Japanese (日本語)
EVENTI CULTURALI/ ECONOMICI
(日本関連文化・経済行事のご案内)

EVENTI PASSATI(過去の行事) 2018 / 2017 / 2016 / 2015 / 2014 / 2013 / 2012

EVENTI 2019(2019年の行事)
Periodo dell'Evento Evento Patrocinato / Organizzato Luogo e Contatti Link
dal 26 al 28 aprile '19
ARCOBONSAI 2019

Arcobonsai Club Garda Trentino organizza per la 34ma edizione un evento incentrato sul mondo del Bonsai. Si terranno mostre di Bonsai e Suiseki nella cornice dei Arco Fiori, mostra mercato di fiori e prodotti locali. Le Scuole Bonsai riconosciute dall’UBI daranno dimostrazione del livello delle loro capacità didattiche mentre gli allievi si confronteranno in una gara per l’individuazione del miglior Talento Italiano per il 2019.Le mostre saranno come sempre ricchissime grazie alla presenza dei migliori bonsai oggi esistenti in Italia.Non va dimenticata la componente culturale con la partecipazione di professori universitari ed esperti del settore Si terrà il XVIII Trofeo Arcobonsai con dimostrazione a concorso tra numerosi Club Bonsai provenienti da diversi paesi europei.
● ARCO (TN) -
Centro Congressi
Casinò Municipale
Palazzo Marchetti
HP
http://www.arcobonsai.com

E-Mail
gabriele.sbaraini@alice.it
dal 20 marzo al 28 aprile '19
Jewish Manga Art – La bellezza del rigore

Il prossimo 20 marzo inaugureremo una mostra molto particolare: una sala dedicata ai Manga di soggetto ebraico disegnati da Thomas Lay.
La bellezza del rigore è una mostra monografica di quadri realizzati dall’artista Thomas Lay, unico mangaka occidentale, allievo e primo assistente di Yumiko Igarashi, celebre autrice di Candy Candy. La collezione comprende 25 quadri che rappresentano immagini tipiche dell’iconografia ebraica attraverlo lo stile e la tecnica proprie dell’arte manga. I manga, da circa quarant’anni, svolgono un ruolo fondamentale nella divulgazione dello spirito e della cultura nipponica in Occidente, e specialmente in Italia, dove riscuotono grande popolarità e hanno ispirato molti artisti locali. Nell’opera di Lay, per la prima volta, la cultura ebraica, radicata in Italia da millenni, si esprime attraverso l’estetica e lo stile narrativo dell’autentica arte giapponese. Si crea così un connubio unico e suggestivo fra culture ricche di storia e tradizione e si uniscono simbolicamente i popoli nel segno della fratellanza e della reciporca stima. Thomas Lay inizia a disegnare all’età di 25 anni, in Giappone, nello studio di Yumiko Igarashi, autrice di Candy Candy e Georgie. Dopo lo studio all’Accademia di Arte Drammatica di Parigi, Lay decide di seguire la sua prima, grande passione, iniziando così il percorso formativo che lo porterà a Tokyo, riuscendo nell’intento di entrare a fare parte del team di lavoro di Igarashi. Oggi Lay alterna la sua professione di interprete di giapponese all’arte dell’illustrazione, traendo forte ispirazione dalla cultura ebraica, alla quale è dedicata questa sua prima collezione di lavori iconografici: «da ebreo, trovo importante e molto innovativo rappresentare la nostra cultura millenaria, attraverso un linguaggio grafico attuale e popolare come quello dei manga, universalmente riconosciuti».
Lay crea così un connubio tra la cultura ebraica e nipponica, così ricche di tradizioni intatte e sotto diversi aspetti molto simili tra loro.
● Museo Ebraico di Venezia
- Campo di Ghetto Nuovo, 2902/b, 30121
Contatti:Telefono 041 715359

●apertura
dal 1° giugno al 30 settembre: 10.00 – 19.00
(chiusura cassa alle 18.00)
dal 1° ottobre al 31 maggio: 10.00 – 17.30
(chiusura cassa alle 17)

*Di venerdì e nei giorni di vigilia delle feste ebraiche il museo potrà chiudere anticipatamente

prenotazioni.mev@coopculture.it
Facebook: Museo ebraico di Venezia
Twitter: @museoebraicove
Instagram: Museo ebraico di Venezia
HP
http://www.museoebraico.it/temporary_exhibition/jewish-manga-art-la-bellezza-del-rigore/

E-Mail
museoebraico@coopculture.it
il 26 gennaio '19

HEAVEN MUSIC 天界楽
- Concerto di Baisen Morita
(suonatrice di flauto Shinobue)


