Japanese (日本語)
EVENTI CULTURALI/ ECONOMICI
(日本関連文化・経済行事のご案内)

EVENTI PASSATI(過去の行事) 2018 / 2017 / 2016 / 2015 / 2014 / 2013 / 2012

EVENTI 2019(2019年の行事)
Periodo dell'Evento Evento Patrocinato / Organizzato Luogo e Contatti Link
dal 26 agosto al 6 settembre '19
PORTOFINO DUBBING GLAMOUR FESTIVAL

Cari amici, Portofino, simbolo universalmente riconosciuto, meta prediletta del gran mondo internazionale, sarà la prestigiosa e affascinante sede della 1ma edizione del Portofino Dubbing Glamour Festival, Spin off di ActorsPoetryFestival: due eventi che investono oltre allo Spettacolo dal vivo, anche i media, attirando annualmente centinaia di attori a Genova, che si presentano per cercare di vincere i contratti di lavoro e scritture teatrali messi in palio dalle Produzioni e dai teatri. Actors&PoetryFestival ha due macro aree: Recitazione (divisa in cinque sezioni: Esibizione dal vivo, doppiaggio, lettura di audiolibri, speakering e video Acting) e Poetry (autori - performers). L’evento, ricco di partecipazioni di artisti giapponesi e di momenti dedicati alla cultura giapponese (cfr. allegati), è a cura di Teatro G.A.G. In campo scenderà la prestigiosissima Warner Bros, che a suo tempo ha letteralmente fatto la storia segnando l’avvento del sonoro nel cinema con il film Don Giovanni e Lucrezia Borgia nel 1926, ponendo le basi per il passaggio dal cinema muto al sonoro, cioè aprendo la via a esperimenti che avrebbero portato al doppiaggio. Warner Bros Entertainment sarà accanto anche a SDI Media e ad un parterre di doppiatori di fama internazionale per premiare con contratti di lavoro i migliori giovani doppiatori alle Dubbing Battles. La presenza di membri illustri del cinema, del teatro e del doppiaggio sarà impreziosita e onorata dalla nomina di un Presidente d’eccezione: Giancarlo Giannini. Uno degli attori più apprezzati del panorama artistico internazionale, Nomination premio Oscar, vincitore pluripremiato del David di Donatello per il miglior attore protagonista, che resta il più prestigioso riconoscimento italiano per la recitazione.Inoltre, notizia dell’ultima ora, Giannini è uno degli invitati alle Oscar class 2020 dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences. A lui il compito di presiedere la Giuria di Portofino Dubbing Glamour Festival il 7 settembre, con: •Annalaura Carano (Director of Theatrical Dubbing – Warner Bros Entertainment) •Christian Iansante, voce ufficiale di Bradley Cooper, anche se poi ha doppiato tutti gli attori più importanti di Hollywood. •Marco Mete, doppiatore di Daffy Duck ma, soprattutto, uno dei direttori di doppiaggio più stimati di Roma. Sua la voce per i personaggi di Roger Rabbit, Daffy Duck, le riedizioni dei Looney Tunes, della serie Duck Dodgers.
•Daniela Capurro, direttore artistico di Portofino Dubbing Glamour Festival.
•Haruhiko Yamanouki: doppiatore, attore giapponese, speaker (è d’obbligo citare lo splendido speakeraggio dello spot della Suzuki) •Pietro Ubaldi (voce ufficiale di Boing TV, doppiatore di infinite serie animate e film, fra cui Pirati dei Caraibi).
•Marco Checchi, Booker di SDI Media Milano.•Gerardo Di Cola, pluripremiato storico del doppiaggio.
●Portofino e Genova

○Per accedere al Bando andate a questo link, dove potrete scaricare la Scheda di iscrizione e inviarla a mailto:info@teatrogag.com.

○Per info e il programma aggiornato:
https://teatrogag.com/

○Scheda di iscrizione:
https://teatrogag.com/wp-content/uploads/2019/07/Scheda-di-iscrizione-e-Modulo-privacy.pdf

https://teatrogag.com/bando-iscrizioni-e-regolamento-di-portofino-dubbing-glamour-festival-e-actorspoetryfestival/

I premi

○Per ogni altra documentazione, è utile consultare la Press area

●Per info: Teatro G.A.G. (Associazione culturale)
Gruppo Artisti Genovesi
Direzione Artistica: Daniela Capurro
www.teatrogag.com
info@teatrogag.com
teatrogag@pec.net
HP
Facebook
https://www.facebook.com/teatrogag/
Twitter
https://twitter.com/teatrogag
Pinterest
https://www.pinterest.it/teatrogag/
Tumblr
https://teatrogag.tumblr.com
Linkedin
https://www.linkedin.com/in/teatrogag/
Instagram
https://www.instagram.com/teatrogag/
Google+
https://plus.google.com/photos/photo/103513096423183726490/6711917122669099394
Youtube
https://www.youtube.com/user/teatrogag/videos
Flickr
https://www.flickr.com/photos/teatrogag/

il 6 agosto '19
IL SOLE DI HIROSHIMA
cerimonia delle lanterne galleggianti in ricordo delle vittime della bomba atomica del 6 agosto 1945


In data 6 agosto a Bologna si terrà la nona edizione de Il Sole di Hiroshima, la cerimonia delle lanterne galleggianti in ricordo delle vittime dell'esplosione atomica che travolse la città di Hiroshima durante il secondo conflitto mondiale . L'evento, a ingresso libero, si terrà presso dove chiunque, a fronte di una piccola donazione, riceverà una lanterna galleggiante in carta. Sopraggiunto l'imbrunire, tutti i partecipanti accenderanno la propria lanterna e la poseranno sulle acque del laghetto del Cavaticcio, illuminando il parco con la tremolante luce di 1.000 candele e dando vita così a un toccante momento di riflessione. Il ricavato della serata sarà devoluto in parti uguali a due associazioni, una giapponese e una bolognese, entrambe attive nella tutela dei bambini: Watanoha Smile, che ha operato per il recupero psicologico dei bambini vittime dello tsunami del 2011, e l'Associazione Pollicino, che affianca i bambini curati al Pronto Soccorso pediatrico “Gozzadini” di Bologna, a supporto di un progetto per rendere più accogliente la struttura per i piccoli pazienti decorando i muri del Pronto soccorso. In occasione dell'evento andrà inoltre in scena Red Moon, una performance di live painting e live music in cui l’illustratore croato Danijel Zezelj, le cui opere sono state pubblicate anche dal The New York Times Book Review e da Marvel Comics, disegnerà ispirato dalla musica del compositore e produttore Stefano Bechini, dando vita a uno spettacolo costruito intrecciando elementi musicali e pittorici e fondendo il ritmo e il tempo della musica con il volume e lo spazio della pittura. Grazie alla collaborazione di ERT - Emilia Romagna Teatro Fondazione, Il Sole di Hiroshima ospiterà anche lo spettacolo Il coniglio che scoprì la luna, con Donatella Allegro e Nicola Bortolotti e a cura di Giacomo Pedini. Ritessendo i fili di una vecchia storia, che narra di sapere e di scelte, di conoscenza e morale, una lettura intorno all'intricato e irrisolto legame fra scienza ed etica. Quest'anno infine Il Sole di Hiroshima ospiterà anche Tomo Inugai, artista e Presidente dell’Associazione Watanoha Smile, che racconterà la sua esperienza durante i drammatici giorni del marzo 2011, la situazione attuale in Giappone e i risultati raggiunti grazie alle donazioni raccolte in Italia, e organizzerà un laboratorio per bambini in cui li guiderà nella creazione di piccoli oggetti partendo da materiali di recupero. Il Sole di Hiroshima è ideato e organizzato da Nipponica.
●Bologna, presso il Giardino del Cavaticcio
(ingresso da via Azzo Gardino e da via Fratelli Rosselli)

