Opere e in più di 120 concerti, principalmente nel Teatro Nazionale di Tokyo e nel Teatro dell'Arte della Prefettura di Aichi. E ancora, dopo il mio rientro, ogni anno trascorro in Italia più di 30 giorni all'anno, perchè amo le città italiane, il territorio, il vento e le persone, tanto che penso che l'Italia sia la mia seconda patria. In particolare, dal periodo del mio soggiorno in Italia finora ho visitato Mantova 6 volte. Sia il Giappone che l'Italia si sono trovati ad affrontare grandi difficoltà (terremoti) , pertanto con il pensiero di dare un contributo internazionale attraverso la musica, per trasmettere la pace nel mondo, ho organizzato questo concerto. Prima dell'inizio dello spettacolo osserveremo 1 minuto di silenzio per le persone rimaste vittime di questi terremoti".
Teatro Bibiena
- Via Accademia 47 MANTOVA

Orario di apertura del Teatro: ore 14:20
Inizio Concerto: ore 15:00.
Ingresso a offerta libera
https://www.facebook.com/kasaimusicoffice/
dal 7 al 8 aprile '18
32ma MOSTRA BONSAI CITTA' DI SACILE

L’Associazione, Gruppo Bonsai Giardino della Serenissima, festeggia il 32° anno dalla fondazione e organizza il 31° Concorso Nazionale Amatori Bonsai e il 11° “Concorso Nazionale Collezionisti Bonsai”. Sono previste inoltre un’esposizione di piante dei soci del club, un’esposizione di esemplari di collezionisti di bonsai, la riproduzione di un’ambientazione caratteristica giapponese, una Dimostrazione di tecnica bonsai eseguita dagli esperti di ogni club presente .
Sarà illustrato il procedimento, attraverso i vari passaggi previsti, di una pianta da trasformare e l’elaborazione in disegno della futura trasformazione, perché l’arte bonsai è un intervento che richiede molto tempo e cura. Sarà assegnato il premio “miglior Tokonoma” al club, tra quelli partecipanti al concorso, che si distinguerà.
Ex- chiesa di San Gregorio
- Via Giuseppe Garibaldi- Sacile (PN)

Gruppo Bonsai Giardino della Serenissima (ore pasti e serali)
Tel. 0434/70480

Cell. 338.8390784 Fax (a qualsiasi ora)
Tel. 0434/566210
Mail retavian@libero.it
Mario Zanette Cell. 349.8768739
Fax 0434 566210
Tel. 0434/70961
http://www.bonsaitriveneto.com/

retavian@libero.it
dal 6 al 8 aprile '18
Il GIAPPONE NEL CHIOSTRO - 花見 HANAMI 2018

All’ombra del più grande ciliegio cittadino, si apre la nona edizione de Il Giappone nel Chiostro. La manifestazione, organizzata nel centro di Brescia dal Museo Diocesano di Brescia abbraccia la cultura giapponese nei suoi svariati aspetti. Le mostre, conferenze e dimostrazioni illustrano sia il Giappone tradizionale che quello contemporaneo. Il programma di quest'anno tra l'altro prevede conferenze sul Teatro No, per comprendere maggiormente le origini della tradizione teatrale giapponese e le sue caratteristiche tecniche.
La Madama Butterfly, specchio dell’epoca Meiji, sarà una conferenza incentrata sull’opera teatrale di Giacomo Piccini. La piccola mostra sul Teatro No di Chicanobu Yoshu ci farà tuffare nel mondo del teatro giapponese durante l’epoca Meiji. Ivo de Palma, noto doppiatore italiano, terrà una conferenza sul doppiaggio.Si potrà assistere gratuitamente a dimostrazioni di cerimonia del tè, tao-shiatsu, spada giapponese, sumi-e, e a tanti altri momenti di cultura.
Museo Diocesano di Brescia
- Via Gasparo da Salò, 13

INGRESSO LIBERO
http://web.diocesi.brescia.it/museodiocesano/ita/eventi/in_corso.php

attivita.museo@diocesi.brescia.it
info.giapponenelchiostro2014@gmail.com
il 5 aprile '18
DA GOLDRAKE A SAILOR MOON: ANIME E ASTRONOMIA