Martedì 12 febbraio la Sala Affreschi di Palazzo Borromeo ospiterà il Concerto di flauto Giapponese di Baisen Morita, suonatrice di Shinobue. Al termine dell’evento ci si potrà trattenere per brindare insieme con il Sake.
Morita Baisen è una flautista, compositrice giapponese, nata nel villaggio di Tenryu nella prefettura di Nagano. Suona una grande varietà di flauti, tra cui il flauto da concerto, il flauto contralto, lo Shinobe (flauto di bambù giapponese), il flauto di Jomon, Ryuteki e Noh Kan, flauto di bambù indiano. Baisen ha esordito come performer in due concerti a New York e Hawaii nel 2007.
Oltre a suonare in concerti ed eventi in tutto il mondo, Baisen esegue anche pezzi speciali dedicati agli dei di famosi templi e santuari in tutto il Giappone, quali il Santuario di Ise Jingu, il Santuario di Iwashimizu Hachimangu, il Santuario di Izumo Taisha, il Santuario di Yasaka, e la statua di Yakushi.
Gli album di Baisen pubblicati includono "Arigato", "Kokoro Hibiki", "Manyo Ka", "Sennen no Nagisa" e "Kukuri Hime". Il suono di Baisen è nato nelle campagne del sud di Shinshu, dove la musicista è cresciuta circondata da montagne, fiumi, immersa in giorni soleggiati, notti al chiaro di luna e cieli stellati. Baisen si è immersa nei suoni, nelle immagini e nelle fragranze di quella natura, riuscendo a trasporre le sensazioni tattili e sonore percepite in musica.
● Concerto di flauto Giapponese di Baisen Morita, suonatrice di Shinobue*
○ Martedì 12 febbraio ore 19;00
○ Palazzo Borromeo
- Piazza Borromeo, 12 Milano

* Il costo d’ingresso è di 10 euro (offerta libera).
La disponibilità dei posti è limitata, chiediamo di confermare la propria presenza all'indirizzo mail riportato nella colonna accanto.


● Workshop per principianti e esperti di Baisen Morita
○ Domenica 17 febbraio
 - Principanti: 15-17 /
 - Esperti: 17 - 19
 (Lezione di gruppo, costo 40 euro)
○ Villa Scheibler, via Felice Orsini, 21 (Quarto Oggiaro)
○ prenotare a info2@studiotad.com
E-Mail
events@antonini.it
il 26 gennaio '19
RSI DI LINGUA E CULTURA GIAPPONESE
Apriamo il nostro cuore verso la bellezza e armonia del Giappone


L'Università Cattolica di Milano promuove per il quarto anno consecutivo i corsi di lingua e cultura giapponese della professoressa Wakako Saito con il proposito di indirizzare il cuore dei partecipanti verso la bellezza e l’armonia del Giappone. Nel corso di primo livello si assimileranno frasi semplici ed essenziali per una breve conversazione. Durante le lezioni saranno proposti momenti di cultura Giapponese quali la calligrafia, la cerimonia del tè e la tradizione del Kimono, e si approfondiranno le esperienze della cultura giapponese per esempio il Buddismo e la meditazione, la base della cucina giapponese, prove creative di calligrafia e il teatro Noh.
Oltre questo programma, ci sarà una proposta culturale aperta a tutti: il 20 marzo è previsto il concerto di Canto Giapponese di un soprano Giapponese, la Sig.ra Miciko Takashima. Altri appuntamenti sono in corso di definizione.
Il corso è riconosciuto dalla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere come “Altre attività formative” con l’attribuzione di 4 CFU.
● Università Cattolica del Sacro Cuore
- L.go Gemelli, 1 - Milano

● Informazioni e iscrizioni:
SeLdA - Servizio Linguistico di Ateneo
Via Morozzo della Rocca 2/A - 20123 Milano
Tel. 02 7234 5740
Fax 02 7234 5731

○ Corso A - Introduzione alla lingua e cultura giapponese
Periodo: 11 febbraio ~ 14 marzo 2019
Giorni e orari: lunedì e giovedì, dalle 17.30 alle 19.15
Totale ore accademiche: 20 Iscrizioni online

○ Corso B – Livello intermedio
Periodo: 12 febbraio ~ 15 marzo 2019
Giorni e orari: martedì e venerdì, dalle 17.30 alle 19.15
Totale ore accademiche: 20 Iscrizione on line

○ Corso C – Livello avanzato
Periodo: 13 febbraio ~ 15 marzo 2019
Giorni e orari: mercoledì e venerdì, dalle 17.30 alle 19.15
Totale ore accademiche: 20


● Un concerto di canto giapponese
Il 20 marzo avrà luogo un concerto di Canto Giapponese, aperto al pubblico con il soprano giapponese Sig.ra Miciko Takashima.
HP
http://selda.unicatt.it/milano-corsi-extracurricolari-lingua-giapponese