Ore 17:30 >> Watanoha Smile: un progetto, infiniti sorrisi - incontro con Tomo Inugai Presidente dell’Associazione Watanoha Smile.
* Ore 18:30 >> laboratorio per bambini a cura di Tomo Inugai.
* Ore 18:30 >> inizio distribuzione lanterne galleggianti su offerta interamente devoluta in beneficenza* (fino ad esaurimento).
* Ore 19:30 >> Red Moon - performance di live painting e live music con l’illustratore croato Danijel Zezelje il musicista compositore Stefano Beko Bechini.
* Ore 20:30 >> spettacolo Il coniglio che scoprì la luna - in collaborazione con ERT - Emilia Romagna Teatro Fondazione – con Donatella Allegro e Nicola Bortolotti, a cura di Giacomo Pedini.
* Ore 21:30 >> inizio cerimonia delle lanterne galleggianti.
Ancora… >> sarà possibile degustare a prezzo ridotto i piatti giapponesi preparati da Zushi Bologna e una selezione di tè giapponesi in collaborazione con Mondo di Eutèpia.

●Informazioni e contatti:
Luca Borneo
www.nipponica.it
ufficiostampa@nipponica.it
Cell. 391 7064691
Fax 051 3764101
HP
https://www.nipponica.it/it/eventi/1058-sole-hiroshima-bologna2019

dal 17 al 19 maggio '19
NIPPOP 2019 – Bologna
#FoodPop: GIAPPONE DA GUSTARE


Torna per la nona edizione il festival NipPop, promosso dall’omonima associazione culturale in collaborazione con il Quartiere Santo Stefano. Tre giorni per scoprire il meglio della cultura giapponese contemporanea, attraverso tutte le declinazioni di uno dei suoi temi più famosi e amati:
food culture, cibo e riscoperta dei sapori, tra show cooking, ospiti ed eventi.
Confermati i primi, straordinari ospiti internazionali, amatissimi dal pubblico italiano: la pluripremiata scrittrice OGAWA ITO e HIROHIKO SHODA (CHEF HIRO).La food culture sarà al centro del ricchissimo programma della manifestazione, come dimostra un altro dei grandi protagonisti dell’evento: Hirohiko Shoda – più conosciuto dal grande pubblico come CHEF HIRO – sarà infatti presente alla tre giorni bolognese. Noto agli spettatori italiani per la sua partecipazione a “La Prova del Cuoco” e per la sua trasmissione “Ciao, sono Hiro” su Gambero Rosso Channel, lo Chef ha saputo conquistare gli appassionati (e non solo) con la sua simpatia e cordialità, unite a un’idea di cucina che è quasi una filosofia: amore, cura del prodotto, rispetto della natura sono i suoi ingredienti.
Il rapporto tra Giappone e mondo culinario in tutte le sue declinazioni si svilupperà attraverso una serie di eventi e appuntamenti culturali con giornalisti, docenti universitari, artisti, critici, giornalisti, editori e esperti del mondo della pubblicità (tra i quali Maruyama Akira, direttore del Creative Business Strategy Center della Dentsu). Il pubblico potrà godere del meglio di ogni aspetto della cultura giapponese: una vasta rappresentanza della città di Iga coinvolgerà i visitatori con performance di calligrafia, arti tradizionali, eventi culinari e teatro. E ancora grandi emozioni con lo spettacolo del gruppo Munedaiko e le sonorità dei tamburi taiko e occasioni di divertimento – anche per i più piccoli – con i laboratori di modellazione delle ceramiche. Con il supporto del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne dell’Università di Bologna e con il Patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano, della Japan Foundation, del Comune di Bologna, della Regione Emilia-Romagna.
●Bologna:
Sede del Quartiere Santo Stefano
– Via Santo Stefano 119
Piccolo Teatro del Baraccano
– Via del Baraccano, 2

Tutti gli eventi del Festival NipPop, inclusa l’area espositiva, saranno a ingresso libero e gratuito.

●Ufficio stampa: Veruska Motta
press@nippop.it
cell 3492908162
HP
https://nippop-eventi.it/2019/nippop2019/
https://www.facebook.com/nippopbologna
https://www.facebook.com/events/404208466791442/
https://www.facebook.com/events/2294635070816942/

E-Mail
press@nippop.it
dal 10 al 19 maggio '19
L'ARTE DEL KIMONO - ANTICHE SETE DEL SOL LEVANTE

Nel contesto storico-artistico del Castello Mediceo di Melegnano sarà organizzata una manifestazione culturale che presenterà e svilupperà il tema dell’abbigliamento classico giapponese, con la finalità di avvicinare il pubblico ai costumi classici giapponesi, evocativi sia di una millenaria cultura artigianale ed artistica, sia di tradizioni, riti sociali, usi e simboli quasi del tutto sconosciuti alla maggior parte del pubblico occidentale.
La manifestazione si articolerà in:
•una mostra allestita nelle Sala dell’Imperatore e Sala delle Stagioni, dove verranno esposti diversi preziosi ed antichi Kimono femminili da cerimonia corredati da una selezione di cinture formali Obi Maru
•alcuni eventi collaterali di accompagnamento della mostra, che si terranno nella attigua Sala delle Battaglie
La manifestazione, promossa dall’Assessorato alla Cultura della città in collaborazione con il ” Centro di Cultura Italia Asia di Milano, è curata e allestita da Rosanna Galli.
●Castello Mediceo di Melegnano
- Piazza della Vittoria - Sala dell'Imperatore

○venerdì 10 Maggio
– ore 17,30
- Inaugurazione della mostra (con l’esecuzione di alcuni brani tratti dalla “Madama Butterfly di Puccini.
con Soprano: Monica Mariani, al Pianoforte: Gian Francesco Amoroso)
- Ingresso gratuito
- Orari mostra:
martedì / venerdì 16:00 - 19:00
sabatao/domenica : 10:00- 12:00 /16:00- 19:00
LUNEDì CHIUSO

○sabato 11 Maggio
– ore 20,45
- Spettacolo “Caleidoscopio nipponico” (Un viaggio musicale al pianoforte con brani di autori contemporanei giapponesi, accompagnato da immagini scattate da alcuni fotoamatori e dalla lettura di brevi brani letterari antichi e moderni - con Susanna Marino - testi e immagini e Luca Rampini - pianoforte, Sala delle Battaglie)

○venerdì 17 Maggio
– ore 20,45
- Presentazione “Cosa è il Kimono?" (accompagnata dalla proiezione di numerose immagini ed illustrazioni sul tema. A cura di Bruno Gentili - testi e immagini, Sala delle Battaglie).