La conferenza, a cura di Chiara Pasqualini e Monica Aimone,sarà un'opportunità per analizzare sotto il cielo stellato del planetario, scienza e fantascienza degli anime ispirati alle stelle più famosi degli anni 70, 80 e 90: Ufo Robot, Goldrake, Mazinga Z, Jeeg Robot d'Acciaio, Gundam, Capitan Harlock, Conan, Kenshiro, Sailor Moon, e tanti altri ancora. Si ricorderanno quelle avventure, quei combattimenti eroici, quegli incredibili viaggi nello spazio. Si racconteranno miti, leggende e storie che hanno fatto sognare generazioni di bambini italiani, introducendoli alla cultura giapponese.L'evento è presentato dal Civico Planetario “Ulrico Hoepli” di Milano in collaborazione con l’Associazione LOfficina.
Civico Planetario di Milano “U. Hoepli”
- Corso Venezia, 57 / Milano

Orario Conferenza: 21,00
E’ previsto un ingresso di Biglietto intero 5,00€ ridotto 3,00€ (fino a 18 anni e dopo i 65 anni)
https://www.comune.milano.it/dseserver/webcity/Documenti.nsf/webHomePage?OpenForm&settore=SVIY-5HNGA3_HP
http://lofficina.eu/

info@lofficina.eu
dal 28 marzo all'11 aprile '18
GIAPPONE-KYOTO.
I GIOVANI E L’ARTIGIANATO

Direttamente da una delle più importanti scuole di artigianato giapponese, la TASK – Traditional Arts Super College of Kyoto che forma i “nuovi artigiani” nel rispetto e nella conoscenza dell’artigianato tradizionale, un percorso di 32 pezzi unici realizzati appositamente per questo evento fra ceramiche, legno, metallo, bamboo, lacca, carta, con manufatti che, partendo dalla conoscenza della tecnica tradizionale, vengono rielaborati dai giovani per rappresentare la “nuova tradizione”.
La mostra è realizzata in collaborazione con la Confartigianato di Milano, Monza e Brianza e con TASK – Traditional Arts Super College of Kyoto.
Musei Civici di Monza
- Casa degli Umiliati Via Teodolinda, 4

Inaugurazione mercoledì 28 marzo 2018, ore 17.30.
Ingresso libero in occasione dell’inaugurazione

La mostra sarà aperta al pubblico da giovedì 29/3/2018 a mercoledì 11/4/2018 nei giorni e orari di apertura del museo.
Ingresso a pagamento incluso nel biglietto di ingresso al museo

Per info: tel. 039 2307126
http://web.diocesi.brescia.it/museodiocesano/ita/eventi/in_corso.php

info@museicivicimonza.it
il 26 marzo '18
KAKI TREE PROJECT

l'Associazione Nazionale Alpini, Sezione di Varese, Gruppo di Venegono Inferiore, vi invita a partecipare alla cerimonia di piantumazione del caco di Nagasaki nel giardinetto antistante la scuola elementare di via E. Fermi. Una piantina di caco di seconda generazione (proveniente dall’unica sopravvissuta all’esplosione nucleare di Nagasaki) è arrivata dal Giappone a Venegono Inferiore e sarà piantata nel giardinetto antistante la Scuola Elementare di via E. Fermi, accolta con una festa che vedrà protagonisti i ragazzi delle scuole elementari e medie con l’intervento delle autorità.
Sarà presente la signora Kyoko Higuma Fondatrice dell’Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi.
Scuola Elementare
- Via Fermi a Venegono Inferiore (BS)
Presso il gardinetto antistante la scuola

Cerimonia di Piantumazione: ore 10.00

Per info: Signor Antonio Tabano
Tel. 0331 865.563
Fax: 0331 865.563
info@tabano.it
dal 24 marzo al 9 settembre '18
GIAPPONE
Storie d’amore e guerra