E-Mail
selda-mi@unicatt.it
il 26 gennaio '19
GIAPPONE!
storie, laboratori e incontri per bambini con artiste giapponesi


L’Assessore alla Cultura del Comune di Meda Fabio Mariani, grazie alla collaborazione con la Galleria d’arte Nobili di Milano, organizza una giornata divulgativa dedicata alla cultura giapponese, rivolta a bambini da 4 a 10 anni. Tre gli appuntamenti, interamente dedicati ai bambini, proposti dalle illustratrici giapponesi Yocci e Asako Hishiki:filastrocche e alfabeto giapponese (7-10 anni), Kamishibai (racconto di una storia tradizionale tramiteimmagini) e laboratorio di stampa su carta giapponese (4-6 anni).
● Biblioteca Civica "Medateca"
- via Gagarin 13, Meda

○ore 10: Alfabeto giapponese: filastrocche e laboratorio (7-10 anni)

○ore 15 e 16.30: Kamishibai e stampa su carta giapponese (4-6 anni)

●prenotare al n. 0362186581
HP
https://www.comune.meda.mb.it/evento/giappone-storie-laboratori-e-incontri-per-bambini-con-artiste-giapponesi/
il 25 gennaio '19
l'Accordo di Partenariato Economico tra Giappone e Unione Europea
Opportunità per le imprese


Nel corso dell'incontro il Vice Capo Negoziatore dell’UE, Marco Chirullo, presenterà le nuove prospettive che si aprono grazie alla sigla dell’accordo economico e le opportunità di business e investimento per le PMI. Saranno poi presentate le iniziative che durante il 2019 verranno dedicate a focus di approfondimento per settore merceologico.Il rilievo istituzionale all’evento è sottolineato dall’intervento dell’On. Pierferdinando Casini, Presidente dell’Associazione Parlamentare Amici del Giappone.
Di particolare rilievo la partecipazione del Vice-Capo Negoziatore dell’UE, Marco Chirullo, che avendo seguito i negoziati sin dal 2013, entrerà nel merito dei contenuti di questo complesso accordo rispondendo anche alle domande dei partecipanti in una sessione dedicata ai settori agroalimentare, meccanica e moda. Le prospettive commerciali e di partnership saranno approfondite da Alessandra Lanza di Prometeia, dal Vicepresidente della Camera di Commercio Giapponese in Italia, Maki Hosoda e dal Segretario Generale dell’Italy Japan Business Group di ICE Milano, Enrico Barbieri.
Seguirà una tavola rotonda, moderata dal responsabile di QN Economia e Lavoro, Davide Nitrosi, che sarà l’occasione per presentare case histories di successo nel commercio con il Giappone o realtà per le quali si aprono nuovi scenari di espansione commerciale e di investimento.
Interverranno il Responsabile Internazionalizzazione del Sistema Paese del MAECI, Stefano Nicoletti e i rappresentanti di Philip Morris, Marposs, Consorzio del Parmigiano Reggiano.
Considerata la rilevanza del tema, hanno garantito la loro presenza anche numerose imprese protagoniste delle relazioni tra Italia e Giapponetra cui Max Mara, Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena, Enoteca Regionale e Japan Tobacco International Italia.
●Regione Emilia-Romagna | Bologna
Sala 20 maggio 2012, Terza Torre

●Ore 14:30

●Per informazioni:
○Fondazione Italia Giappone
 Tel. 06 3691523/4182
 E-mail: fondazione@italiagiappone.it

○Christa Collina, Servizio Attrattività e Internazionalizzazione, Regione Emilia-Romagna
 Tel. 051.527.8864
 E-mail: christa.collina@regione.emilia-romagna.it

Conferma partecipazione
E-Mail
fondazione@italiagiappone.it
dal 12 gennaio al 10 febbraio '19
JUNJI ITO
La spirale della mente, l’inferno della carne


Dopo il successo delle mostre “Tuoneide” (2016) e “Lords for the Ring” (2017) WOW Spazio Fumetto e Lucca Comics & Games, in collaborazione con Edizioni Star Comics, portano a Milano la mostra dedicata dal festival lucchese a uno dei maggiori fumettisti contemporanei: Junji Ito.
La mostra “La spirale della mente, l’inferno della carne” presenta una selezione di tavole originali,oltre 70, delle sue opere più famose: da “Uzumaki” a “Gyo – Odore di morte”, da “Remina l’astro infernale” a “Black Paradox”, nonché una selezione di riproduzioni autenticate tratte da “Lo squalificato”, la sua ultima fatica, in cui il maestro per la prima volta ha lavorato interamente in digitale. Nelle opere, commentate direttamente dall’artista, è possibile apprezzare il suo tratto ricercato e il suo crudo realismo, che rendono il suo body horror ancora più inquietante.
● WOW SPAZIO FUMETTO
Museo del Fumetto, dell’Illustrazione e dell’Immagine animata
- Viale Campania 12 | Milano

○ Info: 02 49524744/45
○ Ufficio stampa WOW Spazio Fumetto
Enrico Ercole: cell. 349 5422273

● L’inaugurazione ufficiale aperta al pubblico sarà sabato 12 gennaio alle ore 16:30.