○sabato 18 Maggio
– ore 17,30
– Presentazione del “Kitsuke" vestizione del kimono (con un'introduzione socio-antropologica sull'arte vestimentaria nipponica a cura di Susanna Marino, a cui farà seguito la vestizione del kimono: kitsuke. La maestra Tomoko Hoashi, illustrerà, passo dopo passo, come indossare questo antico capo d'abbigliamento tradizionale).
HP
https://www.comune.melegnano.mi.it/it
http://www.italia-asia.it/

E-Mail
info@italia-asia.it
il 7 maggio '19
LA MISSIONE GIAPPONESE HAYABUSA2
E I CAMPIONI DELL’ASTEROIDE RYUGU
PRESENTAZIONE DELLE OPERAZIONI DI MISSIONE E DELLE ATTIVITÀ SCIENTIFICHE SVOLTE DALLA SONDA DAL GIUGNO DEL 2018 A OGGI
A cura di: Stefania Soldini


Gli asteroidi sono piccoli corpi celesti che, insieme ai Pianeti, abitano il nostro sistema solare. Gli scienziati ritengono che questi corpi siano i “residui” rocciosi avanzati dai Pianeti durante la formazione del nostro sistema solare. La mancanza di atmosfera, rende gli asteroidi degli oggetti molto importanti da studiare in quanto preservano intatta la “storia” del sistema solare. Si ritiene che gli asteroidi di tipo carbonaceo come Ryugu siano ricchi di acqua, componente fondamentale per la Vita. È possibile che la Vita sulla Terra sia stata portata dagli asteroidi? I campioni prelevati dalla sonda Hayabusa2 potrebbero aiutarci a dare una risposta a questa domanda.
Stefania Soldini. Ingegnere e Ricercatrice Spaziale presso l’agenzia spaziale Giapponese, JAXA. Dal 2016, fa parte del team d’ingegneria della missione Hayabusa2. Ha conseguito il dottorato di ricerca all’Università di Southampton in Inghilterra dopo aver completato nel 2011 la Laurea Magistrale in ingegneria spaziale al Politecnico di Milano.
●Civico Planetario di Milano “U. Hoepli” - Corso Venezia, 57 / Milano ○Orario Conferenza: 21:00 E’ previsto un ingresso di Biglietto intero 5,00€ ridotto 3,00€ (fino a 18 anni e dopo i 65 anni) HP
https://www.comune.milano.it/dseserver/webcity/Documenti.nsf/webHomePage?OpenForm&settore=SVIY-5HNGA3_HP
www.lofficina.eu

E-Mail
info@lofficina.eu
dal 6 al 7 maggio '19
暮雲春樹(Boun syunju) 03

Incontro culturale a cura dell'Associazione Collettivo C13, giunto alla terza edizione. In questa occasione sarà presentata la fiaba di Rosetta Savelli "l'abbraccio dell'arcobaleno", rivisitata e tradotta in lingua giapponese dall'artista Rie Miyatake.
Shogoro Nomura, Elena Lombardi, e Stefano Giglio, artisti ceramisti che vivono tra l'Italia e il Giappone, esporranno opere ispirate alla suddetta fiaba.
●Centro UNESCO Bologna
- via Galliera, 4 Bologna
6 maggio ore 18:00
Gli artisti Elena Lombardi, Shogoro Nomura, e Stefano Giglio sono Testimonial per UNESCO della candidatura dei portici di Bologna.

●Libreria Bocca
- Galleria Vittorio II, Milano
7 maggio ore 18:00
HP
https://associazioneculturalec13.wordpress.com

E-Mail
collettivoc13@gmail.com
il 29 aprile '19
Il Guerriero Giapponese tra arte, cultura e marzialità
tre eventi per conoscere gli aspetti nascosti del bushi giapponese


L’Associazione kokoro di Bergamo, in collaborazione con il settore Arti Marziali dell’UISP organizza un incontro articolato in tre eventi in cui approfondire la figura del Samurai attraverso tre momenti : una Cerimonia del te, a cura della Maestra Junko Nishimori (associazione Kokoro), una Dimostrazione di Arti Marziali Giapponesi, a cura di Mu- Nami asd e infine un' intervista a Keiko Wakabayashi donna, artista e guerriera, che tramite il racconto della sua vita mostrerà l'unicità del guerriero Nipponico.
●Spazio Incontri
- Fiera dei Librai -Sentierone- Bergamo

○inizio evento ore 20:30
HP
https://www.facebook.com/Kokoro-%E3%81%93%E3%81%93%E3%82%8D-%E6%97%A5%E6%9C%AC%E6%96%87%E5%8C%96%E5%8D%94%E4%BC%9A-1198003086884633/
http://www.fieradeilibrai.it/fiera

E-Mail
eventi.kokoro@gmail.com
dal 26 al 28 aprile '19
ARCOBONSAI 2019

Arcobonsai Club Garda Trentino organizza per la 34ma edizione un evento incentrato sul mondo del Bonsai. Si terranno mostre di Bonsai e Suiseki nella cornice dei Arco Fiori, mostra mercato di fiori e prodotti locali. Le Scuole Bonsai riconosciute dall’UBI daranno dimostrazione del livello delle loro capacità didattiche mentre gli allievi si confronteranno in una gara per l’individuazione del miglior Talento Italiano per il 2019.Le mostre saranno come sempre ricchissime grazie alla presenza dei migliori bonsai oggi esistenti in Italia.Non va dimenticata la componente culturale con la partecipazione di professori universitari ed esperti del settore Si terrà il XVIII Trofeo Arcobonsai con dimostrazione a concorso tra numerosi Club Bonsai provenienti da diversi paesi europei.
● ARCO (TN) -
Centro Congressi
Casinò Municipale
Palazzo Marchetti
HP
http://www.arcobonsai.com

E-Mail
gabriele.sbaraini@alice.it
dal 19 al 28 aprile '19
GIAPPONE- KYOTO / I giovani e l'artigianato
Un percorso tra tradizione e innovazione