Attraverso una selezione di oltre 200 opere, il Mondo Fluttuante dell’ukiyo-e arriva per la prima volta a Bologna a Palazzo Albergati,dove presenta i più grandi artisti dell’Ottocento giapponese tra cui Hiroshige, Utamaro, Hokusai, Kuniyoshi, offrendo un panorama completo anche sulla vita dell’epoca in Giappone, con l’esposizione di vestiti di samurai, kimono, ventagli e fotografie. Il percorso si snoda tra il suadente mondo femminile delle geisha e delle ōiran (le cortigiane d’alto rango) e il fascino dei leggendari guerrieri samurai, il racconto della nascita dell’ukiyo-e e le famose stampe shunga ricche di erotismo, le opere che ritraggono gli attori del teatro Nō e Kabuki accanto a quelle che rappresentano il mondo della natura in tutte le sue manifestazioni – fiori, uccelli e paesaggi. La mostra sarà corredata da un nutrito programma di attività didattiche e collaterali quali la cerimonia del te, la creazione degli origami e molto altro. Sarà insomma un meraviglioso viaggio attraverso la storia, l’arte e la bellezza del Giappone. La mostra è prodotta ed organizzata dal Gruppo Arthemisia, curata da Pietro Gobbi, e patrocinata dal Comune di Bologna.
Palazzo Albergati
- Via Saragozza, 28 BOLOGNA

Orari apertura
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00
(la biglietteria chiude un’ora prima)

Biglietti
Intero € 14,00 (audioguida inclusa)
Ridotto € 12,00 (audioguida inclusa)

Informazioni e prenotazioni gruppi
T. +39 051 030141
http://www.arthemisia.it/it/giappone-bologna/

press@arthemisia.it
dal 19 al 23 marzo '18

UN ALBERO PER LA PACE (KAKI TREE PROJECT)
A CURA DELL'ASSOCIAZIONE KOKORO DI BERGAMO

9 Agosto 1945 alle ore 11.02 una bomba atomica viene sganciata su Nagasaki: decine di migliaia di persone muoiono immediatamente ed altre migliaia sono seriamente ferite. Un albero di kaki sopravvive, miracolosamente.
23 Marzo 2018 una "pianticella di seconda generazione" del kaki di Nagasaki viene piantumata nel giardino di una scuola di Bergamo come esempio di forza e tenacia per impedire che Nagasaki divenga "storia morta” e per diffondere una coscienza di pace, contro tutte le guerre. Il progetto prevede un intervento formativo dei soci dell'Associazione Kokoro, all'interno delle classi 4^ e 5^ della Scuola Primaria Scuri (per un totale di sei interventi) con laboratori riservati agli studenti, incentrati sul tema della pace e della rinascita. Aperti a tutti invece saranno i 3 flash mob che si svolgeranno nel centro cittadino (su musiche di Ryuichi Sakamoto) il giorno 19 Marzo, in collaborazione con il Liceo Musicale Secco Suardo, come preludio alla Conferenza Stampa che si terrà il giorno 21 alle ore 11 presso i locali dell'Amministrazione Comunale.
BERGAMO


21 marzo ore 20,30:
Conferenza "KAKI DI NAGASAKI" (relatore Piergiorgio Pescali Giornalista e fotografo)
c/o Sala Conferenze “F. Galmozzi”
- Via Tasso, 4

23 marzo ore 11,00:
Cerimonia di Piantumazione del KAKI
c/o Scuola Elementare "Scuri"
- Via Dei Galliari, 1
facebook page

eventi.kokoro@gmail.com
il 18 marzo '18
CUOR LEVANTE
Festa della cultura giapponese

La manifestazione nasce dall’amore e dall’entusiasmo di un gruppo di appassionati di cultura giapponese. Danilo Fanfano, Deborah Polliotto e Paolo Giai, sono gli organizzatori e coordinatori dell’evento. Mossi dal desiderio di “contagiare” gli altri con la loro passione, iniziano questa manifestazione raggruppando sul territorio i vari esponenti della comunità giapponese presenti, con la volontà di unirli e poter così mostrare ad un pubblico curioso o ignaro la profondità e il fascino della cultura giapponese, e nel contempo condividerne con i cittadini di Pinerolo e tutti i partecipanti le molteplici sfaccettature, riunendo nella manifestazione specialisti di alcune tra le più famose discipline native del Giappone che hanno reso il Giappone famoso in tutto il mondo, ospitate qui nel ragguardevole numero di 21. Del numeroso elenco ci limitiamo a citarne alcune: vestizione del kimono, concerto di musica popolare giapponese, ballo giapponese, sumie, origami, shodo, raduno e concorso di razze canine, anime e manga, arti Marziali, ahiatsu, bonsai, ceramica raku, reiki, cucina giapponese, lingua giapponese, esposizione di carpe Koi. Per scoprire le altre e il ricchissimo programma, vi invitiamo a cliccare sul link a destra, che rinvia al loro sito facebook.
Pinerolo, Stradale Poirino 37