● INGRESSO LIBERO
Dal martedì al venerdì ore 15:00-19:00.
Sabato e domenica ore 15:00-20:00.
Lunedì chiuso.
Chiusura straordinaria 25, 26 e 27 gennaio

HP
http://www.museowow.it/wow/it/

E-Mail
info@museowow.it
dal 10 gennaio al 2 febbraio '19
IL MIO GIAPPONE / 私の日本

Un percorso espositivo di 48 fotografie che racconta il Giappone contemporaneo, tra modernità e tradizione, attraverso tre sezioni: Kyoto, Tokyo e il chadō, la Via del tè. Un racconto poetico per immagini, che mostra la capacità di saper cogliere l’attimo e fermare il tempo, come sottolinea la giornalista Stefania Viti.
Alberto Moro è Presidente dell’Associazione Culturale Giappone in Italia, di cui è stato socio fondatore nel 2007. Fine conoscitore della cultura giapponese in tutti i suoi aspetti, è membro della scuola Urasenke di Milano dal 1993. Pratica e insegna il chadō, diventato per lui un autentico stile di vita.

Alberto Moro ha già realizzato mostre fotografiche in Italia e in Giappone, tra le quali “Osaka vista da un milanese”, “Gente di Tokyo”, “Lo stile Milano” e “Kyoto Monogatari”.
● Fondazione Matalon
- Foro Buonaparte, 67 | Milano

● La mostra inaugura il 10 gennaio alle ore 18:00 e sarà visitabile dal martedì al sabato, dalle ore 10:00 alle ore 19:00, fino al 2 febbraio.

● Ingresso libero

HP
http://www.fondazionematalon.org/
http://www.giapponeinitalia.org/il-mio-giappone-3/

E-Mail
fineart@fondazionematalon.org
info@giapponeinitalia.org
dal 24 novembre '18 al 27 gennaio '19
IL GIAPPONE FIORITO

Dopo la Japan Week, Torino ospita la mostra che racconta la vita e la natura del Giappone antico attraverso le opere dei grandi artisti del XIX secolo: Hokusai e Hiroshige. 'Giappone fiorito. Meraviglie in mostra' è organizzata da Next Exhibition, con il patrocinio dell'assessorato alla Cultura del Comune di Torino, a Palazzo Cavour, e prodotta da Artika con il curatore Daniel Buso. Le opere d’arte esposte sono state prodotte grazie al lavoro di intagliatori di blocchi di legno di ciliegio selvatico,inchiostratori e stampatori che usano esclusivamente carta di gelso, già nota nella Parigi di metà Ottocento come “carta giapponese”. Questo tipo di produzioni ispirò i grandi autori dell’Impressionismo e Van Gogh, il quale copiò “Il giardino dei pruni” e “Pioggia serale sul ponte Ohashi” di Hiroshige. Nella mostra troveremo anche le opere più importanti ed impresse nell’immaginario colletivo come: l’ “Onda” ed il “Monte Fuji” di Hokusai. Il periodo dell’anno richiamato è l’Hanami, ovvero il momento in cui fioriscono i fiori di ciliegio conferendo al Giappone un aspetto di incantevole bellezza. Fiori e piante giapponesi accoglieranno i visitatori con un allestimento variopinto e saranno analizzati nelle loro simbologie tradizionali. L’esposizione viene completata inoltre da una selezione di kimono ed obi originali, mappe geografiche realizzate tra il ‘700 e l’800 ed un paravento fiorito di Scuola Rinpa. Inoltre un’ampia selezione di Ukiyo-e accoglierà i visitatori con immagini del Monte Fuji, di Edo (l’odierna Tokyo), di Kyoto ed in genere della natura del Sol Levante. L'esposizione offre anche un panorama completo sulla cultura e sull'arte giapponese, un viaggio alla scoperta della raffinata atmosfera orientale. Attraverso una selezione di 100 opere, provenienti da tre collezioni private trevigiane, fra cui la Collezione Manavello e la Collezione Guarnieri.
● PALAZZO CAVOUR
- Via Cavour, 8 | Torino

● TEL: 011 192 147 30

● Approfondimento in mostra:
TORIGAMI
DECORAZIONE NATALIZIA
Sabato 22 dicembre.
Dalle ore 16 alle ore 18

HP
http://www.nextexhibition.it/
https://giapponefiorito.it/

E-Mail
info@nextexhibition.it