Per il secondo anno consecutivo la sala per esposizioni temporanee dei Musei Civici di Monza -Casa degli Umiliati ospita una mostra incentrata sulla grande tradizione dell’artigianato artistico giapponese. Realizzata in collaborazione con EcoNetwork e la Fondazione per la promozione dell’Artigianato di Kyoto, per la curatela di Gabriele Radicee Studio Terao, sarà possibile ammirare ai Musei Civici di Monza, dal 19 al 28 aprile, raffinati pezzi della tradizione artistica giapponese interpretati e attualizzati con maestria dai giovani allievi della scuola TASK di Kyoto (Traditional Arts Super College of Kyoto), accompagnati da grandi maestri artigiani. La mostra è raccontata attraverso un percorso che propone pezzi realizzati con le più tipiche lavorazioni artigianali del Giappone: ci sono opere in ceramica, legno, metallo, bamboo, lacca, carta; tipologie funzionali che sono rilette dai giovani allievi al fine di creare una “nuova tradizione”.
●Musei Civici di Monza- Casa degli Umiliati
- Via Teodolinda, 4 | 20900 Monza

●Tel. +39 039.384837 | Fax +39 039.2307.123
Orari: da lunedì a venerdì 8.30/12.30 - pomeriggio solo telefonicamente
HP
http://www.museicivicimonza.it/

E-Mail
museicivici@comune.monza.it
dal 13 aprile al 14 luglio '19
ASAKO HISHIKI | KAMart residence #2
a cura di Matteo Galbiati


KAMart in residence riapre le porte della propria suggestiva sede ad un nuovo progetto di residenza accogliendo l’artista giapponese Asako Hishiki (1980) che per due settimane è invitata a lavorare in stretto contatto con le specificità del luogo e dell’ambiente naturale dell’Appennino emiliano. L'artista realizzerà una serie inedita di opere che verranno esposte in una mostra personale nel mese di giugno.
●KAMart
- Vicolo della Bottega 13, 42032 Località Cereggio - Ventasso (RE)

○Residenza artistica dal 13 al 27 aprile
○mostra personale dal 15 giugno al 14 luglio

●Per info: cell. 329 397 9605
HP
https://www.kamartinresidence.com/

E-Mail
info@kamartinresidence.com
kamart.pressoffice@gmail.com
dal 13 al 14 aprile '19
Seminario tecnico-culturale di Iaido

L’ASD Shubukan Torino è un'associazione sportiva, senza fine di lucro, che si prefigge lo scopo di diffondere la conoscenza del Kendo, di cui è leader in Italia, dello Iaido e del Jodo, discipline giapponesi di alto valore spirituale nonché sportivo. Dal 13 al 14 aprile 2019 la Società Shubukan organizzerà un importante seminario tecnico-culturale di Iaido (arte marziale giapponese) condotto da Chris Mansfield Sensei, Kyoshi VII Dan, uno dei più alti gradi presenti in Europa.
Si sottolinea che suddetta manifestazione è aperta a tutti gli iscritti alla Confederazione Italiana kendo e a tutte le Federazioni presenti in Europa, riconosciute dalla Federazione giapponese di Kendo (All Japan Kendo Federation).
●Palazzetto dello Sport di Carmagnola

○ Sabato 13 aprile 2019:
dalle 9,00 alle 13,00 – dalle 14,30 alle 17,00
○ Domenica 14 aprile 2019:
dalle 9,00 alle 13,00
il 6 aprile '19
La malinconia e la bellezza. Riflessioni sulla sensibilità giapponese
Incontro con il Prof. Giorgio Amitrano


Deai – Associazione Culturale – ha organizzato un incontro con il Prof. Giorgio Amitrano, docente di letteratura giapponese all’Università degli Studi di Napoli L’Orientale e traduttore di Murakami, Kawabata e altri autori giapponesi.
Egli è stato Direttore dell’Istituto Culturale italiano in Giappone ed é considerato uno dei maggiori conoscitori della cultura giapponese.
DEAI – Associazione Culturale é nata nel Settembre 2018. DEAI in giapponese significa “incontro” e proprio questo é il suo obiettivo, "creare incontri di due mondi, quello di Genova e del Giappone", così afferma la Presidente, Megumi Akanuma, insignita del titolo di “Ambasciatrice di Genova nel Mondo” dal Sindaco di Genova Marco Bucci il giorno 8 marzo 2018.
Per questo evento l’Associazione ha potuto contare sulla preziosa collaborazione del Museo di Palazzo Reale e sul patrocinio del Liceo Linguistico Grazia Deledda, presso il quale la stessa Megumi Akanuma.insegna lingua giapponese.
● Palazzo Reale - Salone di Ballo
- Via Balbi 10, 16126 | Genova

● Inizio incontro: ore 16,00

● Per informazioni:
349 3982023
associazionedeai@gmail.com
HP
https://www.facebook.com/deaiassociazione/

E-Mail
associazionedeai@gmail.com
dal 6 al 7 aprile '19
33ma MOSTRA BONSAI CITTA' DI SACILE

L’Associazione Gruppo Bonsai Giardino della Serenissima festeggia il 33° anno dalla fondazione e organizza il 32° Concorso Nazionale Amatori Bonsai e il 12° “Concorso Nazionale Collezionisti Bonsai”.
Sono previste inoltre un’esposizione di piante dei soci del club, un’esposizione di esemplari di collezionisti di bonsai, la riproduzione di un’ambientazione caratteristica giapponese, una Dimostrazione di tecnica bonsai eseguita dagli esperti di ogni club presente.
Sarà illustrato il procedimento, attraverso i vari passaggi previsti, di una pianta da trasformare e l’elaborazione in disegno della futura trasformazione, perché l’arte bonsai è un intervento che richiede molto tempo e cura. Sarà assegnato il premio “miglior Tokonoma” al club, tra quelli partecipanti al concorso, che si distinguerà.
● Locali Ex- pretura di San Gregorio
Via Giuseppe Garibaldi | Sacile (PN)

● Gruppo Bonsai Giardino della Serenissima
○ Renato Tavian: Cell. 338.8390784
○ Mario Zanette: Cell. 349.8768739
HP
http://www.gruppobonsaigiardinodellaserenissima-sacile.it/

E-Mail
retavian@libero.it
dal 6 al 7 aprile '19
NORD ITALIA BONSAI MEETING 2019

Il Sakura Bonsai Club organizza la prima manifestazione di Bonsai dei COORDINAMENTI CONGIUNTI TRIVENETO E PIEMONTE-LOMBARDIA.
Sarà la prima volta che i Coordinamenti s’incontreranno ufficialmente in un’unica manifestazione, nella città di Pordenone, un’occasione per promuovere insieme la cultura del bonsai e del suiseki con una manifestazione che si comporrà di svariate iniziative> una Mostra in cui verranno esposti i Bonsai dei club partecipanti nella prestigiosa cornice di Palazzo Montereale Mantica, i concorsi per il miglior bonsaista, e conferenze dal carattere sia divulgativo che tecnico inerenti ad agronomia, cultura orientale e l’affascinante mondo del Bonsai.
L'iniziativa si svolgerà in un centro storico dal sapore rinascimentale. E’ Prevista la partecipazione di una cinquantina di Club e di Associazioni provenienti da tutto il Nord Italia e dall’estero!
● PORDENONE:
Palazzo Montereale Mantica
Loggia Comune di Pordenone
Convento San Francesco
Corso Vittorio Emanuele II