ORARIO :
07.00 - 09.00 posizionamento staff 09.00 – 18.00 svolgimento manifestazione
https://www.facebook.com/CUOR-Levante-Festa-della-cultura-Giapponese-193057571286510/

d.fanfano@gmail.com
il 17 marzo '18
XVII CONCERTO DE L'AMICIZIA ITALO - GIAPPONESE 2018

L'evento è promosso e organizzato dal Comitato del Concorso Internazionale di Kobe-KOBE istituito nel ’96, un anno dopo il disastro del terremoto di Kobe allo scopo di sostenere la ricostruzione delle zone colpite dal disastro del terremoto di Hanshin/Awaji.
Il ruolo esercitato dalla musica in quei luoghi di dolore e di riscostruzione è molto importante; per questa ragione il Comitato Organizzativo intende diffondere nel mondo la musica di quelle aree per promuoverla e nel contempo trasmettere un messaggio di pace.
Il Concerto propone in due tempi esecuzioni di brani di famosi compositori per piano, voce e marimba ,strumento musicale a percussione, eseguito da Rie Sato, presidentessa del Comitato.
Salone d'Onore della Casa di Riposo per Musicisti
"Fondazione Giuseppe Verdi"
- Piazza Buonarroti, 29 Milano
(fermata Metro "Buonarroti", linea metropolitana rossa)

INGRESSO LIBERO (Posto limitato 200)
inizio concerto ore 16,00. Ingresso dalle ore 15:30
http://musicsatoh.com/

dal 16 al 25 marzo '18
HARU NO KAZE 春の風
Vento di Primavera a Vicenza 2018

Torna a Vicenza il festival di cultura giapponese che l’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza organizza in collaborazione con l’associazione Ukigumo per accogliere la primavera e il Giappone a Vicenza. La manifestazione, giunta alla X edizione, negli anni ha trasformato Vicenza in un punto di riferimento irrinunciabile per gli appassionati e i cultori delle arti e della cultura nipponica e per tutti coloro che ne sono attratti e vogliono approfondirne la conoscenza.“Haru no Kaze”, in giapponese “Vento di Primavera”, riprende come ogni anno l’immagine del fiorire della primavera, con i fiori di ciliegio simbolo del Giappone e con il suo vento che spazza l’inverno e porta rinascita e nuova vita. L’associazione Ukigumo vuol dare la possibilità a tutti di conoscere, assaporare, viverne l’ambiente, con la sua inestimabile cultura e le sue arti tradizionali e moderne, in cui traspare sensibilità, forza, eleganza e ricchezza interiore.
Vicenza(diverse sedi)

Per Informazioni:
cell. 338 1242085
cell. 366 3664936
http://www.ukigumo.it/

gohan@ukigumo.it
dal 14 al 26 marzo '18
IL MIO GIAPPONE
Mostra fotografica di Guido Alimento e presentazione di opere di ceramica Kintsugi di Chiara Lorenzetti