● Info: cell. 3281110070
HP
http://www.sakurabonsai.it/

E-Mail
info@sakurabonsai.it
il 6 aprile '19
CONCERTO PER PIANOFORTE DI TAKAHIRO YOSHIKAWA
ALL'ANTICA PIEVE DI NUVOLENTO


il 30 marzo '19
Corsi gratuiti di autodifesa - Arti marziali giapponesi

Le arti marziali come Ju justu, Judo e Karate sono discipline giapponesi.
Sono nate per il combattimento ma la loro pratica sviluppa l’autocontrollo e la capacita’ di valutare lucidamente e rapidamente una situazione, sono considerate le vie del viaggio interiore, non solo come sport ma come profonda formazione culturale e personale.
Per questo motivo, come DEAI Associazione Culturale, stiamo collaborando con la Federazione Fijikam. Proponiamo un corso di 3 lezioni di autodifesa femminile a titolo gratuito, promosso e supportato dalla Federazione Nazionale Fijilkam Coni, per aziende, scuole o altri enti.
La nostra associazione sta promuovendo questa iniziativa non solo a Genova ma anche nel territorio Regionale.
Abbiamo chiesto il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano che ci ha dato parere favorevole.
Per le lezioni non e’ richiesta un’attrezzatura particolare poiche’ si suppone che l' aggressione avvenga in strada. Inoltre, e’ prevista la presenza delle persone delle forze dell’ordine proprio per spiegare al meglio l’importanza di questo progetto.
● La locanda Cigno Nero
- Via Carlo Levi 12, Sant'Olcese | Genova

● 30 marzo alle ore 15:00 alle 16:30
lezione dimostrativa

● Per informazioni:
349 3982023
associazionedeai@gmail.com
HP
https://www.facebook.com/deaiassociazione/

E-Mail
associazionedeai@gmail.com
dal 20 marzo al 28 aprile '19
Jewish Manga Art – La bellezza del rigore

Il prossimo 20 marzo inaugureremo una mostra molto particolare: una sala dedicata ai Manga di soggetto ebraico disegnati da Thomas Lay.
La bellezza del rigore è una mostra monografica di quadri realizzati dall’artista Thomas Lay, unico mangaka occidentale, allievo e primo assistente di Yumiko Igarashi, celebre autrice di Candy Candy. La collezione comprende 25 quadri che rappresentano immagini tipiche dell’iconografia ebraica attraverlo lo stile e la tecnica proprie dell’arte manga. I manga, da circa quarant’anni, svolgono un ruolo fondamentale nella divulgazione dello spirito e della cultura nipponica in Occidente, e specialmente in Italia, dove riscuotono grande popolarità e hanno ispirato molti artisti locali. Nell’opera di Lay, per la prima volta, la cultura ebraica, radicata in Italia da millenni, si esprime attraverso l’estetica e lo stile narrativo dell’autentica arte giapponese. Si crea così un connubio unico e suggestivo fra culture ricche di storia e tradizione e si uniscono simbolicamente i popoli nel segno della fratellanza e della reciporca stima. Thomas Lay inizia a disegnare all’età di 25 anni, in Giappone, nello studio di Yumiko Igarashi, autrice di Candy Candy e Georgie. Dopo lo studio all’Accademia di Arte Drammatica di Parigi, Lay decide di seguire la sua prima, grande passione, iniziando così il percorso formativo che lo porterà a Tokyo, riuscendo nell’intento di entrare a fare parte del team di lavoro di Igarashi. Oggi Lay alterna la sua professione di interprete di giapponese all’arte dell’illustrazione, traendo forte ispirazione dalla cultura ebraica, alla quale è dedicata questa sua prima collezione di lavori iconografici: «da ebreo, trovo importante e molto innovativo rappresentare la nostra cultura millenaria, attraverso un linguaggio grafico attuale e popolare come quello dei manga, universalmente riconosciuti».
Lay crea così un connubio tra la cultura ebraica e nipponica, così ricche di tradizioni intatte e sotto diversi aspetti molto simili tra loro.
● Museo Ebraico di Venezia
- Campo di Ghetto Nuovo, 2902/b, 30121
Contatti:Telefono 041 715359

●apertura
dal 1° giugno al 30 settembre: 10.00 – 19.00
(chiusura cassa alle 18.00)
dal 1° ottobre al 31 maggio: 10.00 – 17.30
(chiusura cassa alle 17)

*Di venerdì e nei giorni di vigilia delle feste ebraiche il museo potrà chiudere anticipatamente

prenotazioni.mev@coopculture.it
Facebook: Museo ebraico di Venezia
Twitter: @museoebraicove
Instagram: Museo ebraico di Venezia
HP
http://www.museoebraico.it/temporary_exhibition/jewish-manga-art-la-bellezza-del-rigore/

E-Mail
museoebraico@coopculture.it
il 22 marzo '19
LA PRINCIPESSA TRECENTENARIA
Opera lirica in 2 atti


La principessa trecentenaria è un'opera originale ideata e realizzata dall'associazione Izu City Opera e rappresentata per la prima volta nel 2011. La scena è composta in tre parti, divisa in due atti, ed è ambientata nella città di Yoshino (Prefettura di Nara) all'inizio del IX secolo dell'epoca Heian in cui si svolge la storia d'amore tra la principessa Nakanohime e l'eremita Ghenjo. La principessa visse per 300 anni. Per 300 il suo amore con Genjo fiorì, pieno di tenerezza. Izu City Opera Association è stata istituita nel 1999 e da allora promuove in Giappone e all'estero opere liriche originali con la partecipazione attiva dei cittadini di Izu.
● Teatro Rosetum
- via Pisanello, 1 | Milano (MM 1 Gambara)

● Inizio Spettacolo: ore 19,00
Ingresso libero con aperitivo durante l'intervallo

● Per Info:
Max Harvest International S.r.l.
Tel: 02.66703721
HP
https://izuizucityopera.wixsite.com/izu-city-opera
http://www.maxharvest-travel.com/

E-Mail
info@maxharvest.it
il 11 marzo '19
三月の星空 IL CIELO DI MARZO
Conferenza in due lingue


Grazie allo strumento Planetario si può osservare il cielo stellato. Il planetario è uno strumento che proietta le stelle su una cupola. Il giorno 11 marzo al planetario ci sarà un’osservazione del cielo di marzo. La spiegazione sarà a due voci: giapponese, tenuta da un madrelingua giapponese,la prof.ssa Megumi Akanuma, e tradotta in italiano da un madrelingua italiano, l'ing. Chiara Pasqualini. Mentre si osserveranno le principali costellazioni di questo periodo si potranno capire i fenomeni astronomici di base. L'evento è adatto a chi si avvicina per la prima volta all’astronomia o a chi desidera ammirare lo spettacolo del cielo stellato, unendo a questo la passione per il Giappone e la lingua giapponese.
● Civico Planetario di Milano “U. Hoepli”
- Corso Venezia, 57 | Milano

● Orario Conferenza: 14:30
● E’ previsto un ingresso di Biglietto
intero 5,00€
ridotto 3,00€ (fino a 18 anni e dopo i 65 anni)
HP
www.comune.milano.it/planetario/
www.lofficina.eu

E-Mail
info@lofficina.eu
dal 10 marzo al 7 aprile '19
Ispirazioni dal Sol Levante
la vita oltre l'oggetto. Storia, cultura, arte e teatro del Giappone nelle opere del Civico Museo d’Arte Orientale


Il Servizio Musei e Biblioteche del Comune di Trieste propone nella sede del Civico Museo d’Arte Orientale di Trieste un ciclo di cinque conferenze domenicali intitolato Ispirazioni dal Sol Levante: la vita oltre l'oggetto. Storia, cultura, arte e teatro del Giappone nelle opere del Civico Museo d’Arte Orientale, realizzato in collaborazione con l'Associazione triestina Yūdansha Kyōkai-Iwama Aikidō (YKIAT) e curato da Giovanna Coen, responsabile della Sezione Cultura dell'Associazione.
Gli incontri, tenuti da esperti del settore di livello nazionale, costituiscono un'occasione per indagare e raccontare alcuni aspetti, forse poco conosciuti, della storia e della cultura giapponese, partendo dalle collezioni del Museo: prendendo spunto da una o più opere esposte, i prestigiosi relatori ne approfondiranno le tematiche, allargandosi poi alla cultura giapponese, sia tradizionale che attuale, le cui radici affondano in periodi lontani.
La rassegna gode del patrocinio dell'Istituto Giapponese di Cultura in Roma-Japan Foundation e dell'AISTUGIA-Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi.
● Civico Museo d’Arte Orientale
- Via San Sebastiano, 1 | Trieste

● 10 / 17 / 24 / 31 marzo e 7 aprile 2019, ore 11.00
・domenica 10 marzo 2019, ore 11.00
dott. Antonio Moscatello
Tennō e Robot: c'è spazio per l'Imperatore nel Giappone del XXI secolo?

・domenica 17 marzo 2019, ore 11.00
prof. Cristian Pallone
Uomini che odiano le donne. Stereotipi del galantuomo nel Giappone tardo-settecentesco

・domenica 24 marzo 2019, ore 11.00
maestra Paola Piras
L’estetica della natura giapponese vista attraverso l’Ikebana

・domenica 31 marzo 2019, ore 11.00
prof.ssa Virginia Sica
Il "Palazzo del bramito dei cervi", palcoscenico di un sistema politico. Architettura, arti e costumi nella Tokyo di fine '800

・domenica 7 aprile 2019, ore 11.00
dott.ssa Carmen Covito
Onnagata. Il labirinto dei generi nel teatro giapponese

〇 Tutti gli incontri sono a ingresso libero
I posti sono limitati e non è prevista prenotazione (35-40 persone)

● Info:
tel. +39 040 3220736 | +39 040 675 4068
HP
http://www.museoarteorientaletrieste.it/

E-Mail
museoarteorientale@comune.trieste.it
dal 25 febbraio al 24 marzo '19
FUMITAKA KUDO
Eterna pura senza tempo


La mostra Fumitaka Kudo Eterna pura senza tempo, inserita nell’ambito della XV edizione di Filosofarti, festival che promuove la relazione fra filosofia e arte coinvolgendo nel suo svolgimento diverse città della provincia di Varese, è anche la prima di una serie di eventi che la Fondazione Bandera, in occasione dei 30 anni di apertura, dedicherà nel corso del 2019 alla scultura.
Nel 1989 la Fondazione inizia infatti la propria attività espositiva per volere di Luigi Bandera, imprenditore mecenate impegnato tanto nel sociale quanto nella promozione delle arti visive. Un impegno grazie al quale nel corso del tempo sono state realizzate numerose mostre d’arte di rilevanza nazionale. Per celebrare dunque la dedizione trentennale della Fondazione a sostegno dell’arte e la passione del suo fondatore in particolar modo per la scultura, nasce il progetto intitolato “Scultura e …” con l’intento di dar vita una serie di appuntamenti che a partire dalle scultura coinvolgeranno altri ambiti del sapere. Il primo tassello dell’intero progetto prende il titolo “Scultura e natura” e vede coinvolto il lavoro dell’artista giapponese Fumitaka Kudo con la mostra Eterna pura senza tempo.
Laureatosi all’Accademia di Belle Arti di Carrara, Kudo conduce la propria ricerca lavorando il marmo per giungere ad una purezza formale ancora inesplorata, come inesplorate sono le profondità dell’animo umano in cui l’artista si immerge indagando i limiti della materia fino ad arrivare a esiti plastici che sorprendono. Le forme marmoree morbide e fluide modellate dalle mani di Kudo rimandano alla forma dell’acqua, a quell’elemento di vita primordiale in cui affiorano le affinità fra uomo e mondo marino, fra uomo e natura. Ad accompagnare le sculture una serie di disegni e incisioni intitolati Series of Anima Visibile; sui fogli di carta si rivelano animali immaginari che sembrano provenire dal fondo degli abissi verso i quali, possiamo immaginare, torneranno dopo aver incrociato il nostro sguardo.
● Fondazione Bandera per l’Arte
- Via Andrea Costa 29, Busto Arsizio (VA)

○ Dal giovedì alla domenica dalle 16.00 alle 19.00
○ Tel. 0331 322.311
○ Inaugurazione: domenica 24 febbraio 2019 ore 18.30
La mostra sarà corredata da un catalogo con testo critico di Mauro Barisone.