Lo spazio MADE4ART di Milano è lieto di presentare la mostra dell’artista fotografo di origine marchigiana Guido Alimento (Macerata, 1950) a cura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni. In esposizione una selezione di fotografie realizzate da Guido Alimento durante i suoi numerosi viaggi nel Paese del Sol Levante, molte delle quali scattate nell’ottobre del 2017 a Kyoto e nei suoi dintorni. Il Giappone, terra di grande suggestione e fascino, e la cultura nipponica hanno da sempre avuto grande influenza sulla sensibilità e la produzione fotografica di Alimento, caratterizzata da una netta predilezione nei confronti dei soggetti naturali, una profonda attenzione per i dettagli e da una tendenza verso l’astrazione. Giardini, fiori, templi, ma anche eleganti figure femminili in abiti tradizionali.Accanto alle fotografie di Guido Alimento, verrà presentata una selezione di opere in ceramica realizzate con la tecnica tradizionale Kintsugi da Chiara Lorenzetti; l’artista rompe intenzionalmente piccole ceramiche, ne immagina fratture e imperfezioni, per poi donare alle opere nuova forma e unicità tramite la perfezione dell’oro.
La mostra Il mio Giappone è realizzata con la collaborazione dell’Associazione Culturale Giappone in Italia e di ChiarArtè di Lorenzetti Chiara.
MADE4ART | SPAZIO, COMUNICAZIONE E SERVIZI PER L'ARTE E LA CULTURA
- Via Voghera 14 - 20144 Milano
Zona Tortona - MM P. ta Genova

per info: 39 02 39813872
http://www.made4art.it/
http://www.giapponeinitalia.org/

info@made4art.it

il 12 marzo '18
三月の星空 IL CIELO DI MARZO
CONFERENZA A DUE VOCI

Grazie allo strumento Planetario si può osservare il cielo stellato. Il planetario è uno strumento che proietta le stelle su una cupola. Il 12 marzo al planetario ci sarà un’osservazione del cielo di marzo. La spiegazione sarà a due voci: giapponese, tenuta da un madrelingua giapponese,la prof.ssa Megumi Akanuma, e tradotta in italiano da un madrelingua italiano, l'ing. Chiara Pasqualini. Mentre si osserveranno le principali costellazioni di questo periodo si potranno capire i fenomeni astronomici di base. L'evento è adatto a chi si avvicina per la prima volta all’astronomia o a chi desidera ammirare lo spettacolo del cielo stellato, unendo a questo la passione per il Giappone e la lingua giapponese.
Civico Planetario di Milano “U. Hoepli”
- Corso Venezia, 57 / Milano

Orario Conferenza: 14:30
E’ previsto un ingresso di Biglietto intero 5,00€ ridotto 3,00€ (fino a 18 anni e dopo i 65 anni)
https://www.comune.milano.it/dseserver/WebCity/Documenti.nsf/a05ac22aa8296639012567b6005b1193/2017433dd1ff74d2c125822b002de607
http://lofficina.eu/

info@lofficina.eu
dal 24 al 25 febbraio '18
MIYABI TEN

Il Miyabi Ten è giunto alla quarta edizione. L’edizione 2018 si terrà nell’incantevole e suggestiva location di Castelbrando a Cison di Valmarino (TV). L’evento nasce con l’obiettivo di avvicinare il mondo occidentale alle arti di origine Giapponese, nonché agli aspetti culturali strettamente connessi ad esse. Le prime due edizioni sono state caratterizzate dalla collaborazione con il giovane maestro Masashi che ha portato una sferzata di novità e di freschezza con il suo personale approccio al bonsai. Con questa edizione e la precedente sono state invece condivise l’esperienza, la padronanza e la tradizione portate dal maestro Sasaki. Quest’anno ci saranno, inoltre, il maestro Gyòzan Nakano, la maestra della cerimonia del thè Sòteru Hatakeyama, l’architetto Shinichi Kikuchi nonché il suonatore di Shamisen Baigen Uehara.
CASTELBRANDO
- Via Brandolini, 29 Cison di Valmarino (TV)
Contatti:
Paolo Morbiato
340- 3813808
https://www.facebook.com/events/506941876347151/
paolomorbiato@gmail.com
dal 16 febbraio al 31 marzo '18
TAIYŌ MATSUMOTO: LOVE IS ALL YOU NEED

WOW Spazio Fumetto - Museo del Fumetto, dell'Immagine e dell'Illustrazione animata di Milano ospita la mostra a ingresso libero "Taiyō Matsumoto: Love is all you need", personale del maestro del manga contemporaneo. La mostra, allestita in occasione di Lucca Comics & Games 2017 a cura di Jacopo Costa Buranelli - Literary Director di J-POP Manga - è la prima personale di un mangaka ospitata dal museo del Fumetto di Milano. La monografica conta cinquanta tavole originali scelte tra Sunny e Tekkon kinkreet, tutte selezionate per circoscrivere la delicata arte del maestro: fotografie in inchiostro e matita di un universo che vede con gli occhi dei bambini, nasce anche per gli adulti e vive grazie ai momenti di esistenza quotidiana.
Museo del Fumetto, dell'Immagine e dell'Illustrazione animata di Milano
- Viale Campania, 12 - Milano