E-Mail
info@fondazionebandera.it
il 26 gennaio '19

HEAVEN MUSIC 天界楽
- Concerto di Baisen Morita
(suonatrice di flauto Shinobue)


Martedì 12 febbraio la Sala Affreschi di Palazzo Borromeo ospiterà il Concerto di flauto Giapponese di Baisen Morita, suonatrice di Shinobue. Al termine dell’evento ci si potrà trattenere per brindare insieme con il Sake.
Morita Baisen è una flautista, compositrice giapponese, nata nel villaggio di Tenryu nella prefettura di Nagano. Suona una grande varietà di flauti, tra cui il flauto da concerto, il flauto contralto, lo Shinobe (flauto di bambù giapponese), il flauto di Jomon, Ryuteki e Noh Kan, flauto di bambù indiano. Baisen ha esordito come performer in due concerti a New York e Hawaii nel 2007.
Oltre a suonare in concerti ed eventi in tutto il mondo, Baisen esegue anche pezzi speciali dedicati agli dei di famosi templi e santuari in tutto il Giappone, quali il Santuario di Ise Jingu, il Santuario di Iwashimizu Hachimangu, il Santuario di Izumo Taisha, il Santuario di Yasaka, e la statua di Yakushi.
Gli album di Baisen pubblicati includono "Arigato", "Kokoro Hibiki", "Manyo Ka", "Sennen no Nagisa" e "Kukuri Hime". Il suono di Baisen è nato nelle campagne del sud di Shinshu, dove la musicista è cresciuta circondata da montagne, fiumi, immersa in giorni soleggiati, notti al chiaro di luna e cieli stellati. Baisen si è immersa nei suoni, nelle immagini e nelle fragranze di quella natura, riuscendo a trasporre le sensazioni tattili e sonore percepite in musica.
● Concerto di flauto Giapponese di Baisen Morita, suonatrice di Shinobue*
○ Martedì 12 febbraio ore 19;00
○ Palazzo Borromeo
- Piazza Borromeo, 12 Milano

* Il costo d’ingresso è di 10 euro (offerta libera).
La disponibilità dei posti è limitata, chiediamo di confermare la propria presenza all'indirizzo mail riportato nella colonna accanto.


● Workshop per principianti e esperti di Baisen Morita
○ Domenica 17 febbraio
 - Principanti: 15-17 /
 - Esperti: 17 - 19
 (Lezione di gruppo, costo 40 euro)
○ Villa Scheibler, via Felice Orsini, 21 (Quarto Oggiaro)
○ prenotare a info2@studiotad.com
E-Mail
events@antonini.it
il 26 gennaio '19
RSI DI LINGUA E CULTURA GIAPPONESE
Apriamo il nostro cuore verso la bellezza e armonia del Giappone


L'Università Cattolica di Milano promuove per il quarto anno consecutivo i corsi di lingua e cultura giapponese della professoressa Wakako Saito con il proposito di indirizzare il cuore dei partecipanti verso la bellezza e l’armonia del Giappone. Nel corso di primo livello si assimileranno frasi semplici ed essenziali per una breve conversazione. Durante le lezioni saranno proposti momenti di cultura Giapponese quali la calligrafia, la cerimonia del tè e la tradizione del Kimono, e si approfondiranno le esperienze della cultura giapponese per esempio il Buddismo e la meditazione, la base della cucina giapponese, prove creative di calligrafia e il teatro Noh.
Oltre questo programma, ci sarà una proposta culturale aperta a tutti: il 20 marzo è previsto il concerto di Canto Giapponese di un soprano Giapponese, la Sig.ra Miciko Takashima. Altri appuntamenti sono in corso di definizione.
Il corso è riconosciuto dalla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere come “Altre attività formative” con l’attribuzione di 4 CFU.
● Università Cattolica del Sacro Cuore
- L.go Gemelli, 1 - Milano

● Informazioni e iscrizioni:
SeLdA - Servizio Linguistico di Ateneo
Via Morozzo della Rocca 2/A - 20123 Milano
Tel. 02 7234 5740
Fax 02 7234 5731

○ Corso A - Introduzione alla lingua e cultura giapponese
Periodo: 11 febbraio ~ 14 marzo 2019
Giorni e orari: lunedì e giovedì, dalle 17.30 alle 19.15
Totale ore accademiche: 20 Iscrizioni online

○ Corso B – Livello intermedio
Periodo: 12 febbraio ~ 15 marzo 2019
Giorni e orari: martedì e venerdì, dalle 17.30 alle 19.15
Totale ore accademiche: 20 Iscrizione on line

○ Corso C – Livello avanzato
Periodo: 13 febbraio ~ 15 marzo 2019
Giorni e orari: mercoledì e venerdì, dalle 17.30 alle 19.15
Totale ore accademiche: 20


● Un concerto di canto giapponese
Il 20 marzo avrà luogo un concerto di Canto Giapponese, aperto al pubblico con il soprano giapponese Sig.ra Miciko Takashima.
HP
http://selda.unicatt.it/milano-corsi-extracurricolari-lingua-giapponese

E-Mail
selda-mi@unicatt.it
il 26 gennaio '19
GIAPPONE!
storie, laboratori e incontri per bambini con artiste giapponesi


L’Assessore alla Cultura del Comune di Meda Fabio Mariani, grazie alla collaborazione con la Galleria d’arte Nobili di Milano, organizza una giornata divulgativa dedicata alla cultura giapponese, rivolta a bambini da 4 a 10 anni. Tre gli appuntamenti, interamente dedicati ai bambini, proposti dalle illustratrici giapponesi Yocci e Asako Hishiki:filastrocche e alfabeto giapponese (7-10 anni), Kamishibai (racconto di una storia tradizionale tramiteimmagini) e laboratorio di stampa su carta giapponese (4-6 anni).
● Biblioteca Civica "Medateca"
- via Gagarin 13, Meda

○ore 10: Alfabeto giapponese: filastrocche e laboratorio (7-10 anni)

○ore 15 e 16.30: Kamishibai e stampa su carta giapponese (4-6 anni)

●prenotare al n. 0362186581
HP
https://www.comune.meda.mb.it/evento/giappone-storie-laboratori-e-incontri-per-bambini-con-artiste-giapponesi/
il 25 gennaio '19
l'Accordo di Partenariato Economico tra Giappone e Unione Europea
Opportunità per le imprese


Nel corso dell'incontro il Vice Capo Negoziatore dell’UE, Marco Chirullo, presenterà le nuove prospettive che si aprono grazie alla sigla dell’accordo economico e le opportunità di business e investimento per le PMI. Saranno poi presentate le iniziative che durante il 2019 verranno dedicate a focus di approfondimento per settore merceologico.Il rilievo istituzionale all’evento è sottolineato dall’intervento dell’On. Pierferdinando Casini, Presidente dell’Associazione Parlamentare Amici del Giappone.
Di particolare rilievo la partecipazione del Vice-Capo Negoziatore dell’UE, Marco Chirullo, che avendo seguito i negoziati sin dal 2013, entrerà nel merito dei contenuti di questo complesso accordo rispondendo anche alle domande dei partecipanti in una sessione dedicata ai settori agroalimentare, meccanica e moda. Le prospettive commerciali e di partnership saranno approfondite da Alessandra Lanza di Prometeia, dal Vicepresidente della Camera di Commercio Giapponese in Italia, Maki Hosoda e dal Segretario Generale dell’Italy Japan Business Group di ICE Milano, Enrico Barbieri.
Seguirà una tavola rotonda, moderata dal responsabile di QN Economia e Lavoro, Davide Nitrosi, che sarà l’occasione per presentare case histories di successo nel commercio con il Giappone o realtà per le quali si aprono nuovi scenari di espansione commerciale e di investimento.
Interverranno il Responsabile Internazionalizzazione del Sistema Paese del MAECI, Stefano Nicoletti e i rappresentanti di Philip Morris, Marposs, Consorzio del Parmigiano Reggiano.
Considerata la rilevanza del tema, hanno garantito la loro presenza anche numerose imprese protagoniste delle relazioni tra Italia e Giapponetra cui Max Mara, Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena, Enoteca Regionale e Japan Tobacco International Italia.
●Regione Emilia-Romagna | Bologna
Sala 20 maggio 2012, Terza Torre

●Ore 14:30

●Per informazioni:
○Fondazione Italia Giappone
 Tel. 06 3691523/4182
 E-mail: fondazione@italiagiappone.it

○Christa Collina, Servizio Attrattività e Internazionalizzazione, Regione Emilia-Romagna
 Tel. 051.527.8864
 E-mail: christa.collina@regione.emilia-romagna.it

Conferma partecipazione
E-Mail
fondazione@italiagiappone.it
dal 12 gennaio al 10 febbraio '19
JUNJI ITO
La spirale della mente, l’inferno della carne


Dopo il successo delle mostre “Tuoneide” (2016) e “Lords for the Ring” (2017) WOW Spazio Fumetto e Lucca Comics & Games, in collaborazione con Edizioni Star Comics, portano a Milano la mostra dedicata dal festival lucchese a uno dei maggiori fumettisti contemporanei: Junji Ito.
La mostra “La spirale della mente, l’inferno della carne” presenta una selezione di tavole originali,oltre 70, delle sue opere più famose: da “Uzumaki” a “Gyo – Odore di morte”, da “Remina l’astro infernale” a “Black Paradox”, nonché una selezione di riproduzioni autenticate tratte da “Lo squalificato”, la sua ultima fatica, in cui il maestro per la prima volta ha lavorato interamente in digitale. Nelle opere, commentate direttamente dall’artista, è possibile apprezzare il suo tratto ricercato e il suo crudo realismo, che rendono il suo body horror ancora più inquietante.
● WOW SPAZIO FUMETTO
Museo del Fumetto, dell’Illustrazione e dell’Immagine animata
- Viale Campania 12 | Milano

○ Info: 02 49524744/45
○ Ufficio stampa WOW Spazio Fumetto
Enrico Ercole: cell. 349 5422273

● L’inaugurazione ufficiale aperta al pubblico sarà sabato 12 gennaio alle ore 16:30.

● INGRESSO LIBERO
Dal martedì al venerdì ore 15:00-19:00.
Sabato e domenica ore 15:00-20:00.
Lunedì chiuso.
Chiusura straordinaria 25, 26 e 27 gennaio

HP
http://www.museowow.it/wow/it/

E-Mail
info@museowow.it
dal 10 gennaio al 2 febbraio '19
IL MIO GIAPPONE / 私の日本

Un percorso espositivo di 48 fotografie che racconta il Giappone contemporaneo, tra modernità e tradizione, attraverso tre sezioni: Kyoto, Tokyo e il chadō, la Via del tè. Un racconto poetico per immagini, che mostra la capacità di saper cogliere l’attimo e fermare il tempo, come sottolinea la giornalista Stefania Viti.
Alberto Moro è Presidente dell’Associazione Culturale Giappone in Italia, di cui è stato socio fondatore nel 2007. Fine conoscitore della cultura giapponese in tutti i suoi aspetti, è membro della scuola Urasenke di Milano dal 1993. Pratica e insegna il chadō, diventato per lui un autentico stile di vita.

Alberto Moro ha già realizzato mostre fotografiche in Italia e in Giappone, tra le quali “Osaka vista da un milanese”, “Gente di Tokyo”, “Lo stile Milano” e “Kyoto Monogatari”.
● Fondazione Matalon
- Foro Buonaparte, 67 | Milano

● La mostra inaugura il 10 gennaio alle ore 18:00 e sarà visitabile dal martedì al sabato, dalle ore 10:00 alle ore 19:00, fino al 2 febbraio.

● Ingresso libero

HP
http://www.fondazionematalon.org/
http://www.giapponeinitalia.org/il-mio-giappone-3/

E-Mail
fineart@fondazionematalon.org
info@giapponeinitalia.org
dal 24 novembre '18 al 27 gennaio '19
IL GIAPPONE FIORITO

Dopo la Japan Week, Torino ospita la mostra che racconta la vita e la natura del Giappone antico attraverso le opere dei grandi artisti del XIX secolo: Hokusai e Hiroshige. 'Giappone fiorito. Meraviglie in mostra' è organizzata da Next Exhibition, con il patrocinio dell'assessorato alla Cultura del Comune di Torino, a Palazzo Cavour, e prodotta da Artika con il curatore Daniel Buso. Le opere d’arte esposte sono state prodotte grazie al lavoro di intagliatori di blocchi di legno di ciliegio selvatico,inchiostratori e stampatori che usano esclusivamente carta di gelso, già nota nella Parigi di metà Ottocento come “carta giapponese”. Questo tipo di produzioni ispirò i grandi autori dell’Impressionismo e Van Gogh, il quale copiò “Il giardino dei pruni” e “Pioggia serale sul ponte Ohashi” di Hiroshige. Nella mostra troveremo anche le opere più importanti ed impresse nell’immaginario colletivo come: l’ “Onda” ed il “Monte Fuji” di Hokusai. Il periodo dell’anno richiamato è l’Hanami, ovvero il momento in cui fioriscono i fiori di ciliegio conferendo al Giappone un aspetto di incantevole bellezza. Fiori e piante giapponesi accoglieranno i visitatori con un allestimento variopinto e saranno analizzati nelle loro simbologie tradizionali. L’esposizione viene completata inoltre da una selezione di kimono ed obi originali, mappe geografiche realizzate tra il ‘700 e l’800 ed un paravento fiorito di Scuola Rinpa. Inoltre un’ampia selezione di Ukiyo-e accoglierà i visitatori con immagini del Monte Fuji, di Edo (l’odierna Tokyo), di Kyoto ed in genere della natura del Sol Levante. L'esposizione offre anche un panorama completo sulla cultura e sull'arte giapponese, un viaggio alla scoperta della raffinata atmosfera orientale. Attraverso una selezione di 100 opere, provenienti da tre collezioni private trevigiane, fra cui la Collezione Manavello e la Collezione Guarnieri.
● PALAZZO CAVOUR
- Via Cavour, 8 | Torino

● TEL: 011 192 147 30

● Approfondimento in mostra:
TORIGAMI
DECORAZIONE NATALIZIA
Sabato 22 dicembre.
Dalle ore 16 alle ore 18

HP
http://www.nextexhibition.it/
https://giapponefiorito.it/

E-Mail
info@nextexhibition.it