L’inaugurazione ufficiale della mostra sarà venerdì 16 febbraio alle ore 18:30
Info: 02 49524744/45
Ingresso Libero

Ufficio Stampa WOW Spazio Fumetto
Enrico Ercole: 349/5422273
Ufficio stampa J-POP Manga
Anna Spena: press@edizionibd.it
http://www.museowow.it/wow/it/

enricoercole2@gmail.com
press@edizionibd.it
dal 14 febbraio al 24 marzo '18
CORSI DI LINGUA E CULTURA GIAPPONESE
Apriamo il nostro cuore verso la bellezza e armonia del Giappone


L'Università Cattolica di Milano promuove per il terzo anno consecutivo i corsi di lingua e cultura giapponese della professoressa Wakako Saito con il proposito di indirizzare il cuore dei partecipanti verso la bellezza e l’armonia del Giappone. Nel corso di primo livello si assimileranno frasi semplici ed essenziali per una breve conversazione. Durante le lezioni saranno proposti momenti di cultura Giapponese quali la calligrafia, la cerimonia del tè e la tradizione del Kimono, e si approfondiranno le esperienze della cultura giapponese per esempio il Buddismo e la meditazione, la base della cucina giapponese, prove creative di calligrafia e il teatro Noh.
Oltre questo programma, ci sarà una proposta culturale aperta a tutti: il 23 marzo è previsto il concerto di Canto Giapponese di un soprano Giapponese, la Sig.ra Miciko Takashima. Altri appuntamenti sono in corso di definizione.
Il corso è riconosciuto dalla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere come “Altre attività formative” con l’attribuzione di 4 CFU.
Università Cattolica del Sacro Cuore
L.go Gemelli, 1 - Milano

Informazioni e iscrizioni:
SeLdA - Servizio Linguistico di Ateneo
Via Morozzo della Rocca 2/A - 20123 Milano
Tel. 02 7234 5740
Fax 02 7234 5731
http://selda.unicatt.it/milano-corsi-extracurricolari-lingua-giapponese#content

selda-mi@unicatt.it
dal 9 al 11 febbraio '18
IN -TE' - Bologna Tè Festival

Bologna torna capitale del tè. A In – Tè Festival 2018 è di casa il Giappone.
Magiche cerimonie e tantissime le novità sulla bevanda ambrata più amata nel mondo. Tre giorni alla scoperta delle magiche atmosfere del mondo del tè. Per i tea lovers l'Associazione In Tè ha pensato ad un percorso dal sapore d’Oriente che quest’anno avrà come ospite d’onore il Giappone. Un viaggio a tutto tondo insieme al nostro tè preferito o alla scoperta di nuovi aromi, tè di qualità confezionati o sfusi, puri o aromatizati. Per tre giorni il tè vestirà lo stile italiano. Di tè e life style si parlerà molto. Che sia un il luogo di lavoro, una pausa al bar, a casa, una cena o un aperitivo, si parlerà di come e quale tè servire nel modo giusto in qualunque momento della giornata. Troveranno spazio curiosità, informazioni su viaggi a tema, esperti internazionali di tasting, consigli e indicazioni su come aprire un’attività legata al mondo del tè, dal negozio alla sala da tè. E' prevista un' introduzione a corsi professionali e amatoriali.
Palazzo Pallavicini
via San Felice, 24- BOLOGNAo

Orari:
Venerdi 9 febbraio
13.30 - 19.30
Sabato 10 febbraio
10.00 - 20.00
Domenica 11 febbraio
10.00 - 19.30

Tel. 051269934
Ingresso gratuito
http://www.in-te.it/

info@in-te.it
dall'8 febbraio al 31 luglio '18
KINTSUGI-L'ARTE DI RIPARARE LE FERITE
Convegno e Laboratori


Il Convegno è organizzato da E.S.A. Educazione alla Salute Attiva Onlus, un’associazione di donne volontarie impegnate nella sensibilizzazione alla cura della salute, con particolare attenzione alla prevenzione del tumore al seno in età giovane che da 10 anni è attiva sul territorio bresciano.
L’iniziativa, prima ed unica in Italia, è volta a presentare e promuovere i laboratori di Kintsugi che si svolgeranno presso la Breast Unit degli Spedali Civili di Brescia riservati alle pazienti oncologiche in cura.
Durante i workshop, che dureranno fino a luglio, le pazienti - affiancate e supportate da una maestra di Kintsugi per la parte teorico-pratica e da una psicooncologa per la terapia di gruppo - potranno imparare la tecnica del Kintsugi ed introiettare il bellissimo messaggio di positività che quest’arte trasmette: la ferita dell’oggetto rotto, comparata alla ferita degli interventi subiti, diviene forte insegnamento psicologico e filosofico nel momento in cui l’oggetto riparato acquisisce maggior valore diventando più bello e prezioso di prima.
TEATRO SAN CARLINO
Corso Matteotti, 6 – 25122 Brescia (BS)

Convegno:
8 febbraio ore 18,00
I laboratori di Kintsugi rivolti alle pazienti oncologiche in cura presso presso la Breast Unit degli Spedali Civili di Brescia si svolgeranno con una cadenza settimanale fino alla fine di luglio.

INFO:
Educazione alla Salute Attiva Onlus – E.S.A
Via Aleardo Aleardi, 1b
Tel: 0303385027
http://www.esa-salutedonna.org/
https://www.facebook.com/esasalutedonna/

info@esa-salutedonna.org
dal 20 gennaio al 22 aprile '18
KATAGAMI E KATAZOME
Simbologia e decorazione dei tessuti in Giappone

La mostra, a cura di Chiara Squarcina e dell’arch. Franco Passarello (per l'allestimento), attraverso l'esposizione di un numero rilevante di pezzi Katagami, limitati ad ambiti grafici e tecniche esecutive, vuole rappresentare parte della varietà di possibilità interpretative del tema. Le differenti tecniche di intaglio rappresentano la qualità professionale degli artigiani che di generazione in generazione hanno tramandato la raffinatezza dei loro interventi. Disegni e particolari di intaglio con specifici strumenti diventano più che singoli strumenti di lavoro, opere di alto contenuto artistico. A corollario delle maschere originali, sono presenti indumenti finiti o parte di essi, evidenziando, dove possibile, le analogie tra la matrice e il tessuto finito. Contemporaneamente si vuole evidenziare l’analogia della simbologia tradizionale tra le varie tecniche esecutive, che trattano lo stesso elemento grafico con risultati diversi. In questa presentazione sono presenti temi “decorativi” anche su manufatti destinati a specifiche funzioni in cui il “decoro” può essere considerato superfluo. Il materiale esposto fa parte delle collezioni private di arch. Franco Passarello, di Ishimi Ousugi e di Nancy Stetson Martin.
MUSEO DI PALAZZO MOCENIGO
Venezia Santa Croce 1992, 30135

Tel +39 041 721798
http://mocenigo.visitmuve.it/category/it/mostre/mostre-in-corso/

mocenigo@fmcvenezia.it
dal 17 al 18 gennaio '18
FUSHIKADEN
Tenka no emotions
Lo spirito del fiore – Le emozioni del mondo
風姿花伝 - 天下のエモーション


Lo Spazio Teatro No’hma per il secondo appuntamento della IX edizione 2017/2018 del Premio Internazionale "Il Teatro Nudo" di Teresa Pomodoro porta sul suo palcoscenico il teatro e la musica tradizionali del Sol Levante con questo coinvolgente e appassionante spettacolo, nato da un'idea di Paolo Cacciato e Piera Rossi. Il pubblico assisterà ad una composita performance in cui artisti giapponesi e italiani esplorano i confini tra tradizione e contemporaneità, tra dimensione locale e internazionale, tra simbolismo e storia, tra femminile e maschile. Fushikaden racchiude un messaggio di comunione interculturale tra Oriente e Occidente. Messaggio mediato attraverso teatro, danza, canto, scenografie artistiche e costumi, ma soprattutto grazie alle esecuzioni dal vivo dei meravigliosi tamburi tradizionali giapponesi (taiko) e dall’opera lirica proveniente da Oriente, in un dialogo espressivo e di contaminazione fra due paradigmi culturali profondamente diversi, ma uniti nel crescendo emotivo dell'incontro Europa e Asia. In scena saranno cinque i percussionisti che con colpi, sia potenti che delicati, suonaranno i tamburi Taiko, creando un intenso fraseggio ritmico sempre avvincente. “Fushikaden. Lo spirito del fiore - le emozioni del mondo” rappresenta un viaggio alla scoperta delle emozioni umane, attraverso sia tracce interpretative provenienti dalla tradizione del Teatro Nō giapponese, rivisitato in chiave contemporanea, che da suggestive opere del repertorio lirico giapponese, in un crescente dialogo dinamico con coreografie proprie della tradizione contemporanea e di ricerca del Teatro-danza.
SPAZIO TEATRO NO’HMA TERESA POMODORO
via Andrea Orcagna 2 – 20131 Milano
(MM2 linea verde – fermata Piola)

Ingresso libero e gratuito con prenotazione obbligatoria

Infoline e prenotazioni:
02.45485085 / 02.26688369
(dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 18.30)
È possibile prenotare anche collegandosi al sito www.nohma.org


UFFICIO STAMPA SPAZIO TEATRO NO’HMA TERESA POMODORO
Claudia Zambianchi |
3351375565 - 3394675964
www.nohma.org

zambianchiclaudia@gmail.com
dal 8 dicembre '17 al 2 aprile '18
NINJA E SAMURAI Magia ed estetica
BUSHI parte seconda


La mostra realizzata dall'Associazione Culturale Yoshin Ryu in collaborazione con il MAO Museo d’Arte Orientale si addentra nella storia dei guerrieri giapponesi più conosciuti, i samurai, e nel mistero che circonda la figura dei leggendari guerrieri ombra, i ninja. NINJA E SAMURAI. Magia ed estetica presenta circa 200 opere databili tra il XVI e XX secolo provenienti da collezioni private, manufatti mai esposti prima d’ora, e opere concesse straordinariamente dal Museo d’Arte Orientale di Venezia.
La visione della vita dei samurai è ancorata agli strati più profondi dell’inconscio collettivo del Giappone. Questa visione del mondo, il Bushido - la via del guerriero come arte della guerra ma anche come percorso di conoscenza interiore - ha avuto una grande importanza nella produzione artistica, nella cultura e nella costruzione delle relazioni sociali.
Armi, strumenti e armature non saranno i soli protagonisti della mostra, verranno esposte anche opere d'arte legate ai guerrieri giapponesi: documenti strategici e tecnici d'epoca, opere calligrafiche, una coppia di grandi paraventi, strumenti legati alla cerimonia del tè, maschere e ornamenti teatrali. A corredo e complemento anche xilografie dei maestri Utagawa Kuniyoshi, Utagawa Kunisada Toyokuni III e Katsushika Hokusai.
Per tutta la durata della mostra, un ricco calendario di eventi consentirà al pubblico di immergersi totalmente nel mondo dei guerrieri giapponesi.
La rassegna prevede conferenze, performance, presentazioni, attività per famiglie, visite guidate e workshop di arti marziali.
MAO Museo d’Arte Orientale
Via San Domenico 11, Torino

Info:
t. 011.4436927
Facebook: MAO. Museo d’Arte Orientale
Twitter: @maotorino

Orario:
mar-ven h 10 - 18;
sab-dom h 11 – 19;
chiuso lunedì
La biglietteria chiude un'ora prima.

Tariffe:
intero € 10
ridotto € 8
gratuito fino ai 18 anni e abbonati Musei Torino Piemonte


Ufficio stampa:
Raffaella Bassi
t. 011.4436919 | 340.3739197
raffaella.bassi@fondazionetorinomusei.it

ORARI:
da martedì a venerdì 10 - 18;
sabato e domenica 11 - 19
(la biglietteria chiude un’ora prima)
www.maotorino.it

mao@fondazionetorinomusei.it